Salute 28 luglio 2014

Riforma P.A., levata di scudi di Anaao e SMI

La Sanità tema centrale nella discussione del Governo

Immagine articolo

Una grande riforma della Pubblica Amministrazione non può tradire il principio per cui una legge è giusta e condivisibile solo se uguale per tutti”.

È questo il contenuto di una lettera firmata da Francesco Medici, Vicesegretario del Sindacato dei Medici Italiani inviata al presidente del Consiglio Renzi, ai presidenti delle Regioni e ai ministri Giannini, Lorenzin e Madia. “Modificare la riforma della PA sul nodo dell’età pensionabile – spiega Emiliana Sanfilippo, dirigente nazionale SMI – è giusto e necessario”, ma la soluzione non è mantenere “incollati alle poltrone medici e universitari del Servizio sanitario nazionale. Bisogna far saltare questo tappo che impedisce a molti professionisti di progredire di carriera e ai più giovani di entrare stabilmente nel mondo del lavoro”.

Negativa anche la valutazione di ANAAO ASSOMED, che solo qualche giorno fa aveva fortemente criticato quella parte del Parlamento orientata a separare la sanità universitaria da quella pubblica. “A loro dire – spiega Costantino Troise, Segretario Nazionale dell’Associazione dei Medici Dirigenti, riferendosi ai parlamentari orientati verso una differenziazione delle professionalità – la staffetta generazionale nella Pubblica Amministrazione, annunciata come obiettivo dal Governo a fronte di una drammatica condizione occupazionale tra i giovani”, deve “riguardare esclusivamente i medici e i dirigenti sanitari dipendenti del Ssn”. In questo modo, secondo Troise, carriere e competenze professionali verrebbero messe “alla mercé della discrezionalità del Direttore Generale di turno, e quindi dell’invadenza pervasiva della politica”. Da tutto ciò verrebbero però esclusi i professori universitari, ai quali verrebbe invece consentito “di rimanere in servizio, senza essere valutati né all’inizio né durante né alla fine del loro incarico, fino a 70 anni di età e 50 di anzianità contributiva”.

Articoli correlati
Specializzazioni, la rabbia dei giovani. ANAAO e FIMMG: basta ritardi pronti a manifestazione
Gli ultimi aggiornamenti che pervengono dal MIUR lasciano presagire ulteriori ritardi per l’emanazione del bando di concorso per l’accesso alle specializzazioni mediche
Contratto, le richieste Anaao, Iscaro: aumenti, carriera e “banca ore” contro turni massacranti
Con un’intervista al Presidente di Anaao Domenico Iscaro prosegue il viaggio di Sanità Informazione tra i sindacati della categoria medica sul tema del rinnovo del contratto: «I medici sono stanchi e si sentono presi in giro. Se le cose non cambieranno, siamo pronti ad accendere il fuoco della protesta»
Formazione Medicina Generale: accesso all’esame senza abilitazione. Ecco cosa cambia
Cambiano le regole per iscriversi ai corsi di Medicina Generale. È quanto previsto da un decreto firmato nei giorni scorsi dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, a seguito di una sentenza del TAR del Lazio
SMI: azione collettiva per equiparare Medicina Generale a scuole di specializzazione
Lo SMI – Sindacato dei Medici Italiani – inizierà un’azione collettiva per ottenere l’equiparazione del Corso di Formazione in Medicina Generale con i corsi per le altre specializzazioni. In Italia il corso in Medicina Generale è diverso rispetto ai corsi di specializzazione sia da un punto di vista fiscale che assicurativo: l’Avvocato Antonio Puliatti spiega […]
«Bene il Ddl ma lavorare su rapporto con i pazienti». Le reazioni del mondo della Sanità
Enti, Associazioni e Sindacati medici hanno accolto con favore l’approvazione, da parte del Senato, del testo sulla responsabilità professionale. FIMMG: «Bene legge Responsabilità, ma indispensabile fiducia pazienti»; Consulcesi: «Per i medici tutela legale e consulenze assicurative aggiornate in linea con le novità legislative»; CIMO: «Aspettavamo da tempo»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ESCLUSIVA ǀ Scuole di specializzazione in medicina: «Ecco il perché delle bocciature»

Intervista a Roberto Vettor, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Formazione Medica Specialistica
Lavoro

ESCLUSIVA | Oliveti, Enpam: la grande sfida della Sanità italiana, diventare motore di sviluppo e ripresa

Cumulo contributivo, c’è la copertura finanziaria. Ma attendiamo esplicazione del Governo. Numero chiuso, università, sviluppo e ripresa, cure territoriali, welfare e patto generazionale: tutto q...
Formazione

Test medicina: proteste davanti atenei. Ben 124 i posti in meno rispetto al 2016, arriva interrogazione parlamentare

Anche quest’anno al via i test d’ingresso per le facoltà a numero chiuso. Ad aprire le danze Medicina e odontoiatria con 67mila domande d’iscrizione e 124 posti in meno rispetto al 2016. Intant...