Politica 4 Marzo 2019

Partito Democratico, Nicola Zingaretti è il nuovo Segretario. Le priorità: «Nuovo patto per la salute e rilancio del welfare»

VIDEO INTERVISTA | Il Governatore della Regione Lazio spiega ai nostri microfoni come utilizzare la rete capillare delle farmacie su tutto il territorio nazionale in sinergia con il Ssn, in modo da riavvicinare lo Stato alle esigenze dei cittadini

Immagine articolo

Nuovo patto per la salute, rilancio del welfare e Lea applicati omogeneamente su tutto il territorio nazionale. Sono questi i principali punti dell’agenda sanitaria del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, appena eletto Segretario del Partito Democratico. Il Governatore ha ottenuto circa il 70% dei voti, ovvero oltre un milione di preferenze su 1,7 milioni di persone che hanno partecipato al voto. Sanità Informazione lo ha intervistato nel corso dei recenti Stati Generali della Farmacia.

Presidente Zingaretti, nel suo intervento ha parlato di come la farmacia può cambiare il sistema sanitario nazionale. Ci può spiegare come?

«Una cosa insopportabile che è accaduta in questi anni sono stati i passi indietro fatti dallo Stato in termini di vicinanza alle persone, vuoi per motivi economici o per motivi di bilancio. Le farmacie rappresentano invece una grande rete di presenza e vicinanza alle persone. Ecco, io credo che dobbiamo far incontrare questa rete con i bisogni del sistema sanitario nazionale, in modo da riuscire a garantire veramente i diritti costituzionali».

E per quanto riguarda invece le farmacie rurali, che sono quelle più in difficoltà, cosa si può fare?

«Quello delle farmacie rurali è l’esempio più eclatante. Se una città che conta 40 farmacie ne chiudono 5 è un problema, ma se in un paese dove esiste una sola farmacia chiude anche quella e magari intorno non ce ne sono altre, è una tragedia. Per questo motivo dobbiamo scommettere su questo livello di presenza privata che può entrare in sinergia con i bisogni dello Stato. Dobbiamo dunque superare ogni pigrizia ed avviare subito questo rapporto».

 

Articoli correlati
Cossolo (Federfarma): «Farmacie hanno dimostrato loro potenziale, ora siano più coinvolte nell’organizzazione del Ssn»
L’emergenza Covid-19 ha cambiato profondamente il modo di vivere, di lavorare, di apprendere, di accedere ai servizi, compresi quelli sanitari, di rapportarsi con gli altri. Molti di questi cambiamenti necessariamente si stabilizzeranno nella Fase 2. Vivremo in una società meno mobile, almeno per alcuni mesi: lavoro, scuola, sanità, pubblica amministrazione e organizzazione sociale in genere, […]
di Marco Cossolo, Presidente Federfarma
Coronavirus, Siani (PD): «Incontro con Conte importante per esigenze bambini»
«L’incontro che ho avuto ieri, insieme con altri colleghi di Senato e Camera, con il premier Giuseppe Conte, i ministri Elena Bonetti, Nunzia Catalfo e Alfonso Bonafede e la sottosegretaria Sandra Zampa, è stato un passo molto importante per riportare al centro del dibattito politico le esigenze delle bambine e dei bambini». Lo afferma il deputato dem, […]
Coronavirus, infermieri idonei al concorso per Sant’Andrea chiedono l’assunzione: «No a professionisti usa e getta»
Un gruppo di infermieri risultati idonei ha lanciato una petizione e scritto una lettera al governatore Zingaretti per sollecitare lo scorrimento della graduatoria regionale dell’ospedale S. Andrea di Roma
Giornata mondiale salute, Pd: «Sfida a Covid19 ci rende più consapevoli del suo valore»
«Oggi si celebra la giornata mondiale della Salute, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1950 con lo scopo di sensibilizzare la fondamentale importanza dell’equo accesso a cure di qualità. La Salute, per l’appunto, come “stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia”, valore e diritto dell’individuo e della collettività, […]
Covid-19, Cossolo (Federfarma): «Tre farmacisti morti, trenta contagiati. E siamo ancora in attesa dei DPI»
Il presidente Marco Cossolo a Sanità informazione: «Abbiamo predisposto sul banco le barriere in plexiglass, produciamo i gel disinfettanti per rispondere ai bisogni dei cittadini e abbiamo stretto un accordo con la Croce Rossa per la consegna dei farmaci a domicilio alle persone più a rischio». E sulla carenza di farmaci: «Manca solo l’idrossiclorochina»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 6 luglio, sono 11.451.030 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 534.320 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 6 luglio: nell’ambito del ...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Lavoro

Riforma sistema 118, le posizioni (opposte) di medici dell’Emergenza e SIS 118

Presentato al Senato il Ddl di riforma del 118: prevede organici propri e un sistema dipartimentale. Ma è scontro tra Balzanelli (SIS 118) e Manca (Simeu)