Salute 29 Ottobre 2018 12:28

Come ti prenoto la visita in farmacia: a Milano c’è Salute4You. Laporta (Lloyds Farmacia): «Presidio per salute territorio»

L’amministratore delegato del Gruppo Admenta Italia-Lloyds Farmacia spiega i vantaggi del servizio nato grazie alla partnership con Aon Hewitt, che offre anche tariffe agevolate e tempi di prenotazione gestiti attraverso un canale preferenziale

Come ti prenoto la visita in farmacia: a Milano c’è Salute4You. Laporta (Lloyds Farmacia): «Presidio per salute territorio»

Si chiama Salute4You ed è un servizio di prenotazione attivo in quindici farmacie milanesi che consente al paziente di accedere ad una vasta gamma di visite ed altri accertamenti sanitari presso le principali strutture sanitarie della città di Milano. Il tutto usufruendo di tariffe agevolate e tempi di prenotazione gestiti attraverso un canale preferenziale e dedicato. Nato grazie alla partnership di LloydsFarmacia con Aon Hewitt, società del gruppo Aon, Domenico Laporta, amministratore delegato del Gruppo Admenta Italia-Lloyds Farmacia, ci ha spiegato come funziona.

LEGGI ANCHE: SCREENING DIABETE IN FARMACIA, TORNA IL DIADAY: PAGLIACCI (SUNIFAR): «LO SCORSO ANNO INDIVIDUATI OLTRE 4MILA MALATI IGNARI»

Dottor Laporta, come funziona il servizio di prenotazione Salute4You?

«Le modalità di accesso al servizio sono molto semplici: basta recarsi in una delle LloydsFarmacie in cui il servizio è stato attivato e fare la propria richiesta, senza la necessità di presentare alcuna prescrizione medica. Il Farmacista Lloyds verifica, attraverso un portale web dedicato, le disponibilità delle strutture e a seconda della scelta del paziente effettua la prenotazione. Il paziente procede contestualmente al pagamento della prestazione alla Farmacia, ritirando il documento che attesta l’avvenuta prenotazione oltre a firmare tutta la documentazione relativa alla privacy. Eventuali disdette della prenotazione andranno comunicate entro 48 ore dalla prenotazione della prestazione specialistica tramite contatto diretto con la Farmacia (sia telefonicamente che recandosi fisicamente in Farmacia). Modifiche alla prenotazione potranno essere gestite, sempre entro 48 ore dalla prenotazione della prestazione specialistica, attraverso un contatto diretto con la struttura sanitaria. Il referto viene poi rilasciato direttamente in struttura al termine della visita».

Il servizio di prenotazione di visite ed accertamenti sanitari è rivolto a tutti i pazienti o solo a coloro che hanno stipulato una convenzione-assicurazione?

«Il servizio di prenotazione è accessibile a chiunque si rechi in una delle LloydsFarmacie in cui ‘Salute4You’ è stato attivato».

Quali sono le prestazioni prenotabili e quali i tempi di attesa?

«La lista di visite possibili è ampia e articolata. Le principali visite prenotabili sono infatti: Cardiologica, Dietologica, Fisioterapica, Fisiatrica, Ginecologica, Dermatologica, Nutrizionistica, Oculistica, Ortopedica, Pneumologica. In alcune strutture sono inoltre disponibili anche i servizi mirati di Check Up: Donna (Under e Over 45) e Uomo (Under e Over 65). Uno degli aspetti davvero importanti del servizio è proprio dato dal sistema di prenotazione che, grazie soprattutto ai tempi agevolati, risponde alla domanda sempre più frequente dell’utente-paziente di accedere, attraverso la Farmacia, a un’offerta articolata di servizi per la salute. Si tratta di vantaggi che diventano più che mai concreti, in caso di liste di attesa molto lunghe o d’indisponibilità delle prestazioni offerte dal SSN. Va poi considerato l’importante ruolo svolto dai farmacisti Lloyds, nell’affiancamento per il servizio di prenotazione».

La farmacia, come presidio sanitario, è chiamata a rispondere alle grandi problematiche di politica sanitaria: prevenzione, aderenza alle terapie, accessibilità dei servizi, gestione della cronicità. Come lavora in questa direzione LloydsFarmacia?

«La nostra visione è di una farmacia intesa come presidio socio-sanitario, punto di riferimento per la gestione della salute sul territorio. Crediamo inoltre che solo facendo davvero ‘rete’ fra i soggetti attivi nel settore dell’healthcare sia possibile contribuire nel dare una risposta concreta alle grandi sfide sociali e di politica sanitaria, in un’ottica di prevenzione, gestione della cronicità, aderenza alla terapia e gestione dell’invecchiamento della popolazione. È proprio con questo intento che nascono partnership come quella con Aon, a tutto vantaggio dei cittadini e dei loro bisogni, sempre posti al centro di tutto ciò che facciamo».

LEGGI ANCHE: FARMACISTI, MANDELLI (FOFI): «NON SOLO DISPENSATORI DI FARMACI, MA RIFERIMENTO PER LA SALUTE. LA FARMACIA DEI SERVIZI NOSTRO GRANDE IMPEGNO»

Articoli correlati
Emergenza bombole d’ossigeno in Campania, ma è complicato riconsegnare quelle esaurite
Federfarma Napoli: «Domanda aumentata del 400%». E inizia a scarseggiare anche l'ossigeno liquido: «Situazione gravissima»
Tamponi rapidi in farmacia con supporto biologi, D’Anna (OnB): «Intesa con Federfarma»
Intesa tra Federfarma e ordine dei Biologi sui tamponi in farmacia. D'Anna (presidente OnB): « Entrambi i "fronti" dello screening Covid vedranno l’ingresso in campo dei biologi»
Vaccini in farmacia. Magi (Omceo Roma): «Pronti a collaborare purché si cambi la norma. Altrimenti siamo tutti fuorilegge»
La posizione del presidente dell’ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, in merito al tavolo tecnico che si è svolto ieri in regione Lazio. «La legge purtroppo impedisce la presenza del medico in farmacia. La vaccinazione è e resta un atto medico»
Vaccino antinfluenzale, Gimbe: «Raccomandato per tutti, ma per 2 persone su 3 nessuna disponibilità in farmacia»
L’analisi della Fondazione Gimbe sul vaccino antinfluenzale dimostra che nella maggior parte delle regioni non ci sono scorte adeguate a soddisfare la domanda. Alcune non possono garantire il 75% di copertura alle categorie a rischio
Influenza stagionale, Federfarma: «Mancano i vaccini in farmacia»
Il presidente Cossolo: «Federfarma chiede l’adozione di un provvedimento legislativo che abiliti espressamente il farmacista a inoculare i vaccini»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 maggio, sono 159.703.471 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.318.053 i decessi. Ad oggi, oltre 1,32 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Voci della Sanità

Terapia domiciliare Covid, Ministero ricorre al Consiglio di Stato. Il Comitato: «Ricorso in appello va contro voto del Senato»

«Chiediamo al Ministro della Salute Speranza delucidazioni in merito alla decisione di ricorrere in Appello, alla luce dell’opposto indirizzo votato dal Senato» scrive in una nota Er...
Cause

Medico denuncia per diffamazione paziente che lo aveva portato in tribunale per lesioni personali. Risarcito

Donna denuncia penalmente dermatologo ma l’accusa cade. Il medico avvia a sua volta un iter processuale verso la paziente che lo aveva accusato pubblicamente. «Una sentenza che farà...