Politica 4 Settembre 2019 14:32

Governo, novità alla Salute: il nuovo ministro sarà Roberto Speranza di LeU

Il Presidente del Consiglio si è recato al Quirinale per sciogliere la riserva. Capo delegazione M5S Di Maio, mentre Franceschini guida i democratici. Nel programma si riparte dalla difesa della sanità come “bene comune”

Governo, novità alla Salute: il nuovo ministro sarà Roberto Speranza di LeU

L’ora del governo Conte bis è giunta. Dopo giorni di trattative e il via libera della piattaforma Rousseau, la nuova alleanza Pd-M5S-Leu prende corpo e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è recato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella per sciogliere la riserva.

L’esecutivo vede importanti novità: non ci sono vicepresidenti del Consiglio, mentre il leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio passa dallo Sviluppo Economico agli Esteri. All’Economia arriva il dem Roberto Gualtieri. La delegazione Pd in Consiglio dei Ministri sarà guidata da Dario Franceschini, che torna ai Beni culturali. Alla Sanità va Roberto Speranza, Liberi e Uguali, mentre agli Affari Regionali è il turno di Francesco Boccia del Pd.

Sembrava fatta per la riconferma della pentastellata Giulia Grillo, ma nelle trattative dell’ultimora c’era l’esigenza di trovare una casella di ‘peso’ per Liberi e Uguali e alla fine la scelta è caduta sul dicastero di Lungotevere Ripa.

Il governo è ora atteso alla prova dell’Aula per il voto di fiducia: prima al Senato dove i numeri sono più risicati e poi alla Camera.

LEGGI ANCHE: CONSULTAZIONI, LE PROPOSTE M5S PER LA SANITA’: «RIFORMARE PERCORSO FORMATIVO, RIORGANIZZARE SERVIZI E ADEGUARE FSN»

Punto di partenza è la bozza di programma stilato da Conte nei giorni scorsi dopo gli incontri con le delegazioni con Pd e M5S. Il punto 19 fa riferimento genericamente al settore sanità, da “tutelare” appunto come “bene comune”. Passando in rassegna le 26 linee programmatiche, si trova al punto 1 un riferimento al “sostegno alle famiglie e ai disabili“, oltre a “maggiori risorse per scuola, università, ricerca e welfare”.

LEGGI ANCHE: GOVERNO, BOLDRINI (PD): «VACCINI? DIFENDEREMO LEGGE LORENZIN»

Il tema della ricerca viene esplicitato al punto 7, dove si legge che “occorre potenziare il sistema della ricerca, favorendo un più intenso coordinamento tra centri universitari ed enti di ricerca, nel segno della internazionalizzazione”. E l’argomento è implicito anche al punto 3, in un passaggio in cui si indica la necessità di “creare le condizioni affinché chi ha dovuto lasciare l’Italia possa tornarvi e trovare un adeguato riconoscimento al merito”. L’argomento famiglie e disabilità torna poi al punto 4 (“occorre intervenire con più efficaci misure di sostegno alle famiglie con persone con disabilità e alle famiglie numerose”), nonché al punto 2 che fa riferimento al recepimento delle “direttive europee sul congedo di paternità obbligatoria e sulla conciliazione tra lavoro e vita privata”. Sempre al punto 2 si parla di “realizzare un piano strategico di prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali”. Al punto 17 arriva il ‘nodo’ autonomia: “È necessario – si legge nella bozza – completare il processo di autonomia differenziata giusta e cooperativa, che salvaguardi” fra gli altri “il principio di coesione nazionale e di solidarietà”. Mentre il punto 16 indica che “va lanciato un piano straordinario di investimenti per la crescita e il lavoro al Sud”.

Articoli correlati
Green Pass per bar e ristoranti al chiuso. Cambiano i parametri per colori delle Regioni. Tutte le novità
Le misure entreranno in vigore dal prossimo 6 agosto. Prorogato lo stato d’emergenza fino al 31 dicembre
Long Covid, Lorefice (M5S): «Ok a Odg per estendere visite specialistiche gratuite a malati curati a domicilio»
«Ho chiesto con il mio Odg di estendere per i due anni successivi al contagio i controlli periodici: il Servizio sanitario nazionale non deve lasciare indietro nessuno», sottolinea la Presidente della Commissione Affari Sociali Marialucia Lorefice
Lavoratori malati oncologi, calendarizzata in Commissione Lavoro proposta per estendere diritti
«Mai come in questo momento dobbiamo proteggere i più fragili. Per questo, sono molto soddisfatta per la calendarizzazione, in commissione Lavoro alla Camera, della proposta di legge a mia prima firma che mira a modificare la disciplina relativa ai diritti dei lavoratori affetti da patologie oncologiche o da altre gravi malattie temporaneamente invalidanti». Lo afferma […]
La FNO TSRM PSTRP presenta la Costituzione Etica. Speranza: «Contributo alla creazione di un orizzonte comune»
I 48 articoli del testo creano una base valoriale comune per le 19 professioni sanitarie afferenti alla FNO TSRM PSTRP. Il Ministro della Salute annuncia: «La Consulta delle professioni sanitarie avrà un ruolo nella definizione della sanità del futuro». Da Persona a Privacy, ecco il decalogo
Lauree abilitanti, Tuzi (M5S): «Dopo Medicina ora via libera anche per le altre professioni sanitarie»
«In questo modo andiamo a semplificare e a velocizzare il percorso universitario senza far venir meno l’accertamento dell’effettiva preparazione del candidato» spiega il relatore del provvedimento Manuel Tuzi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 luglio, sono 194.729.113 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 4.167.758 i decessi. Ad oggi, oltre 3,88 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Posso bere alcolici prima o dopo il vaccino anti-Covid?

Sbronzarsi nei giorni a cavallo della vaccinazione può compromettere la risposta immunitaria e, dunque, depotenziare gli effetti del vaccino?
Cause

Ex specializzandi, altre sentenze e novità su quantum risarcitorio e prescrizione

Intervista all’avvocato Marco Tortorella che spiega le novità che interessano i medici che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico durante gli anni di scuola post-laurea