Covid-19, che fare se...? 7 Giugno 2022 13:18

Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?

Il consumo di alcolici è controindicato quando si è positivi al virus Sars CoV-2. Gli studi mostrano infatti che gli alcolici possono compromettere il sistema immunitario

Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?

Da quando è scoppiata la pandemia sono state diffuse svariate fake news che suggeriscono, erroneamente, che l’assunzione di alcolici possa aiutare a distruggere il virus. Non è affatto così e lo hanno ribadito più volte sia l’Organizzazione mondiale della Sanità che l’Istituto superiore di sanità. Il consumo di alcol, infatti, non protegge in alcun modo dal Covid-19:, non distrugge il virus, non impedisce di esserne infettati e non aiuta a contrastare l’infezione.

Gli alcolici compromettono l’attività del sistema immunitario

Al contrario chi fa un consumo dannoso di alcol ha un rischio maggiore di infettarsi o di peggiorare le sue condizioni se già positivo. Il consumo dannoso di alcol, infatti, colpisce tutti i componenti del sistema immunitario. L’alcol causa una riduzione del numero e delle funzioni dei linfociti B e una maggiore produzione di immunoglobuline. Inoltre, altera l’equilibrio tra i diversi linfociti T, ne compromette il numero e il loro funzionamento. Infine, promuove l’apoptosi, ovvero il «suicidio», delle cellule.

L’alcol è un fattore di rischio per la polmonite, anche quella causata da Covid-19

Inoltre l’alcol è un potenziale fattore di rischio per la polmonite anche attraverso altri meccanismi: riduce il tono orofaringeo, aumentando il rischio di aspirazione microbica, e modifica la funzione dei macrofagi alveolari, cellule immunitarie fondamentali contro le infezioni. L’alcol è spesso causa di malnutrizione, una condizione che aumenta il rischio di infezioni e il rischio di non superare bene un’infezione. Inoltre, il consumo di alcolici aumenta il rischio di sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS), una delle complicanze più gravi del Covi-19. Infine, non è mai una buona idea mescolare alcol e farmaci, in quanto questo potrebbe renderli meno efficaci oppure potrebbe potenziarne l’effetto tossico e dannoso.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

 

Articoli correlati
Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?
La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Epatite misteriosa, casi in aumento e ora spunta l’ipotesi post-Covid
Mentre i casi di epatite misteriosa aumentano nel mondo, gli scienziati stanno valutando l'ipotesi che la malattia sia legata a un effetto del Covid
Long Covid, scoperti biomarcatori predittivi negli adolescenti
Uno studio del Cnr indica, nei giovani che si sono ammalati, nuovi e precoci biomarcatori, potenzialmente predittivi del Long Covid
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 luglio, sono 550.055.526 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.340.167 i decessi. Ad oggi, oltre 11,76 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...