Salute 22 Luglio 2014

Commissariamento ISS, ora tocca a Ricciardi riportare la barca in salvo 

Lorenzin: “Una fase che durerà solo il tempo necessario a sanare i conti”

Immagine articolo

L’Istituto Superiore della Sanità – principale organismo di consulenza tecnico scientifica del Ministero della Salute – è stato commissariato.

E’ questo il verdetto disposto con decreto congiunto dei Ministeri della Salute e dell’Economia e delle Finanze, necessario a causa del disavanzo in bilancio in cui versava l’Ente, e protrattosi per due esercizi consecutivi – dal 2011 al 2012  –  sotto la presidenza di Enrico Garaci e la direzione di Monica Bettoni : un buco da 30 milioni di euro su oltre 300 milioni di movimento finanziario l’anno.

A risanare i conti dell’ISS penserà Gualtiero Ricciardi, ordinario di Igiene generale ed applicata all’Università Cattolica del Sacro Cuore, nominato commissario dell’Ente. Ricciardi assumerà la guida e il controllo dell’Istituto, in base ai poteri conferitigli dalla legge per ricondurne il bilancio in equilibrio finanziario.
La decisione del ministro Lorenzin, preannunciata circa un mese fa, aveva allarmato i sindacati interni, mentre i lavoratori indicevano uno sciopero e una manifestazione per le sorti dei numerosi precari in organico. Da mesi, infatti, il bilancio dell’Ente destava preoccupazione, tanto da far vacillare il rinnovo dei contratti per gli esperti nei progetti di ricerca.

La nuova fase dell’ISS si apre con l’ottimismo del neo commissario Ricciardi, che ha accolto la nomina dicendosi “onorato della fiducia mostrata dal ministro nei miei riguardi, e fiducioso nell’esito del compito, per non far mancare al Paese una struttura come quella dell’Istituto Superiore della Sanità”.  Il ministro Lorenzin, dal canto suo, ha espresso in una nota suoi ringraziamenti nei confronti del presidente dell’ISS, Fabrizio Oleari, e a tutti gli organi di amministrazione “per la professionalità dimostrata e lo sforzo profuso alla guida dell’Ente”.

Nella stessa nota, il ministro della Salute chiarisce inoltre che “la fase di commissariamento dovrà essere breve e permettere non solo di ricondurre in equilibrio i conti dell’Ente, ma anche di eseguire quegli interventi di efficientamento, modernizzazione e sviluppo necessari affinché l’Istituto Superiore della Sanità tenga il passo dei principali enti di ricerca internazionali”.

Articoli correlati
Caregiver sempre più centrale nell’assistenza al paziente. Grigioni (ISS): «Con welfare technology alcune attività diventano semplici»
«La tecnologia può supportare il malato e chi lo assiste. Necessario renderne effettivo l’uso e la sua accettazione anche in contesti sociali e organizzativi» così l’ingegner Mauro Grigioni, direttore del centro TISP all’ISS, in occasione del Convegno ‘La figura del caregiver: tecnologie e ausili per migliorare la qualità della vita’ tenutosi all’Istituto Superiore di Sanità
di Lucia Oggianu
Morbillo, quest’anno 864 casi in Italia: un terzo ha sviluppato complicanze. Ecdc: «Aumento in tutta Europa»
I dati riportati sul bollettino dell’Istituto Superiore di Sanità. Due terzi dei casi si sono verificati in Lazio, Emilia-Romagna e Lombardia. L'87% dei casi non era vaccinato al momento del contagio. In tutta Europa 44074 casi dal 2016 al 2019
Istituto Superiore di Sanità, nuovi vertici: proposti Silvio Brusaferro alla presidenza e Andrea Piccoli direttore generale
Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha oggi inviato alla presidenza del Consiglio la proposta di nomina. Grillo: «La nuova governance comincia oggi nel segno del merito, della competenza e dell'autorevolezza scientifica»
Integratori a base di curcuma, sono nove i casi di epatite colestatica acuta. Ecco gli ultimi prodotti segnalati
Il ministero della Salute informa che l’Istituto Superiore di Sanità ha segnalato nove casi di epatite colestatica acuta, non infettiva e non contagiosa, riconducibili al consumo di curcuma e che sono in corso verifiche sul territorio da parte delle autorità sanitarie. Gli ultimi prodotti segnalati sono: Curcuma complex B.A.I. aromatici per conto di Vitamin shop; […]
Infezioni ospedaliere, oltre i 49mila decessi in Italia. Ricciardi: «C’è una strage in corso»
L'Italia conta il 30% di tutte le morti per sepsi nei 28 Paesi Ue. Il dato emerge dal Rapporto Osservasalute 2018 presentato oggi a Roma
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano