Politica 1 settembre 2015

TURNI MASSACRANTI De Filippo: «Governo pronto ad intervenire per tutelare i nostri ‘eroi’ con il camice bianco»

Intervista al Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo: «Aggiornamento del contratto e orari di lavoro: ecco tutti gli interventi in arrivo. Nell’agenda dell’esecutivo la tutela del lavoro e della professionalità dei camici bianchi»

Immagine articolo

Nel suo “messaggio di Ferragosto” rivolto a medici e professionisti della Sanità, il Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo ha puntato l’attenzione del governo sul tema della tutela del lavoro e della professionalità, definendo “eroi” e “guerrieri” i camici bianchi che affrontano turni massacranti per garantire la salute dei cittadini.


Ai microfoni di Sanità informazione il Sottosegretario annuncia le iniziative del governo per dare adeguata risposta a questi lavoratori.

«Il Ministero della Salute affida un ruolo importante alle professionalità mediche e sanitarie nel cambiamento del Servizio Sanitario Nazionale. C’è molto lavoro da fare, ci sono elementi di disorganizzazione, ma lavoreremo per valorizzare il nostro personale. Ci muoveremo con forza verso l’aggiornamento contrattuale, non solo sul profilo gestionale della dirigenza medica, ma anche sul profilo professionale. Lavoreremo affinché, nel più generale aggiornamento contrattuale della PA, il mondo della Sanità possa avere una sua specificità contrattuale. Affronteremo anche il precariato che in questi anni, tra blocco del turn-over ed esigenze di equilibrio finanziario, ha caratterizzato il mondo della sanità».

Sui turni di lavoro massacranti c’è anche un pregresso da sanare: dal 2008 l’Italia sta violando una direttiva europea in materia e sono dunque moltissimi i medici che stanno facendo ricorso per vedersi riconosciuto il corrispettivo delle ore lavorate in più. Un riconoscimento che non spetta all’azienda per cui si lavora ma direttamente allo Stato, l’unico soggetto in questa storia che deve trovare una soluzione.
«Su questo tema c’è una specifica iniziativa dell’Europa che ha segnalato più volte al nostro Paese questa difficoltà. Nel mondo della Sanità abbiamo due problemi da affrontare: il diritto allo studio per i lavoratori del Sistema sanitario e il diritto alle ferie per il personale senza contratto a tempo indeterminato. Su questi due fronti, prima della chiusura estiva il Governo ha avviato un nuovo approfondimento coordinato dalla Presidenza del Consiglio, e noi come Ministero della Salute stiamo lavorando insieme a quello della Funzione Pubblica e a quello dell’Economia affinché questi problemi che sono stati segnalati con procedure di infrazione da parte dell’Ue, vengano risolti a breve. Anche questa difficoltà è frutto del congelamento dei contratti e del blocco del turn over che ha caratterizzato il lavoro in sanità con carichi assolutamente impropri che dobbiamo ora superare».

Prossimamente, su Sanità informazione, la seconda parte dell’intervista con le altre tematiche e le prossime iniziative del Governo anticipate dal Sottosegretario De Filippo

Articoli correlati
Congresso Anaao, si chiude l’era Troise: «La mia vittoria più grande è aver tenuto in piedi il sindacato, nonostante tutto»
Nelle parole della relazione del Segretario Nazionale uscente l’orgoglio per i risultati ottenuti e il rammarico per le battaglie non ancora concluse, a partire dal rinnovo del contratto, su cui però si dice fiducioso: «Spero che in autunno la trattativa si chiuda»
Al via il 24° Congresso Nazionale Anaao Assomed: a Roma quattro giorni di dibattito sugli aspetti più critici della professione
Sabato 30 giugno i gruppi dirigenti nazionali saranno rinnovati. «Ci aspettiamo - afferma l'Anaao - che l'agenda del nuovo Ministro metta al primo posto la salvaguardia di un sistema sanitario pubblico e nazionale, equo, sicuro ed universalistico»
Contratto, Cimo: «No ad accordi se permane vuoto di garanzie economiche e normative»
Le recenti dichiarazioni da parte delle Regioni in merito al rinnovo contrattuale della dirigenza medica e sanitaria hanno suscitato le reazioni dei sindacati, fra cui CIMO: «Dichiarazioni distanti dalla realtà: non si capisce infatti quali sarebbero le basi per una rapida e soddisfacente chiusura delle trattative se non sono state dichiarate le risorse cui attingere […]
Contratto 2016-2018, AAROI-EMAC: «I fondi della Dirigenza Medica non sono un bancomat»
Nodo contratto, AAROI-EMAC dichiara: «Ad iniziare da alcune criticità che restano ancora irrisolte nell’ambito del Tavolo Tecnico a cui l’continua a dare il suo contributo con spirito collaborativo, ci stiamo seriamente impegnando anche noi per giungere ad una conclusione onorevole delle trattative politiche per la firma di un nuovo contratto condiviso e non estorto. Ma […]
Bonaccini (Regioni): «A passi spediti verso chiusura contratti dirigenza medico-sanitaria»
Andrea Filippi (Fp Cgil): «Registriamo favorevolmente l'impegno a trovare un accordo per chiudere nel più breve tempo possibile questa tornata contrattuale. Manteniamo ferma la necessità di coniugare l'aspetto economico del contratto con l'esigibilità di alcuni punti fondamentali della parte normativa»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM, dal 2019 scattano i controlli. Anelli (FNOMCeO): «Valuteremo inadempienze». Coletto (Agenas): «Stop a ‘infiltrati’, serve verifica»

È a metà strada il triennio ECM 2017-2019: in aumento il numero di medici e operatori in regola, ma rimangono molti camici bianchi inadempienti. Controlli dal 2019. INTERVISTE AD ANELLI (FNOMCEO) E ...
Salute

Aggressioni al personale sanitario, Flori Degrassi (Asl Roma 2): «Operatori in trincea, minacciati anche con pistole»

«Abbiamo dovuto mettere le barriere al Pronto soccorso del Pertini ma l’interfono ostacola il rapporto tra paziente e operatore sanitario. E, nel nostro lavoro, la comunicazione è fondamentale», ...
Lavoro

Tasse e contributi, come non sbagliare la dichiarazione. La guida completa alla compilazione del Modello D

Entro il 31 luglio i camici bianchi che hanno svolto attività libero professionale nel 2017 devono compilare nell’area riservata Enpam il Modello D. Ecco come scegliere le aliquote, come calcolare ...