Salute 29 Ottobre 2018

Come ti prenoto la visita in farmacia: a Milano c’è Salute4You. Laporta (Lloyds Farmacia): «Presidio per salute territorio»

L’amministratore delegato del Gruppo Admenta Italia-Lloyds Farmacia spiega i vantaggi del servizio nato grazie alla partnership con Aon Hewitt, che offre anche tariffe agevolate e tempi di prenotazione gestiti attraverso un canale preferenziale

Immagine articolo

Si chiama Salute4You ed è un servizio di prenotazione attivo in quindici farmacie milanesi che consente al paziente di accedere ad una vasta gamma di visite ed altri accertamenti sanitari presso le principali strutture sanitarie della città di Milano. Il tutto usufruendo di tariffe agevolate e tempi di prenotazione gestiti attraverso un canale preferenziale e dedicato. Nato grazie alla partnership di LloydsFarmacia con Aon Hewitt, società del gruppo Aon, Domenico Laporta, amministratore delegato del Gruppo Admenta Italia-Lloyds Farmacia, ci ha spiegato come funziona.

LEGGI ANCHE: SCREENING DIABETE IN FARMACIA, TORNA IL DIADAY: PAGLIACCI (SUNIFAR): «LO SCORSO ANNO INDIVIDUATI OLTRE 4MILA MALATI IGNARI»

Dottor Laporta, come funziona il servizio di prenotazione Salute4You?

«Le modalità di accesso al servizio sono molto semplici: basta recarsi in una delle LloydsFarmacie in cui il servizio è stato attivato e fare la propria richiesta, senza la necessità di presentare alcuna prescrizione medica. Il Farmacista Lloyds verifica, attraverso un portale web dedicato, le disponibilità delle strutture e a seconda della scelta del paziente effettua la prenotazione. Il paziente procede contestualmente al pagamento della prestazione alla Farmacia, ritirando il documento che attesta l’avvenuta prenotazione oltre a firmare tutta la documentazione relativa alla privacy. Eventuali disdette della prenotazione andranno comunicate entro 48 ore dalla prenotazione della prestazione specialistica tramite contatto diretto con la Farmacia (sia telefonicamente che recandosi fisicamente in Farmacia). Modifiche alla prenotazione potranno essere gestite, sempre entro 48 ore dalla prenotazione della prestazione specialistica, attraverso un contatto diretto con la struttura sanitaria. Il referto viene poi rilasciato direttamente in struttura al termine della visita».

Il servizio di prenotazione di visite ed accertamenti sanitari è rivolto a tutti i pazienti o solo a coloro che hanno stipulato una convenzione-assicurazione?

«Il servizio di prenotazione è accessibile a chiunque si rechi in una delle LloydsFarmacie in cui ‘Salute4You’ è stato attivato».

Quali sono le prestazioni prenotabili e quali i tempi di attesa?

«La lista di visite possibili è ampia e articolata. Le principali visite prenotabili sono infatti: Cardiologica, Dietologica, Fisioterapica, Fisiatrica, Ginecologica, Dermatologica, Nutrizionistica, Oculistica, Ortopedica, Pneumologica. In alcune strutture sono inoltre disponibili anche i servizi mirati di Check Up: Donna (Under e Over 45) e Uomo (Under e Over 65). Uno degli aspetti davvero importanti del servizio è proprio dato dal sistema di prenotazione che, grazie soprattutto ai tempi agevolati, risponde alla domanda sempre più frequente dell’utente-paziente di accedere, attraverso la Farmacia, a un’offerta articolata di servizi per la salute. Si tratta di vantaggi che diventano più che mai concreti, in caso di liste di attesa molto lunghe o d’indisponibilità delle prestazioni offerte dal SSN. Va poi considerato l’importante ruolo svolto dai farmacisti Lloyds, nell’affiancamento per il servizio di prenotazione».

La farmacia, come presidio sanitario, è chiamata a rispondere alle grandi problematiche di politica sanitaria: prevenzione, aderenza alle terapie, accessibilità dei servizi, gestione della cronicità. Come lavora in questa direzione LloydsFarmacia?

«La nostra visione è di una farmacia intesa come presidio socio-sanitario, punto di riferimento per la gestione della salute sul territorio. Crediamo inoltre che solo facendo davvero ‘rete’ fra i soggetti attivi nel settore dell’healthcare sia possibile contribuire nel dare una risposta concreta alle grandi sfide sociali e di politica sanitaria, in un’ottica di prevenzione, gestione della cronicità, aderenza alla terapia e gestione dell’invecchiamento della popolazione. È proprio con questo intento che nascono partnership come quella con Aon, a tutto vantaggio dei cittadini e dei loro bisogni, sempre posti al centro di tutto ciò che facciamo».

LEGGI ANCHE: FARMACISTI, MANDELLI (FOFI): «NON SOLO DISPENSATORI DI FARMACI, MA RIFERIMENTO PER LA SALUTE. LA FARMACIA DEI SERVIZI NOSTRO GRANDE IMPEGNO»

Articoli correlati
Farmacie rurali, Senior Italia FederAnziani: «No alla chiusura, non possiamo abbandonare gli anziani nei piccoli comuni»
I malati cronici e specialmente gli anziani che vivono nei piccoli comuni rurali, nelle comunità montane, nelle isole minori, rischiano di restare abbandonati a loro stessi, privati di un punto di riferimento fondamentale per la loro salute, quale le farmacie rurali. Lo dichiara Roberto Messina, Presidente di Senior Italia FederAnziani, che sottolinea come gli allarmi […]
Aderenza terapeutica, quale il ruolo della farmacia? Tobia (Federfarma): «Siamo colonna del SSN. Necessaria alleanza tra attori del sistema»
Quattro milioni di italiani entrano ogni giorno in farmacia, «dunque bisogna puntare su questa per insegnare prevenzione e adesione alle cure». L’intervista a Roberto Tobia, presidente Federfarma Palermo e Tesoriere Federfarma nazionale
Salute, ecco l’app “Farmacia aperta” con mappe, orari e informazioni sulla farmacia più vicina
È scaricabile su App Store la nuova App “Farmacia Aperta”. Sviluppata da Federfarma Lombardia in collaborazione con T4Project, l’applicazione permette di geolocalizzarsi e individuare rapidamente la farmacia aperta più vicina, con informazioni dettagliate su orario, turni, e percorso più rapido per raggiungerla. L’applicazione è gratuita ed è fruibile in modo facile e intuitivo: dopo aver […]
Grande successo per “In farmacia per i bambini”: raccolte oltre 200mila confezioni
Trend ancora in crescita per la VI edizione di “In Farmacia per i bambini” della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus, che si è svolta lo scorso 20 novembre, in concomitanza con la Giornata Mondiale dei Diritti dell’infanzia. Una iniziativa di grande valore e a sostegno dei bambini in condizione di povertà sanitaria: i dati Istat indicano, infatti, la preoccupante incidenza della povertà assoluta […]
Farmacia, il futuro della professione. Mandelli (FOFI): «Legge 2009 ha posto basi, ora lavorare su deospedalizzazione e rete tra attori sistema»
«Basta aprire una porta per trovare dietro al bancone un professionista che ti ascolta, questo è il farmacista, sempre sul territorio e accanto al cittadino». L’intervista a Andrea Mandelli in occasione dei 40 anni del SSN
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Riscatto agevolato della laurea, ecco perché ai medici conviene. Cavallero (Cosmed): «È l’unico modo per programmare un’uscita dal lavoro prima dei 70 anni»

La norma voluta dal governo permetterà a chi ha iniziato a lavorare dal 1996 di poter guadagnare anni di contribuzione pagando 5240 euro per ogni anno di studio. «Dobbiamo capire perché universitar...
Lavoro

Allarme pensioni, Palermo (Anaao): «Si rischia il caos. Speriamo che aderisca a Quota 100 solo il 25%»

In base alle stime del sindacato, per il combinato disposto di Quota 100 e gobba pensionistica, in tre anni lasceranno il SSN 24mila medici, che si aggiungono all’attuale deficit di 10mila camici bi...
Lavoro

Rinnovo contratto sanità privata, Aiop: «Siano coinvolte Regioni». Cgil: «Chi fa profitti non può chiedere che a pagare siano altri»

Dopo 18 mesi di trattativa, i sindacati confederati hanno interrotto il dialogo perché le controparti, Aiop e Aris, non sono disposte a farsi carico della parte economica del rinnovo del contratto di...
di Giulia Cavalcanti e Giovanni Cedrone