Professioni Sanitarie 10 Dicembre 2018 12:23

Tecnici di laboratorio, professione in evoluzione. La presidente ANTEL Cabrini: «Con nuovo Ordine multialbo sfida è creare rete di professionisti»

Con la legge Lorenzin è tra le 17 professioni entrate nell’’Ordine TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione. Il vicepresidente Casalino: «Ancora poche possibilità per noi di ricoprire ruoli dirigenziali. Sulla formazione mancano dottorati specifici»

Svolgono un lavoro essenziale nell’ambito delle professioni sanitarie. Ma ora, con l’ingresso nell’Ordine TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione puntano a un ulteriore salto di qualità. Parliamo dei tecnici di laboratorio rappresentati dall’ANTEL, l’Associazione Nazionale dei Tecnici di laboratorio biomedico, coloro che svolgono attività di laboratorio di analisi in diversi settori come l’anatomia patologica, la patologia clinica, il trasfusionale.

«La sfida futura – spiega la presidente ANTEL Alessia Cabrini a Sanità Informazione – è quella dell’ingresso nell’ordine entrato in vigore con la legge 3 del 2018, un ordine multialbo con più professioni. Puntiamo a creare sinergia e collaborazione tra tutte queste professionalità ognuno per il proprio profilo di competenza. L’importante è costruire una rete di professionisti sul territorio che possano applicare tali competenze».

LEGGI ANCHE: PROFESSIONI SANITARIE, BEUX (TSRM e PSTRP): «ORDINE FAVORIRA’ QUALITA’. ORA SERVONO DECRETI ATTUATIVI»

Come altre professioni, sono tanti ancora i tecnici di laboratorio che non si sono iscritti all’Ordine che racchiude 17 professioni sanitarie, dai logopedisti ai fisioterapisti.

«Alcuni vedono l’Ordine come una penalizzazione – continua Cabrini – e non vedono una implementazione futura che potrebbe invece raccogliere dei frutti in termini di competenza e di riconoscimento della professione e di lotta all’abusivismo. È un processo che si è appena attuato e quindi è un po’ difficile far capire quali saranno gli sviluppi futuri. Noi ci proviamo come associazione. Sul territorio io personalmente informo, parlo, cerco di coinvolgere tutti i tecnici di laboratorio».

Una professione, quella del tecnico di laboratorio, che sta cambiando molto velocemente negli ultimi anni grazie anche ai progressi tecnologici, un cambiamento che porta a diverse esigenze dal punto di vista della formazione, dell’operatività e dell’inquadramento professionale.

«Sicuramente la tecnologia avanzata che sta arrivando porta ad avere dei ruoli diciamo diversi da quelli di tanti anni fa – commenta il vicepresidente ANTEL Paolo Casalino – Sia nell’ambito operativo che nell’ambito formativo. La legge 251 del 2000 ha già portato la possibilità per noi tecnici di ricoprire ruoli dirigenziale all’interno delle strutture anche se questa possibilità nel panorama nazionale non è ancora molto diffusa. Per quanto riguarda la formazione, manca ancora a livello universitario la possibilità dell’area tecnica di partecipare a dei dottorati che nell’area infermieristica sono già attivi. Sulla parte operativa più si va avanti più è necessario un tecnico specialista. La professione sta cambiando, ci sono alcuni settori molto specialistici e dei tecnici che svolgono dei ruoli che tanti anni fa non avevano. Proprio questa formazione diversa e avanzata ha portato il ruolo del tecnico di laboratorio a elevarsi rispetto a tanti anni fa. La sfida è avere dei professionisti di alta specializzazione con competenze ma anche con responsabilità. Il nuovo Ordine sicuramente può aiutare a dare una riorganizzazione anche alla nostra professione».

Articoli correlati
Ostetriche, oltre 20mila professioniste pronte a sostenere la campagna vaccini anti-Covid
La presidente Vicario: «Già nel Regio Decreto, nei primi decenni del ‘900, promuovevamo la diffusione delle vaccinazioni disponibili in qualità di ostetriche condotte. Oggi, sosteniamo la prevenzione di malattie come l’Hpv o le patologie che si possono contrarre in gravidanza»
di Isabella Faggiano
Chiropratici, in Italia nasce il comitato scientifico per la ricerca in campo sanitario
Wiliams (AIC): «Lotta all’abusivismo e istituzione di una laurea magistrale, come previsto dagli standards internazionali e dalla legge nazionale mai attuata, tra le priorità della nostra Associazione»
di Isabella Faggiano
Terapisti occupazionali, Lodi Pasini (Aito): «In aumento i libero professionisti e le richieste d’intervento domiciliare»
Il vicepresidente Aito: «Non di rado il nostro intervento è uno dei pochi legami che consente alle persone di tenere un contatto con l’esterno, aiutandole a mantenere autonomia e socialità»
di Isabella Faggiano
Computer vision syndrome, a rischio anche bambini e adolescenti
L’ortottista: «Controllo ortottico e visita oculistica sono consigliati entro il primo anno di vita. Le attività di screening non possono sostituire gli esami completi della vista. In Italia, medico oculista e ortottista assistente in oftalmologia sono le uniche due figure sanitarie riconosciute a svolgere attività in campo oftalmologico»
di Isabella Faggiano
TNPEE. Bonifacio (CDAN): «Il 20% dei soggetti in età evolutiva ha bisogno di noi. Distribuzione più equa e capillare sul territorio nazionale»
Il presidente della Commissioni d’albo nazionale dei TNPEE: «La costituzione di un Ordine unico delle professioni sanitarie è un passo importante che permetterà di intensificare la lotta all’abusivismo professionale, offrendo al cittadino le coordinate per scegliere la cura più adeguata alla sue esigenze»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 15 aprile, sono 138.278.420 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.973.058 i decessi. Ad oggi, oltre 825,09 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...