Politica 30 Agosto 2019

Consultazioni, le proposte M5S per la sanità: «Riformare percorso formativo, riorganizzare servizi e adeguare FSN»

Il documento presentato dai gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle al Presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte. Il commento del ministro Grillo: «Sono temi presenti nel DNA del M5S, la base di qualsiasi nostro passaggio politico»

C’è anche la sanità nei 20 punti programmatici che i gruppi parlamentari del MoVimento 5 Stelle hanno presentato oggi al Presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte.

LEGGI QUI IL DOCUMENTO

«La nostra sanità – si legge al punto 10 – va difesa dalle dinamiche di partito spezzando il legame tra politica regionale e sanità valorizzando il merito».

Inoltre, i pentastellati propongono la «riorganizzazione dei servizi sanitari e socio-sanitari territoriali e la riforma del percorso formativo medico: integrazione ospedale-territorio, l’adeguamento del Fondo Sanitario Nazionale e l’attuazione del Fascicolo Sanitario Elettronico Nazionale».

Per il MoVimento, va inoltre «completato il processo di autonomia differenziata richiesta dalle regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, istituendo contemporaneamente i livelli essenziali di prestazione per tutte le altre regioni per garantire a tutti i cittadini gli stelli livelli di qualità dei servizi. Va anche avviato un serio piano di riorganizzazione degli enti locali abolendo gli enti inutili».

Infine, per quanto riguarda la formazione, non esclusivamente medica, nel documento viene proposta anche la «riforma dei sistemi di reclutamento e dell’accesso universitario con ingenti investimenti per garantire pari opportunità di diritto allo studio, di sviluppo e formazione su tutto il territorio nazionale».

LEGGI ANCHE: GOVERNO, ZINGARETTI: «SU SANITÀ 10 MILIARDI DI INVESTIMENTI E NUOVE ASSUNZIONI»

Intanto, il ministro della Salute Giulia Grillo (M5S), ricorda su Facebook quanto fatto in questi mesi di governo: «Noi siamo quelli che hanno ricominciato a investire nella Sanità pubblica, che hanno rilanciato tante questioni ferme da decenni, sbloccato le assunzioni, avviato la riforma per superare la carenza dei medici, abbiamo recuperato 2,5 miliardi dalla spesa farmaceutica, investito per ridurre le liste di attesa e rilanciato la lotta alla corruzione nel settore sanitario. Noi siamo l’Italia del cambiamento e la sanità pubblica efficiente e solidale è al centro del nostro programma. I temi che Luigi Di Maio ha proposto oggi al presidente Conte sono nel DNA del MoVimento 5 Stelle, la base di qualsiasi nostro passaggio politico. Portiamo avanti il cambiamento per il bene dell’Italia».

Articoli correlati
CCNL 2016-2018 e adeguamento retributivo turni di Guardia. AAROI-EMAC diffida Aziende e Enti inadempienti
«Anni e anni senza contratto, la sigla del nuovo CCNL avvenuta ben oltre tempo massimo, eppure ancora in molti giocano con i numeri per non applicarlo correttamente. Diverse Aziende e Enti Sanitari, infatti, a ormai sei mesi dalla firma del CCNL 2016-2018, non hanno ancora adeguato la retribuzione dei turni di Guardia». A denunciarlo è […]
Dl Rilancio, M5S punta a stabilizzare precari sanità. Nesci: «Obiettivo è fare direttamente contratti a tempo indeterminato»
Presentato un emendamento al Dl Rilancio che prevede anche per il settore della sanità che il requisito dei tre anni per accedere alla stabilizzazione debba essere posseduto al 31 dicembre 2020. La deputata Dalila Nesci: «Questione atavica, c’è stata anche procedura di infrazione europea su questi temi. Ora proviamo a sanare vulnus». E assicura: «Il Governo è d’accordo»
Questionario assicurativo, come compilarlo in caso di avviso di garanzia dopo denuncia/querela da parte di paziente?
Sono un Cardiochirurgo e mi sto accingendo a compilare un questionario assicurativo per poter richiedere un preventivo. Nel moduli di preventivazione trovo 2 domande alle quali non so rispondere in quanto come Medico ospedaliero (pubblico), nel 2017 ho ricevuto un avviso di garanzia dopo una denuncia/querela da parte di un paziente. La mia azienda non […]
Provenza (M5S): «Puntare su prevenzione primaria e difendere SSN da modello sanità-business»
L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ci affida alcuni messaggi che, con coraggio, competenza ed etica della responsabilità, abbiamo il dovere di interpretare e trasformare in atti concreti. Su tutti questi messaggi emerge il rapporto tra salute ed economia: non c’è Economia senza Salute!             Pertanto non è più possibile prescindere dalle cinque dimensioni della salute individuale […]
di Nicola Provenza, Deputato M5S, Componente Commissione Affari Sociali
Come cambierà la sanità dopo il Covid? Idee e testimonianze dei protagonisti per superare la crisi
Meno burocrazia, dialogo tra medici di medicina generale, ospedalieri e farmacisti e follow up per pazienti Covid: queste alcune delle proposte lanciate nel webinar organizzato dal comitato M’impegno
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 29 maggio, sono 5.814.885 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 360.412 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA   Bollettino delle ore 18:00 del 29 ma...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

Covid-19 e terapia al plasma, facciamo chiarezza con il presidente del Policlinico San Matteo: «Tutti guariti i pazienti trattati a Pavia e Mantova»

Venturi: «Oggi l’unica possibilità di superare questo virus deriva dalla risposta del nostro sistema immunitario». E aggiunge: «Il 10% dei lombardi positivi ai test sierologici con anticorpi neu...
di Federica Bosco