Salute 23 Agosto 2019

Milano, arriva il nuovo Pronto soccorso al San Paolo: tecnologia e riservatezza per migliorare la gestione del paziente

«Le aree nuove ci aiuteranno a garantire una migliore sistemazione per i pazienti che, una volta destinati ad un’area, saranno assistiti senza essere spostati da un luogo ad un altro», spiega il direttore Marco Gardinali. Nel 2018 oltre 78mila accessi alla struttura

di Federica Bosco

Più riservatezza e maggiore spazio per l’assistenza dei pazienti. Questi i primi cambiamenti che balzano agli occhi non appena si varca il nuovo Pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo di Milano che occuperà una superficie lorda di 3640 mq. Un progetto avviato dieci anni fa che è arrivato a compimento e, a fine mese, – la data ufficiale è il 28 agosto – aprirà i battenti.

12 sale visita di cui 6 per l’area medica, due sale per ortopedia, 2 per chirurgia, una sala radio-protetta, aree specialistiche con i propri spazi di attesa, una zona per pazienti psichiatrici, una per infettivi, percorsi separati per codici rossi e bambini, mentre sulle pareti colori tenui e rassicuranti si arricchiscono di paesaggi che infondono benessere. In ogni sala postazioni per ricaricare i telefoni cellulari, telecamere e sistemi di allarme per il controllo e il monitoraggio costante dei pazienti.

Il nuovo Pronto soccorso che eredita un flusso di oltre 78 mila accessi del 2018 di cui 1,1% in codice Rosso, 13,3% in codice Giallo, 67,8% in codice Verde e i restanti 18% in codice Bianco, potrà contare su un team di medici specialisti presenti 24 ore su 24 in grado di garantire prestazioni sanitarie internistiche, chirurgiche, pediatriche, ortopediche, radiologiche, psichiatriche e ginecologiche. Inoltre, per la gestione delle urgenze minori, sarà attivo il Fast Track con l’invio diretto del paziente in Dermatologia, Oculistica e Otorino.

Un ambiente con tecnologie all’avanguardia e confortevole che permetterà dunque una migliore gestione delle criticità, in tempi rapidi per non sovrapporre chi arriva con chi è in attesa di ricovero.

«Queste aree nuove ci aiuteranno – spiega Marco Gardinali, direttore del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo di Milano – a garantire una migliore sistemazione per i pazienti che, una volta destinati ad un’area, saranno assistiti senza essere spostati da un luogo ad un altro. Non bisogna poi dimenticare le criticità sociali che sono comuni a tanti Pronto soccorso e che riguardano la gestione di un’utenza non sempre facile da affrontare – aggressioni a medici ed infermieri – e che purtroppo non cambierà con la nuova struttura».

Per quanto riguarda il personale, medico e paramedico esiste un problema di carenza nella vostra struttura?

«Per il momento non siamo in grossa difficoltà. È verosimile che nei prossimi anni si andrà in quella direzione per cui si sta pensando di impiegare gli specializzandi di fine corso come assistenti in corsia. Questo permetterà di far fronte alle carenze di camici bianchi. Sul versante infermieristico la forza lavoro non basta mai, e questo è un equilibrio legato ai costi, alle opportunità, alle disponibilità che le aziende hanno sul piano economico. Noi abbiamo personale infermieristico tarato al millimetro, ma confido che l’apertura del pronto soccorso nuovo ci permetta di allargare i cordoni della borsa».

Articoli correlati
Hello Kitty celebra il compleanno alla Casa pediatrica del Fatebenefratelli Sacco. Bernardo (direttore): «Gioco terapeutico»
Sanrio ha festeggiato questa mattina il compleanno di Hello Kitty con i piccoli degenti della Casa Pediatrica dell’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano. In dono i peluche dell’esclusiva Instagram friendly, realizzata per le celebrazioni che hanno avuto luogo in tutta Europa
di Federica Bosco
Elezione Ordine Psicologi Lombardia: vince la continuità. Bettiga: «In eredità lascio un nuovo progetto: lo psicologo di quartiere»
Rinnovato il consiglio dell’Ordine degli psicologi della Lombardia. Riccardo Bettiga, dopo lascia anni, lascia in eredità molti progetti avviati, come la casa della psicologia ed altri in fase di realizzazione, come lo psicologo di  quartiere
di Federica Bosco
Infettivologhe in turno a Neurologia: il tribunale condanna l’ospedale. Ecco le informazioni per fare ricorso
Il network legale Consulcesi & Partners negli ultimi 9 mesi, ha ricevuto oltre 100 segnalazioni di medici che lamentano problemi di gestione delle richieste di turnazione per lo svolgimento delle guardie interdivisionali nelle strutture di Pronto Soccorso di tutta Italia: «In pericolo la salute dei cittadini. Ci sono i margini d’intervento legale»
L’Ospedale Niguarda compie 80 anni. Il direttore Bosio: «Una storia di generosità e innovazione»
Con una grande festa al teatro dal Verme, condotta da Simona Ventura, si sono conclusi i festeggiamenti per l’Ospedale Niguarda di Milano, alla presenza delle istituzioni e di artisti del calibro di Vittorio Sgarbi e Roberto Vecchioni
di Federica Bosco
Milano “capitale del cuore”, 1300 cardiologi per promuovere donazioni e prevenzione
A partecipare in collegamento dagli Stati Uniti anche Reginald Green, papà di Nicholas, il bambino ucciso 25 anni fa da una pallottola vagante sulla Salerno Reggio Calabria
di Federica Bosco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

ECM, un mese alla fine del triennio. Bovenga (Cogeaps): «Attenzione a contenziosi, concorsi e lettere di richiamo»

A Roma il Presidente del Consorzio gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie ha illustrato le ultime novità in tema di aggiornamento professionale obbligatorio: «Il sistema è in crescita. Da ...
Diritto

Responsabilità professionale, Federico Gelli: «Sulla gestione del rischio tre regioni in ritardo. Polizza primo rischio, ecco quando farla…»

Il “padre” della Legge 24 del 2017, oggi presidente della Fondazione Italia in Salute, ha fatto il punto nel corso di un convegno all’Ospedale San Giovanni Battista di Roma: «Legge va applicata...
Lavoro

Sanità, il presidente ARAN: «Nel 2020 si chiude nuovo contratto»

Antonio Naddeo, presidente dell'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni a sanità informazione: «In legge bilancio stesse risorse per rinnovo contratti 2019-2021 della...