Politica 4 Marzo 2019

Partito Democratico, Nicola Zingaretti è il nuovo Segretario. Le priorità: «Nuovo patto per la salute e rilancio del welfare»

VIDEO INTERVISTA | Il Governatore della Regione Lazio spiega ai nostri microfoni come utilizzare la rete capillare delle farmacie su tutto il territorio nazionale in sinergia con il Ssn, in modo da riavvicinare lo Stato alle esigenze dei cittadini

Immagine articolo

Nuovo patto per la salute, rilancio del welfare e Lea applicati omogeneamente su tutto il territorio nazionale. Sono questi i principali punti dell’agenda sanitaria del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, appena eletto Segretario del Partito Democratico. Il Governatore ha ottenuto circa il 70% dei voti, ovvero oltre un milione di preferenze su 1,7 milioni di persone che hanno partecipato al voto. Sanità Informazione lo ha intervistato nel corso dei recenti Stati Generali della Farmacia.

Presidente Zingaretti, nel suo intervento ha parlato di come la farmacia può cambiare il sistema sanitario nazionale. Ci può spiegare come?

«Una cosa insopportabile che è accaduta in questi anni sono stati i passi indietro fatti dallo Stato in termini di vicinanza alle persone, vuoi per motivi economici o per motivi di bilancio. Le farmacie rappresentano invece una grande rete di presenza e vicinanza alle persone. Ecco, io credo che dobbiamo far incontrare questa rete con i bisogni del sistema sanitario nazionale, in modo da riuscire a garantire veramente i diritti costituzionali».

E per quanto riguarda invece le farmacie rurali, che sono quelle più in difficoltà, cosa si può fare?

«Quello delle farmacie rurali è l’esempio più eclatante. Se una città che conta 40 farmacie ne chiudono 5 è un problema, ma se in un paese dove esiste una sola farmacia chiude anche quella e magari intorno non ce ne sono altre, è una tragedia. Per questo motivo dobbiamo scommettere su questo livello di presenza privata che può entrare in sinergia con i bisogni dello Stato. Dobbiamo dunque superare ogni pigrizia ed avviare subito questo rapporto».

 

Articoli correlati
Coronavirus, Ambasciatore cinese incontra ricercatrici Spallanzani. Zingaretti: «Allarmismi infondati, non cedere a isteria»
Capobianchi, Colavita e Castilletti in Regione Lazio per incontrare l’Ambasciatore della Cina in Italia. Il Direttore Laboratorio Virologia: «Nonostante la scoperta non è detto che si riesca ad avere vaccino prima della fine della fase epidemica». Li Junhua: «Grazie per il sostegno alla guerra al coronavirus». Bollettino: per ora 19 ricoverati allo Spallanzani in osservazione
Coronavirus, Zingaretti (Regione Lazio): «Ringrazio medici e operatori, grande sforzo per gestire emergenza»»
«Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in costante contatto con il Governo, sta seguendo minuto per minuto le evoluzioni relative all’emergenza Coronavirus». Lo comunica in una nota la Regione Lazio. «Questa mattina – si legge – si è tenuto un vertice nella sede della Regione Lazio con l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, per […]
Remunerazione e nuova Convenzione, il punto di Federfarma nell’ultimo Consiglio di Presidenza
Novità importanti dall’ultimo Consiglio di Presidenza di Federfarma. Nella riunione dello scorso 29 gennaio, infatti, è stato fatto il punto sugli incontri in corso tra Federfarma e istituzioni su temi di fondamentale rilevanza per la categoria come il cambio di remunerazione e il rinnovo della Convenzione. A parlarne con Federfarma Channel è stato Achille Gallina Toschi, […]
di Federfarma
Regione Lazio, stop a Commissariamento Sanità. Zingaretti: «Ce l’abbiamo fatta, da oggi si volta pagina»
L’Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, aggiunge che «per la prima volta si è chiuso in attivo il consuntivo e i punteggi LEA sono di 30 punti sopra la soglia di adempienza»
«Specializzandi al terzo anno in corsia? Servono tutele». Manai e Romualdi lanciano il laboratorio Pd sulla formazione
L’evento l’11 gennaio a Firenze. Tra gli ospiti Ascani, Gaudio, Zampa, Carnevali, Gnecchi. Sul test di Medicina aprono a una revisione in senso meritocratico ma salvaguardando il numero programmato. E sulle borse di specializzazione: «L'obiettivo è arrivare a 11500»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, l’esperto: «Ecco cosa cambia dopo circolare INPS»

Anche chi ha studiato prima del 1996 può richiederlo. Tomi (F.F.S. S.r.l. e collaboratore di Consulcesi & Partners): «Possibile riscattare fino a 5 anni di studi universitari versando la somma di 5....
Salute

Coronavirus e Sars, la storia che si ripete. Ecco cosa è successo nel 2003

Anche la Sindrome Acuta Respiratoria Grave si diffuse dalla Cina al resto del mondo con le stesse modalità. La patologia causò 800 morti
Lavoro

Spese sanitarie in contanti e sgravi fiscali, cosa cambia per i professionisti della sanità

I pareri del fiscalista esperto in materia sanitaria Francesco Paolo Cirillo e del Tesoriere Sumai Napoli Luigi Sodano