Salute 28 Settembre 2022 16:55

West Nile: nuovo caso in Sardegna, emergenza in crescita

Continua a cresce l’emergenza West Nile in Italia. Ieri è stato registrato l’ottavo caso in Sardegna. La donna non è in condizioni gravi

West Nile: nuovo caso in Sardegna, emergenza in crescita

Salgono a otto i casi di Febbre del Nilo in provincia di Oristano. Ieri è stato accertato il contagio di una donna residente a Marrubiu. La paziente è ricoverata a Cagliari, ma le sue condizioni non sono preoccupanti. Il sindaco di Marrubiu, Luca Corrias, su indicazione del Servizio di igiene e sanità pubblica di Oristano, ha firmato un’ordinanza con misure di prevenzione e controllo della West Nile Disease. Il caso di Marrubiu è l’ultimo registrato nell’Oristanese e si aggiunge ai sette già accertati: cinque a Oristano, uno a Simaxis e uno a Riola Sardo. Nei giorni scorsi la Provincia di Oristano aveva programmato interventi di disinfestazione anche a Nurachi e Baratili, dove i monitoraggi periodici avevano rilevato la presenza di zanzare portatrici del virus.

In Veneto un asino è morto per West Nile

Mentre in Veneto è stato segnalato il caso di un asino, «Nino», morto per la Febbre del Nilo. Fino a una decina di giorni fa viveva in salute accanto a «Luisella» e «Nane», altri due asini stanziali, in un allevamento della campagna veneziana, ai confini con la provincia di Padova. Poi tremori, paralisi, incapacità di tenersi sulle zampe e labbro inferiore cadente: il suo allevatore ha notato quelli che i veterinari dell’Ulss 3 Serenissima, visitando Nino ancora in vita, hanno poi definito sintomi nervosi probabilmente riconducibili alla West Nile Disease. Quindi è stato subito fatto un prelievo per la ricerca del virus. L’animale è deceduto pochi giorni dopo. Oggi è invece arrivata la conferma: Nino è morto a causa del virus del West Nile; stanno invece bene gli altri due asinelli che condividevano gli spazi con lui.

I casi di Febbre del Nilo continuano a cresce in Italia

Continuano quindi a cresce i casi di infezione da West Nile in Italia. I dati dell’ultimo bollettino della sorveglianza integrata pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss), indicano un numero di casi totali pari a 517. A questi andrebbero aggiunti quelli registrati negli ultimi 8 giorni. In totale, stando sempre al bollettino, si sono verificati 28 decessi: in Piemonte (5), Lombardia (5), Veneto (14), Friuli-Venezia Giulia (1), Emilia- Romagna (3).

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Iss: repentino aumento dei contagi, ora 5 Regioni a «rischio alto»
Alla vigilia della scadenza dell'obbligo delle mascherine anche sui trasporti, i nuovi dati del monitoraggio settimanale indicano un aumento repentino dei contagi
Allarme per la diffusione della febbre West Nile
Sono 94 i casi confermati di infezione. Di questi casi, 55 erano neuroinvasivi, 19 provenivano da donatori di sangue, 19 erano associati a febbre e in un caso il paziente era asintomatico
di Stefano Piazza
Infezioni sessualmente trasmesse in calo: “solo” merito della pandemia? Attenzione all’estate
Nel 2020 si è registrato un calo delle diagnosi delle infezioni sessualmente trasmesse, in buona parte dovuto al minor numero di test. Ma la scarsa consapevolezza preoccupa: in Italia sono diminuiti i vaccini contro il papilloma. Squillace (infettivologo): «Indagare sul fenomeno del chemsex, ovvero l’uso di sostanze tossiche per incrementare la durata delle prestazioni sessuali fino a 24 ore consecutive: disinibiscono e alterano la percezione del rischio»
West Nile: casi raddoppiati in una settimana
Il bollettino dell’ISS: dall’inizio di giugno 2022 al 2 agosto 7 persone hanno perso la vita a causa del virus. Cinquantacinque casi dei 94 confermati nello stesso periodo di tempo si sono manifestati nella forma neuro-invasiva
Un italiano su 2 usa ausili, oltre il 75% li compra di tasca propria
Un italiano su due utilizza ausili. Secondo l'indagine rATA, gli occhiali sono gli ausili più utilizzati
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 dicembre 2022, sono 646.415.951 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.644.903 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa
Covid-19, che fare se...?

Che differenze ci sono tra i sintomi del Covid e quelli dell’influenza?

Da quando Omicron è diventata la variante dominante è più difficile riuscire a distinguere l'infezione Covid-19 da una normale influenza. Ci sono solo lievi differenze fra le due ...