Contributi e Opinioni 31 Maggio 2023 17:47

Stress nemico del cuore: “Cento pagine per arrivare all’equilibrio”

Paolo Diego L’Angiocola, Responsabile di Cardiologia di Nova Salus a Gorizia, ha scritto un volume per aiutare le persone a prendere coscienza di sé e allontanare gli eccessi nemici del nostro cuore. “Le medicine servono ma prima dobbiamo partire dalla prevenzione» spiega il medico che propone tecniche essenziali per la gestione e la riduzione dello stress

Stress nemico del cuore: “Cento pagine per arrivare all’equilibrio”

“Cento pagine propedeutiche alla coscienza” per stare meglio prendendosi cura di sé stessi e arrivare a quella “medicina dell’equilibrio” che è la quintessenza della prevenzione, tutto il contrario dello stress che permea spesso le nostre vite e non fa bene al cuore. L’idea è del cardiologo Paolo Diego L’Angiocola, Responsabile di Cardiologia di Nova Salus a Gorizia, che l’ha tramutata in una iniziativa editoriale che sta riscuotendo successo.

«Mi sono accorto che molto spesso la causa di problemi cardiologici di tanti pazienti è negli errati stili di vita. Arrivano in ambulatorio persone tremanti, assalite dall’ansia. È normale che così si va incontro a problemi cardiocircolatori come tachicardie parossistiche sopraventricolari o extrasistole» spiega L’Angiocola a Sanità Informazione.

Il libro, pubblicato in self publishing, è una miscellanea di concetti che vanno dalla prevenzione cardiovascolare alla mindfulness e al training autogeno. Si tratta, come dice il titolo, di cento pagine che possono essere lette anche in modo casuale, senza ordine. Un piccolo vademecum da tenere sul comodino con spunti operativi per raggiungere una maggiore coscienza del sé e un maggior benessere nella quotidianità

L’iniziativa è il corollario di alcuni corsi gratuiti del dottor L’Angiocola denominati “Antistress mindset”, che si propongono di fornire le basi essenziali relative alla fisiopatologia ed agli effetti psico-fisici dello stress, proponendo alcune tecniche essenziali per la gestione, la riduzione e possibilmente anche la risoluzione dello stesso. Il successo di questi corsi ha poi spinto il cardiologo a tramutarlo in una pratica guida.

«Ci siamo disabituati alla conoscenza corporea – spiega L’Angiocola -. Presi dalla frenesia di tutti i giorni le persone sono più esposte ad eccessi, anche alimentari, alcolici e tabagistici, e non riescono a limitarsi. C’è persino chi esagera con gli esercizi fisici fino a lacerarsi i muscoli. Invece ascoltare il proprio corpo è fondamentale».

Tra i concetti chiave contenuti nel libro c’è quello della “propriocezione”, cioè la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione die propri muscoli, senza il supporto della vista. Gli sport e in particolare le arti marziali sono uno strumento importante in questo senso perché consentono di acquisire coscienza neuromuscolare delle proprie capacità corporee. Ma anche suonare uno strumento musicale è di aiuto.

Il ruolo dello stress nel determinare o favorire l’insorgenza di malattie anche gravi è noto da secoli e in alcuni organi esiste un chiaro meccanismo tra stimolo stressante, acuto e cronico, e patologie.  Il cuore non fa eccezione. Secondo L’Angiocola si dovrebbe arrivare a realizzare degli score o un index per avere una “stress scale” e inserire questi dati nella valutazione multidimensionale cardiologica. «Eppure bastano dieci minuti di training autogeno al giorno per stare meglio» assicura il dottore, che continua a ricevere apprezzamenti per la sua attività: «Un paziente neoplastico con tumore renale mi ha confessato che dopo aver partecipato al workshop di Roma dello scorso 17 dicembre sta affrontando la chemioterapia con il sorriso grazie alle tecniche apprese. Una grande gioia per me».

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Ictus cerebrale, il cuore gioca un ruolo cruciale. La fibrillazione atriale è tra i principali fattori di rischio
Il cuore gioca un ruolo cruciale nell’insorgenza dell’ictus cerebrale, essendone la fibrillazione atriale una delle principali cause. Ma non tutti sono a conoscenza di questo legame pericoloso e A.L.I.Ce. Italia Odv, in occasione di aprile mese della prevenzione, intende sensibilizzare le persone sull’importanza di non sottovalutare lo stretto rapporto tra cuore e cervello
di V.A.
Cure cardiovascolari a prova di pandemia e clima. Italia in prima linea nel progetto europeo RESIL-Card
La Società Italiana di Cardiologia interventistica (GISE) prende parte al consorzio europeo RESIL-Card che punta a rendere il sistema di assistenza e cure cardiovascolari più resilienti nelle crisi
di V.A.
Dolore toracico, con tecnologie di precisione meno morti e infarti
L’impiego selettivo della Tac coronarica integrata con la FFRct (fractional flow reserve CTderived) riduce il rischio di morte e di infarto del 65%, evitando esami invasivi non necessari. Questo, in estrema sintesi, è quanto emerso da due analisi dello studio clinico internazionale PRECISE, pubblicato sulla rivista Jama Cardiology
di V.A.
Il cioccolato fondente riduce il rischio di ipertensione arteriosa
Il cioccolato fondente potrebbe essere un "dolce" alleato contro l'ipertensione arteriosa, cosiddetta "essenziale" perché la causa è sconosciuta. A scoprirlo è stato uno studio dello Shaoxing People's Hospital, in Cina, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Scientific Reports
Diabete di tipo 2: remissione possibile con stile di vita sano, benefici anche per cuore e reni
Il diabete di tipo 2 può essere "curato" perdendo peso e, in generale, adottando uno stile di vita sano, riducendo significativamente il rischio di malattie cardiovascolari e renali. Queste sono le conclusioni di uno studio dell’Associazione europea per lo studio del diabete (EASD), pubblicato sulla rivista Diabetologia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

In arrivo il nuovo Piano Nazionale Cronicità. Previsto maggior coinvolgimento dei pazienti e dei caregiver

Il documento redatto dal Ministero della Salute sbarca in Stato-Regioni. Nelle fasi e negli obiettivi che lo compongono, l'erogazione di interventi personalizzati attraverso il coinvolgimento di pazie...
di G.R.
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Salute

Cervello, le emozioni lo ‘accendono’ come il tatto o il movimento. Lo studio

Dagli scienziati dell'università Bicocca di Milano la prima dimostrazione della 'natura corporea' dei sentimenti, i ricercatori: "Le emozioni attivano regioni corticali che tipicamente rispondo...
Advocacy e Associazioni

Porpora trombotica trombocitopenica. ANPTT Onlus celebra la III Giornata nazionale

Evento “WeHealth” promosso in partnership con Sanofi e in collaborazione con Sics Editore per alzare l’attenzione sulla porpora trombotica trombocitopenica (TTP) e i bisogni ancora i...