Università 1 Settembre 2020 02:27

Test Medicina, restano fuori gli studenti in quarantena per Covid-19. Mur: «Verifichiamo possibile gestione»

A pochi giorni dal test di Medicina scoppia la grana degli studenti esclusi perché in quarantena per Covid: «Sto valutando come affrontare la questione insieme ai miei colleghi di governo» ha spiegato il ministro dell’Università Manfredi

Test Medicina, restano fuori gli studenti in quarantena per Covid-19. Mur: «Verifichiamo possibile gestione»

Manca pochissimo al 3 settembre, data del temuto test di Medicina in piena era Covid. Quest’anno, per poter accedere alle università in cui si svolgono le prove di accesso, ogni candidato dovrà portare con sé una autocertificazione sul proprio stato di salute. Nel documento, scaricabile nell’area riservata Universitaly e sui siti di ateneo, si dichiara quindi di essere, per quel che si sa, negativi a Covid-19 e non sottoposti a misure di quarantena. Chi è in quarantena, dunque, sia accertata che preventiva, al momento, non potrà accedere alla prova, perdendo un anno. Un problema che era già stato sollevato qualche giorno fa.

Quanti siano i candidati in questa situazione, ancora non si sa. Ma come riporta il Corriere, il Ministero dell’Università ha ricevuto alcune segnalazioni, e sta lavorando per risolvere la questione.

TEST MEDICINA E QUARANTENA PER COVID, LA NOTA DEL MUR

«Si informa che il Ministero dell’Università e della Ricerca – precisa il Mur in una nota – vista la presenza di candidati destinatari dei provvedimenti sanitari di prevenzione del Covid-19 che non potranno sostenere le prove di accesso programmato, ha provveduto ad avvisare i Ministeri competenti al fine di verificare ogni eventuale possibile gestione delle suddetta situazione».

IL RISCHIO DEI RICORSI 

Tra le ipotesi sul tavolo del Ministro, ci sarebbe quella di una sessione straordinaria, che però potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio. Da una parte, infatti, garantirebbe il diritto di partecipare a tutti i candidati; dall’altra, aprirebbe la strada a una marea di ricorsi oltre a quelli che già invadono i tribunali. Inoltre, una seconda prova ritarderebbe la pubblicazione della graduatoria nazionale e di conseguenza il termine per le immatricolazioni e il nuovo anno accademico.

 

Per tutte le informazioni sul Test di Medicina, vai sul portale Numero Chiuso

Articoli correlati
Nasce il progetto PMLAb per i pazienti COVID-19 immunocompromessi
La gestione del paziente immunocompromesso con COVID-19 richiede una particolare attenzione, che si concretizza con le Profilassi Pre-Esposizione con anticorpi monoclonali. A questo scopo è nato il progetto Prevention Management LAboratory (PMLAb), presentato oggi a Roma
Covid, alcune persone potrebbero aver perso l’olfatto per sempre? L’ipotesi allarmante in uno studio
La perdita dell'olfatto a causa di Covid-19 potrebbe durare a lungo o addirittura per sempre. Uno studio rivela che una persona su 20 non l'ha recuperato dopo 18 mesi
Quarantena e isolamento ridotti, nuova circolare del Ministero della Salute
Una nuova circolare del ministero della Salute accorcia i tempi previsti per la quarantena dei positivi e l'isolamento in caso di positività persistente
Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?
Il consumo di alcolici è controindicato quando si è positivi al virus Sars CoV-2. Gli studi mostrano infatti che gli alcolici possono compromettere il sistema immunitario
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Liste di attesa addio? La risposta del Consiglio dei Ministri in due provvedimenti

Ieri il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente, Giorgia Meloni, e del Ministro della salute, Orazio Schillaci, ha approvato due provvedimenti, un decreto-legge e un disegno di legge, che i...
Salute

Tumori: boom di casi nei paesi occidentali. Cinieri (Aiom): “Prevenzione attiva per ridurre carico della malattia”

Nel 2024 negli USA, per la prima volta nella storia, si supera la soglia di 2 milioni di casi di tumore. Una crescita importante, comune a tutti i Paesi occidentali. Per Saverio Cinieri, presidente di...
Salute

Tumore del polmone: per osimertinib e durvalumab ottimi risultati negli studi LAURA e ADRIATIC al Congresso ASCO

Nello studio LAURA osimertinib ha ridotto il rischio di progressione di malattia o di morte dell’84% nel tumore del polmone non a piccole cellule di Stadio III. Nello studio ADRIATIC, invece, du...