Politica 20 Luglio 2022 12:08

Draghi in Parlamento, governo appeso a un filo. Ringrazia gli “eroi della pandemia”

Al Senato il primo atto della verifica avviata dalla mancata fiducia del MoVimento 5 stelle e dalle dimissioni del presidente del Consiglio. Draghi ringrazia le federazioni della sanità, «una mobilitazione impossibile da ignorare», e tra i progetti da portare a termine ricorda quello delle case di comunità

Draghi in Parlamento, governo appeso a un filo. Ringrazia gli “eroi della pandemia”

Ricostruire il patto che ha portato alla nascita del governo di unità nazionale con “coraggio, altruismo e credibilità”. Lo ha chiesto il presidente del Consiglio Mario Draghi parlando in Senato nell’attesa verifica parlamentare provocata dallo strappo del MoVimento 5 stelle sul Decreto Aiuti.

Il ringraziamento agli «eroi della pandemia»

Un discorso atteso in cui non sono mancati i riferimenti al mondo della sanità: l’ex numero uno della BCE non è rimasto insensibile all’appello arrivato nel weekend da diverse federazioni della Sanità (dalla FNOMCeO alla FNOPI, dai biologi agli Assistenti sociali) in cui chiedevano di «non fermare o rallentare lo sforzo straordinario per rendere più forte e moderno il nostro Servizio sanitario nazionale». All’appello di coloro che ha definito «gli eroi della pandemia, verso cui la nostra gratitudine collettiva è immensa» Draghi ha risposto con queste parole: «La mobilitazione di questi giorni da parte di cittadini, associazioni, territori a favore della prosecuzione del Governo è senza precedenti e impossibile da ignorare» ha spiegato il premier che ha aggiunto: «Questa domanda di stabilità impone a noi tutti di decidere se sia possibile ricreare le condizioni con cui il Governo può davvero governare».

Il presidente del Consiglio ha ricordato l’enorme sforzo compiuto per uscire dalla fase più acuta della pandemia: «Grazie alle misure di contenimento sanitario, alla campagna di vaccinazione, ai provvedimenti di sostegno economico a famiglie e imprese, siamo riusciti a superare la fase più acuta della pandemia, a dare slancio alla ripresa economica». Poi ha ricordato alcune delle riforme che rischiano di interrompersi con la fine del governo e della legislatura: «Dalle ferrovie alla banda larga, dagli asili nido alle case di comunità, dobbiamo impegnarci per realizzare tutti i progetti che abbiamo disegnato con il contributo decisivo delle comunità locali». Chiaro il riferimento alla Mission 6 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e alla riforma dell’assistenza sanitaria territoriale già in fase avanzata.

L’accenno alla riforma della medicina di base

Draghi ha anche fatto riferimento alle riforme future, tra cui ha citato anche la riforma della medicina di base: «Ci sono altri impegni che l’esecutivo vuole assumere – ha affermato a Palazzo Madama – che riguardano, ad esempio, la riforma del sistema dei medici di base e la discussione per il riconoscimento di forme di autonomia differenziata».

Le parole di Draghi hanno avuto il plauso di diverse forze politiche, come Partito democratico, Azione, Italia Viva, + Europa e Insieme per il Futuro. Resta in bilico la posizione della Lega e quella del MoVimento 5 stelle. Il 21 luglio il dibattito si sposterà alla Camera e solo allora probabilmente si capirà se la legislatura proseguirà fino alla sua fine naturale o se il Paese si avvierà verso le elezioni in autunno.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Dl Aiuti Ter e proroga Decreto Calabria al centro dei lavori parlamentari
In settimana attesa per l’informativa del ministro dell’Interno Piantedosi sui migranti dopo i fatti di Catania. In commissione Sanità e Lavoro anche la proroga della permanenza in carica dei componenti delle commissioni consultive presso l’AIFA
Commissioni: al Senato Zaffini (Fdi) a Sanità e Lavoro, alla Camera Cappellacci (Fi) agli Affari sociali
L’ex governatore della Sardegna è il nome indicato da Forza Italia: «Più forza alla famiglia e al diritto alla salute». Al Senato tocca a Francesco Zaffini: «Le priorità: valorizzazione del personale sanitario e stop alle morti sul lavoro»
Numero chiuso, valorizzazione del medico, commissione Covid: parla Andrea Crisanti
Il senatore dem attacca: «Tasso di mortalità elevato perché alcune regioni hanno remato contro le decisioni del governo, ben venga commissione d’inchiesta». Per i medici chiede di rivedere il ‘tetto salariale’ e di essere più flessibili con l’età pensionistica: «Spesso vanno in pensione colleghi al top della loro carriera e professionalità. Perdiamo delle eccellenze e le regaliamo al privato»
In attesa dei presidenti di commissione Parlamento al lavoro sul Dl Aiuti Ter
A Montecitorio approda il decreto varato dal governo Draghi che, tra le altre cose, aumenta il Fondo sanitario nazionale. Previsti anche aiuti una tantum per il caro bollette alle strutture sanitarie private accreditate
Parlamento, nominati gli uffici di presidenza. Attesa per i sottosegretari e le commissioni
Il Governo presieduto da Giorgia Meloni ha giurato al Quirinale, domenica il passaggio di consegne con Mario Draghi. Intanto è stata istituita alla Camera la commissione Speciale che dovrà esaminare il decreto Aiuti ter, per poi mandarlo in Aula, intorno al 7 novembre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 3 febbraio 2023, sono 671.338.563 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.838.235 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...