Salute 29 Ottobre 2018

Il Gruppo Aon tutela la salute dei pazienti con tecnologia e prevenzione. L’AD Vanin: «Sanità in evoluzione, necessario stare al passo»

Enrico Vanin, amministratore delegato Aon Spa e Aon Hewitt Risk & Consulting: «Il cittadino sta chiedendo nuovi servizi in grado di ottimizzare il proprio tempo: dalla prenotazione online, alla ricerca di strutture/professionisti in ambiti specifici, alla consultazione attraverso servizi di telemedicina»

Immagine articolo

Tecnologia e prevenzione è il binomio vincente in sanità. Lo ha ben capito il Gruppo Aon, leader mondiale nella consulenza e gestione dei rischi e uno dei principali player in Italia nell’ambito healthcare, che fonda proprio su questo molti dei progetti che sta portando avanti. Ce ne ha parlato Enrico Vanin, amministratore delegato Aon Spa e Aon Hewitt Risk & Consulting.

Dottore, viste le crescenti difficoltà nell’accesso alle cure, quali sono le soluzioni proposte da AON agli assicurati e alle aziende per la prevenzione e la tutela della salute?

«Aon ha da sempre posto una grande attenzione alla prevenzione, anticipando un trend di sensibilità nei confronti di questo tema da parte delle aziende, che offrono ai propri collaboratori piani di prevenzione personalizzati in base alle caratteristiche dei lavoratori, molto differenti tra loro per fascia d’età di appartenenza, sesso e provenienza geografica. Grazie alla nostra esperienza nell’healthcare e alle partnership strette con i migliori player di mercato, siamo in grado di offrire soluzioni mirate a tutela e prevenzione della salute, a seconda dei bisogni degli utenti, dando loro la possibilità di usufruire di servizi innovativi che garantiscono una migliore accessibilità alle cure, anche in termini di tariffazione e tempistiche».

Qual è il ruolo della tecnologia nel rapporto dei cittadini con la propria salute?

«Crediamo fortemente nel ruolo centrale che la tecnologia e l’innovazione rivestono nel settore sanitario. Per questo stiamo sostenendo elevati investimenti per poter offrire alle persone dei tool informatici che consentano loro di accedere in modo rapido a prestazioni sanitarie. Il mondo della salute si sta indubbiamente evolvendo e il cittadino sta chiedendo nuovi servizi in grado di ottimizzare il proprio tempo: dalla prenotazione online, alla ricerca di strutture/professionisti in ambiti specifici, alla consultazione attraverso servizi di telemedicina, ecc. Attraverso le nostre partnership con aziende leader del settore stiamo sviluppando nuovi progetti, certi di poter migliorare così la tutela della salute dei pazienti».

LEGGI ANCHE: COME TI PRENOTO LA VISITA IN FARMACIA: A MILANO C’È SALUTE4YOU. LAPORTA (LLOYDS FARMACIA): «PRESIDIO PER SALUTE TERRITORIO»

Articoli correlati
Golfo Napoli, al via teleconsulto in sanità per le isole
Parte il progetto “Isole” in Campania per il teleconsulto in materia di sanità a Procida, Ischia e Capri. La Regione, infatti, ha attivato le procedure per migliorare i livelli di assistenza nelle aree cosiddette “disagiate” del territorio campano. Questo progetto ha l’obiettivo di garantire alti livelli di continuità ed assistenza tra ospedale e territorio. Il […]
«Nessun robot potrà sostituire il medico», gli Stati Generali della professione si interrogano sul rapporto con la scienza
«Nessun algoritmo potrà mai sostituire il medico, perché l'arte professionale sta nell'interpretare i dati secondo le esigenze del paziente», ha spiegato il presidente FNOMCeO, Filippo Anelli aprendo la due giorni di dibattiti dedicati al rapporto tra il medico, la scienza e la società
A scuola di HTA: si apre a Torino il corso Sifo per farmacisti ospedalieri
L’Health Technology Assessment (HTA) è quell’approccio multidimensionale e multidisciplinare per l’analisi delle implicazioni medico-cliniche, sociali, organizzative, economiche, etiche e legali di una tecnologia attraverso la valutazione di più dimensioni quali l’efficacia, la sicurezza, i costi, l’impatto sociale e organizzativo. Questo approccio all’interno dei sistemi sanitari valuta gli effetti reali e/o potenziali della tecnologia durante tutto […]
Human Technopole pronto nel 2024. Mattaj (direttore) : «Permetterà all’Italia di diventare un paese più competitivo nella ricerca biomedica»
Human Technopole è un centro di ricerca scientifico dedicato alle scienze della vita dotato delle tecnologie più avanzate al mondo e sopratutto di mezzi che non ha nessuno: quasi un miliardo di euro, secondo la Legge di Bilancio 2017, direttamente dalle tasche dello Stato, dal 2016 al 2024 quando dovrebbe essere completato (per un totale […]
Effetto primavera: migliorano le abitudini salutari degli italiani. Lo dice l’App Healthy Virtuoso
Secondo Virtuoso, l’applicazione gratuita che incentiva e remunera le persone che mantengono uno stile di vita salutare, l’exploit è evidente: gli italiani, in media, hanno registrato un aumento di oltre 2000 passi giornalieri e 110 minuti mensili di attività fisica rispetto alla stagione invernale. Un totale di 125 Miliardi di passi in più, l’equivalente di […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Contratto medici e unificazione fondi: ecco cosa sta succedendo all’Aran

Il nuovo pomo della discordia è l’unificazione dei fondi della dirigenza medica, sanitaria non medica e delle professioni sanitarie. Palermo (Anaao-Assomed): «A guadagnarci sono i medici». Quici ...
Salute

Boom di denunce per “malpractice”, i chirurghi non ci stanno: «Nessuno vuole fare più questo mestiere»

Dei 35mila procedimenti che si aprono ogni anno oltre il 90% si risolvono in un nulla di fatto. Il Presidente del Collegio Italiano dei Chirurghi (CIC), Filippo La Torre: «Serve legge che regoli la m...