Salute 21 maggio 2018

Tennis&Friends al Foro Italico: i vip scendono in campo per la prevenzione

Tennis&Friends, il torneo Celebrities che unisce Salute, Sport, Solidarietà e Spettacolo ha registrato quest’anno 6000 presenze e 850 check up gratuiti. Giorgio Meneschincheri (Gemelli): «Oltre 50mila visite specialistiche in sei anni. In Italia la percentuale di mortalità è molto più alta nelle città in cui non viene fatta prevenzione»

Immagine articolo

Personaggi dello spettacolo e campioni del mondo dello sport si sono affrontati sui campi 7 e 8 degli Internazionali BNL d’Italia per il Tennis&Friends Master Special Edition, il torneo vip organizzato dall’ospedale Gemelli, il Coni, la Federazione Italiana Tennis, il Ministero della Salute, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Polizia di Stato. A tagliare il nastro di apertura della manifestazione dedicata alla prevenzione gratuita e alla promozione della salute, insieme a due grandi campioni del tennis, Lea Pericoli e Nicola Pietrangeli, è stata Beatrice Lorenzin.

Il Ministro della Salute ha visitato gli stand medici e premiato, insieme agli Ambassador di Tennis&Friends Rosario Fiorello e Paolo Bonolis, quattro pazienti sorteggiati tra tutti quelli che si son sottoposti a screening e controlli per la prevenzione cardiologica, ipertensione e sana alimentazione, effettuati gratuitamente da un’equipe di medici specialisti del Policlinico Gemelli.

«Tennis&Friends è un progetto nato sette anni fa per un’esperienza professionale relativa ad un tumore alla tiroide che ha colpito una giovane paziente in gravidanza: da lì, è nata l’esigenza di far capire alle persone che basta un’ecografia per scoprire un’eventuale patologia maligna – ha spiegato Giorgio Meneschincheri, ideatore della manifestazione e Specialista in Medicina Preventiva del Policlinico Agostino Gemelli di Roma -. In sei anni abbiamo effettuato 50mila visite specialistiche, 16mila solo l’ottobre scorso. Il messaggio che lanciamo è l’importanza della prevenzione in un clima sereno, dove la gente non deve avere paura di controllarsi. Nel nostro paese la percentuale di mortalità è molto più alta nelle città in cui non viene fatta prevenzione» ha precisato il professore.

Ma perché le persone sono poco predisposte a prendersi cura della propria salute: è incoscienza, pigrizia o paura? Il professor Meneschincheri è sicuro: «Si tratta di paura e un pò di pigrizia. E poi, e non è così facile fare prevenzione. Il Ministero della Salute, le Regioni si impegnano tantissimo per fornire ai cittadini le visite in tempi brevi ma in alcuni casi e le liste sono lunghe» spiega. Sport e salute rappresentano un connubio vincente: «Lo sport significa prevenzione delle malattie cardiovascolari: è fondamentale per tutti, anche per gli anziani che devono svolgere attività fisica seguendo le indicazioni degli specialisti. Tutti dobbiamo fare sport costantemente: ma svegliarsi ogni tanto e andare a correre per tre ore è un atteggiamento da evitare perché il nostro organismo non è allenato. Un consiglio? parcheggiate la macchina lontano dal vostro posto di lavoro: all’andata farete un chilometro, al ritorno un altro, e siamo a due chilometri al giorno» suggerisce il professore.

Ad aggiudicarsi la vittoria del torneo Celebrities sono stati: Max Gazzè e Edoardo Leo; seconda classificata la coppia Adriana Volpe-Carolina Morace e medaglia di bronzo per il duo Dario Marcolin e Vincent Candela. Tantissimi, i volti noti dello spettacolo e dello sport che hanno aderito all’iniziativa: Al Bano Carrisi, Nicola Piovani, Bianca Guaccero, Matilde Brandi,  Andrea Perroni, Roberto Ciufoli, Laura Freddi, Filippo Volandri, Diego Nargiso, Mara Santangelo e Massimiliano Rosolino. È proprio l’ex nuotatore olimpico a raccontarci come cura la sua salute e come vive i controlli conclusa l’attività da professionista: «Io mi tengo in forma: tutti i giorni almeno un’ora cerco di dedicarla allo sport. Per quanto riguarda l’alimentazione, non bisogna rinunciare a niente ma fare attenzione a distribuire gli ingredienti: si può mangiare fuori o cucinarsi una carbonara, una tantum…» scherza. E sulla prevenzione, ha le idee ben chiare: «Ogni anno mi sottopongo ad un’accurata visita cardiologica, faccio il mio checkup e lo promuovo a livello giovanile. Invito tutti ad effettuare gli esami di routine: dalla misurazione della pressione all’emocromo completo passando per gli esami della prostata –  specifica -. Gli uomini a volte non hanno il coraggio e vanno spronati a farsi controllare; basta seguire un piano annuale molto simile a quello delle donne» conclude.

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Al via a Roma “3rd Health City Forum” e “11th Italian Barometer Diabetes & Obesity Forum”
Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Foundation, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Health City Institute, Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane, I-Com – Istituto per la Competitività e Cities Changing Diabetes  presentano 3rd Health City Forum – 2nd Roma Cities Changing Diabetes Summit – Creating the world of tomorrow e 11th Italian Barometer Diabetes & […]
La salute passa per il sistema endocannabinoide. Bagar (International Institute for Cannabinoids): «Ecco come funziona e a cosa serve»
Diversi processi vitali per l’organismo umano e animale passano per una rete composta da milioni di recettori che interagiscono con i cannabinoidi: «Grandissime potenzialità, ma ancora non conosciamo tutto…»
Catania, Ospedale Gravina: ottimi risultati per la Stroke Unit di Neurologia
Si consolida l’attività della Stroke Unit di I livello dell’UOC di Neurologia dell’Ospedale “Gravina”. A tre mesi dall’avvio del servizio sono state effettuate 12 trombolisi. «Abbiamo incoraggiato i nostri operatori a declinare in maniera innovativa ed integrata le loro competenze professionali e le loro pratiche di organizzazione – afferma il dottor Giuseppe Giammanco, direttore generale […]
Roma, Gemelli: nasce il giardino terapeutico per le pazienti oncologiche
Fare le cure, meditare, stare a contatto con la natura, ascoltare il rumore dell’acqua. Tutto questo è il nuovo giardino pensile terapeutico, unico in Italia, inaugurato oggi alla Fondazione Universitaria Policlinico Gemelli IRCCS di Roma. Il giardino, al servizio delle pazienti oncologiche dei percorsi clinico-assistenziali del Dipartimento della Salute della Donna e del Bambino guidato […]
Sanità, le sfide di Paola Boldrini (PD): «Medicina di genere e malattie rare tra le priorità. Ministro Grillo difenda salute pubblica»
La senatrice democratica annuncia una proposta di legge sulla fibromialgia. E si dice pronta ad un’opposizione costruttiva sui temi sanitari: «Quando c’è un problema da risolvere si devono superare anche i colori politici»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Leucemia infantile, tra le cause anche la mancata esposizione ai microbi. La ricerca pubblicata su Nature

Il Professor Greaves, autore dello studio: «L’incidenza della leucemia linfoblastica acuta infantile è maggiore nei Paesi sviluppati, non a causa di onde elettromagnetiche o agenti chimici, ma deg...