Salute 27 Giugno 2019 12:30

Camera metabolica, Santini (endocrinologo): «Misura la risposta del metabolismo a diete e terapie»

L’esperto: «Lo scambio di gas – ossigeno e anidride carbonica – in entrata e in uscita permetterà di calcolare il numero di calorie bruciate, nell’arco di un’intera giornata, dalla persona che vi soggiorna. Soprattutto sarà possibile verificare se sta bruciando grassi, carboidrati o proteine»

di Isabella Faggiano

Cucire una dieta su misura o valutare l’effetto di terapie farmacologiche e chirurgiche sul metabolismo di un individuo con estrema precisione. Oggi è possibile grazie alla camera metabolica. «Una stanza sigillata – spiega Ferruccio Santini, responsabile del Centro Obesità e Lipodistrofie dell’ U.O. di Endocrinologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa –  in cui si rileva, in maniera molto accurata, lo scambio di gas – ossigeno e  anidride carbonica – in entrata e in uscita. Di conseguenza, saremmo in grado di calcolare il numero di calorie bruciate, nell’arco di un’intera giornata, dalla persona che vi soggiorna. Soprattutto – aggiunge l’esperto – sarà possibile verificare se sta bruciando grassi, carboidrati o proteine».

LEGGI ANCHE: OBESITA’, LENZI (SAPIENZA): «NELLE CITTA’ È EMERGENZA. SITUAZIONE CRITICA SOPRATTUTTO PER I BAMBINI»

E perché queste informazioni sono così importanti? «Sono in grado di rivelarci il metabolismo di un individuo – risponde Santini – . Una misurazione che fino a qualche tempo fa era possibile fare attraverso caschi, boccagli o mascherine che rilevano la respirazione. Ma, ovviamente, questo esame si limitava a svelare il metabolismo della persona solo nel momento in cui si sottoponeva all’accertamento stesso. La vera rivoluzione della camera metabolica, invece, è consentire la misurazione in un’intera giornata, individuandone ogni possibile variabile nelle 24 ore».

Tutte indicazioni fondamentali per cucire una dieta su misura nel caso di pazienti obesi o in sovrappeso: l’eccesso di peso, quando grave, riduce l’aspettativa di vita mediamente di 13 anni. Circa l’11% degli italiani è obeso e oltre il 30% è sovrappeso, oltre 3 bimbi su 10 intorno ai 7 anni ed il 15% degli adolescenti sono in sovrappeso. Grazie alla camera metabolica si potrà intervenire sulle condizioni di questi individui e di molti altri pazienti. «È possibile verificare anche l’efficacia di una terapia, farmacologica o chirurgica, constatandone l’interferenza sul metabolismo e la modificazione dei consumi – dice lo specialista -. Non solo in soggetti obesi, ma anche in presenza delle più svariate patologie».

LEGGI ANCHE: OBESITA’, FOSCHI (SICOB): «È UNA MALATTIA CRONICA, E VA AFFRONTATA COME TALE»

E affinché la misurazione sia efficace, il paziente non deve fare altro che essere se stesso, vivere una giornata come tutte le altre, dedicandosi alle sue consuete attività quotidiane: lavarsi, vestirsi, mangiare, leggere, guardare la televisione, dormire. «Inoltre – sottolinea Santini – dei particolari sensori presenti all’interno della stanza rileveranno il tipo di movimento che l’individuo compie in un determinato momento, così da evidenziare le variabili di consumo a seconda delle attività svolte».

Controindicazioni? Non ce ne sono. «È una camera adatta a tutti, una stanza normale in cui la persona deve essere disponibile a soggiornare per 24 ore consecutive. Ma non sarà un sacrificio – assicura l’esperto -: all’interno troverà tutti i confort necessari ad un piacevole soggiorno».

La camera metabolica, presente in pochissime realtà italiane, è ora disponibile anche in Toscana, costruita in collaborazione con il centro NIH di Phoenix (USA) presso la AOU di Pisa, grazie ad un grant di ricerca del ministero della Salute.

Articoli correlati
Covid e obesità, Sicob: «Circa il 30% di interventi di chirurgia bariatrica in meno»
Diego Foschi, Presidente Sicob: «Combattere lo stigma pregiudizievole verso i pazienti con obesità che troppo spesso sono curati quando hanno già sviluppato le complicanze»
Un programma per combattere l’obesità infantile, che colpisce un bambino su dieci
Il professor Bernardo, direttore della Casa Pediatrica del Fatebenefratelli Sacco di Milano: «I primi mille giorni di vita fondamentali per prevenire gravi problemi in età adulta e ridurre costi del Sistema Sanitario Nazionale»
di Federica Bosco
«L’obesità si stabilisce dallo stato di salute, non dal peso». Le nuove linee guida dal Canada
Le diete da sole non funzionano. Ximena Ramos-Salas dell'Obesity Canada invita i medici a non ridurre l'obesità a una questione di peso, favorendo invece l'approccio olistico
Report Passi: adulti italiani sedentari e in sovrappeso, specie over 65
Poca frutta e verdura, niente attività fisica e peso in eccesso: specie al Sud. Gli adulti d'Italia secondo il Report Passi
World obesity day 2020: uniti per una svolta all’obesità
«L’obesità è un problema di salute pubblica e di spesa per i sistemi sanitari nazionali. È fondamentale un’attenzione specifica sul tema da parte dei decisori politici, affinché considerino l'obesità in tutta la sua gravità» spiega Roberto Pella, Presidente Intergruppo Parlamentare Obesità e Diabete
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 gennaio, sono 97.536.545 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.091.848 i decessi. Ad oggi, oltre 57,58 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»