Politica 4 Settembre 2019

Governo, novità alla Salute: il nuovo ministro sarà Roberto Speranza di LeU

Il Presidente del Consiglio si è recato al Quirinale per sciogliere la riserva. Capo delegazione M5S Di Maio, mentre Franceschini guida i democratici. Nel programma si riparte dalla difesa della sanità come “bene comune”

Immagine articolo

L’ora del governo Conte bis è giunta. Dopo giorni di trattative e il via libera della piattaforma Rousseau, la nuova alleanza Pd-M5S-Leu prende corpo e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è recato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella per sciogliere la riserva.

L’esecutivo vede importanti novità: non ci sono vicepresidenti del Consiglio, mentre il leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio passa dallo Sviluppo Economico agli Esteri. All’Economia arriva il dem Roberto Gualtieri. La delegazione Pd in Consiglio dei Ministri sarà guidata da Dario Franceschini, che torna ai Beni culturali. Alla Sanità va Roberto Speranza, Liberi e Uguali, mentre agli Affari Regionali è il turno di Francesco Boccia del Pd.

Sembrava fatta per la riconferma della pentastellata Giulia Grillo, ma nelle trattative dell’ultimora c’era l’esigenza di trovare una casella di ‘peso’ per Liberi e Uguali e alla fine la scelta è caduta sul dicastero di Lungotevere Ripa.

Il governo è ora atteso alla prova dell’Aula per il voto di fiducia: prima al Senato dove i numeri sono più risicati e poi alla Camera.

LEGGI ANCHE: CONSULTAZIONI, LE PROPOSTE M5S PER LA SANITA’: «RIFORMARE PERCORSO FORMATIVO, RIORGANIZZARE SERVIZI E ADEGUARE FSN»

Punto di partenza è la bozza di programma stilato da Conte nei giorni scorsi dopo gli incontri con le delegazioni con Pd e M5S. Il punto 19 fa riferimento genericamente al settore sanità, da “tutelare” appunto come “bene comune”. Passando in rassegna le 26 linee programmatiche, si trova al punto 1 un riferimento al “sostegno alle famiglie e ai disabili“, oltre a “maggiori risorse per scuola, università, ricerca e welfare”.

LEGGI ANCHE: GOVERNO, BOLDRINI (PD): «VACCINI? DIFENDEREMO LEGGE LORENZIN»

Il tema della ricerca viene esplicitato al punto 7, dove si legge che “occorre potenziare il sistema della ricerca, favorendo un più intenso coordinamento tra centri universitari ed enti di ricerca, nel segno della internazionalizzazione”. E l’argomento è implicito anche al punto 3, in un passaggio in cui si indica la necessità di “creare le condizioni affinché chi ha dovuto lasciare l’Italia possa tornarvi e trovare un adeguato riconoscimento al merito”. L’argomento famiglie e disabilità torna poi al punto 4 (“occorre intervenire con più efficaci misure di sostegno alle famiglie con persone con disabilità e alle famiglie numerose”), nonché al punto 2 che fa riferimento al recepimento delle “direttive europee sul congedo di paternità obbligatoria e sulla conciliazione tra lavoro e vita privata”. Sempre al punto 2 si parla di “realizzare un piano strategico di prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali”. Al punto 17 arriva il ‘nodo’ autonomia: “È necessario – si legge nella bozza – completare il processo di autonomia differenziata giusta e cooperativa, che salvaguardi” fra gli altri “il principio di coesione nazionale e di solidarietà”. Mentre il punto 16 indica che “va lanciato un piano straordinario di investimenti per la crescita e il lavoro al Sud”.

Articoli correlati
Emendamento “estende” Legge Madia, Speranza: “Basta precarietà per lavoratori sanità”
“Battersi contro la precarietà del lavoro è sempre giusto. Lo è ancora di più se si parla di persone che ogni giorno si prendono cura di noi”. Lo scrive su Facebook il Ministro della Salute, Roberto Speranza. “Su mia proposta, è stato appena depositato un emendamento che, estendendo i termini della legge Madia per il […]
Specialisti ambulatoriali, Speranza: «D’accordo con aumento ore. Rivedere regole su incompatibilità»
Il ministro della Salute intervenuto al Consiglio nazionale Sumai-Assoprof ha sposato l'idea di aumentare le ore degli specialisti fino al massimale di 38 ore. Poi ha sottolineato la necessità di nuovi concorsi e rivendicato le norme del Dl Fiscale che alzano il tetto per l'assunzione del personale
Disabilità, Speranza: «Ancora molta strada da fare, ma direzione è quella giusta»
«Nella nuova legge di Bilancio il Governo ha stanziato 830 milioni per i prossimi tre anni. È un passo nella direzione giusta. Dobbiamo fare sempre di più». Così il ministro Speranza in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità
Allattamento al seno, due Ddl per promuoverlo. Mautone (M5S): «Raddoppiare periodo di riposo della madre nei primi sei mesi»
«Il latte materno è unico nel suo genere sottolinea il senatore e pediatra Cinque Stelle -. Per questo bisogna agire su due fronti: promuovere l'importanza di allattare al seno, laddove non vi sono patologie che lo impediscono, e aiutare le mamme a poterlo fare»
Dl Fiscale, emendamento alza tetto di spesa per il personale fino al 15%. Speranza: «Ora più facile assumere in SSN»
«Nel 2020 si arriva al 15% sui 2 miliardi in più previsti dalla manovra. È un passo avanti importante per chi crede nel nostro Servizio Sanitario Nazionale» sottolinea Speranza su Facebook
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

ECM, un mese alla fine del triennio. Bovenga (Cogeaps): «Attenzione a contenziosi, concorsi e lettere di richiamo»

A Roma il Presidente del Consorzio gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie ha illustrato le ultime novità in tema di aggiornamento professionale obbligatorio: «Il sistema è in crescita. Da ...
Salute

Burnout in sanità, i più colpiti? Giovani, donne e ospedalieri. I risultati della survey AME

Simonetta Marucci, coordinatrice del sondaggio dell’Associazione Medici Endocrinologi: «Continueremo ad analizzare il fenomeno per poi proporre risposte adeguate per migliorare la nostra attività ...
Diritto

Responsabilità professionale, Federico Gelli: «Sulla gestione del rischio tre regioni in ritardo. Polizza primo rischio, ecco quando farla…»

Il “padre” della Legge 24 del 2017, oggi presidente della Fondazione Italia in Salute, ha fatto il punto nel corso di un convegno all’Ospedale San Giovanni Battista di Roma: «Legge va applicata...