Salute 22 Luglio 2014 16:42

Commissariamento ISS, ora tocca a Ricciardi riportare la barca in salvo 

Lorenzin: “Una fase che durerà solo il tempo necessario a sanare i conti”

Commissariamento ISS, ora tocca a Ricciardi riportare la barca in salvo 

L’Istituto Superiore della Sanità – principale organismo di consulenza tecnico scientifica del Ministero della Salute – è stato commissariato.

E’ questo il verdetto disposto con decreto congiunto dei Ministeri della Salute e dell’Economia e delle Finanze, necessario a causa del disavanzo in bilancio in cui versava l’Ente, e protrattosi per due esercizi consecutivi – dal 2011 al 2012  –  sotto la presidenza di Enrico Garaci e la direzione di Monica Bettoni : un buco da 30 milioni di euro su oltre 300 milioni di movimento finanziario l’anno.

A risanare i conti dell’ISS penserà Gualtiero Ricciardi, ordinario di Igiene generale ed applicata all’Università Cattolica del Sacro Cuore, nominato commissario dell’Ente. Ricciardi assumerà la guida e il controllo dell’Istituto, in base ai poteri conferitigli dalla legge per ricondurne il bilancio in equilibrio finanziario.
La decisione del ministro Lorenzin, preannunciata circa un mese fa, aveva allarmato i sindacati interni, mentre i lavoratori indicevano uno sciopero e una manifestazione per le sorti dei numerosi precari in organico. Da mesi, infatti, il bilancio dell’Ente destava preoccupazione, tanto da far vacillare il rinnovo dei contratti per gli esperti nei progetti di ricerca.

La nuova fase dell’ISS si apre con l’ottimismo del neo commissario Ricciardi, che ha accolto la nomina dicendosi “onorato della fiducia mostrata dal ministro nei miei riguardi, e fiducioso nell’esito del compito, per non far mancare al Paese una struttura come quella dell’Istituto Superiore della Sanità”.  Il ministro Lorenzin, dal canto suo, ha espresso in una nota suoi ringraziamenti nei confronti del presidente dell’ISS, Fabrizio Oleari, e a tutti gli organi di amministrazione “per la professionalità dimostrata e lo sforzo profuso alla guida dell’Ente”.

Nella stessa nota, il ministro della Salute chiarisce inoltre che “la fase di commissariamento dovrà essere breve e permettere non solo di ricondurre in equilibrio i conti dell’Ente, ma anche di eseguire quegli interventi di efficientamento, modernizzazione e sviluppo necessari affinché l’Istituto Superiore della Sanità tenga il passo dei principali enti di ricerca internazionali”.

Articoli correlati
Covid: Iss, via a indagine nazionale sull’impatto della pandemia nelle case di riposo
Il Reparto di Promozione e Valutazione di Prevenzione delle Malattie Croniche del CNaPPS, dell’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con il Garante Nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale, si propone di condurre un’indagine nazionale sull’impatto della pandemia da Covid-19 nelle case di riposo
di Redazione
Iss: dipendenza da Internet, ecco a chi rivolgersi. Sono 102 i centri in Italia
In Italia ci sono 102 centri che si occupano di dipendenza da Internet, il 65% dei quali si trovano al Nord. Questo è quanto si evince dalla prima mappa geolocalizzata interattiva, aggiornata dall’Istituto superiore di sanità (Iss). Realizzata dal Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell’Iss, conta 3.667 utenti presi in carico soprattutto tra i 15 […]
Iss: repentino aumento dei contagi, ora 5 Regioni a «rischio alto»
Alla vigilia della scadenza dell'obbligo delle mascherine anche sui trasporti, i nuovi dati del monitoraggio settimanale indicano un aumento repentino dei contagi
West Nile: nuovo caso in Sardegna, emergenza in crescita
Continua a cresce l'emergenza West Nile in Italia. Ieri è stato registrato l'ottavo caso in Sardegna. La donna non è in condizioni gravi
Infezioni sessualmente trasmesse in calo: “solo” merito della pandemia? Attenzione all’estate
Nel 2020 si è registrato un calo delle diagnosi delle infezioni sessualmente trasmesse, in buona parte dovuto al minor numero di test. Ma la scarsa consapevolezza preoccupa: in Italia sono diminuiti i vaccini contro il papilloma. Squillace (infettivologo): «Indagare sul fenomeno del chemsex, ovvero l’uso di sostanze tossiche per incrementare la durata delle prestazioni sessuali fino a 24 ore consecutive: disinibiscono e alterano la percezione del rischio»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Disturbi spettro autistico. Associazioni e Società Scientifiche scrivono al Ministro Schillaci

Nella lettera si sottolinea come sia "indispensabile affrontare le criticità più volte evidenziate da operatori e famiglie nell’ambito di tutti i disturbi del neurosviluppo, quale ...
Advocacy e Associazioni

Mieloma multiplo. Aspettativa di vita in aumento e cure sul territorio, il paradigma di un modello da applicare per la prossimità delle cure

Il mieloma multiplo rappresenta, tra le patologie onco-ematologiche, un caso studio per l’arrivo delle future terapie innovative, dato anche che i centri ospedalieri di riferimento iniziano a no...
Salute

Parkinson, la neurologa Brotini: “Grazie alla ricerca, siamo di fronte a una nuova alba”

“Molte molecole sono in fase di studio e vorrei che tutti i pazienti e i loro caregiver guardassero la malattia di Parkinson come fossero di fronte all’alba e non di fronte ad un tramonto&...
di V.A.