Salute 21 Gennaio 2019 11:12

Podologia, XXXII Congresso Aip. Il presidente Ponti: «In Italia c’è ancora chi confonde il podologo con l’estetista»

«Per la formazione – sottolinea il numero uno dell’Associazione italiana podologi – raggiunti importanti traguardi. Approvati  tre master professionalizzanti in podologia dello sport, del piede diabetico e in onicopatia»

di Isabella Faggiano
Podologia, XXXII Congresso Aip. Il presidente Ponti: «In Italia c’è ancora chi confonde il podologo con l’estetista»

«Il nuovo assetto ordinistico delle professioni sanitarie deve essere solo un punto di partenza per garantire un’assistenza sempre più qualificata». È cosi che Valerio Ponti, presidente dell’Associazione Italiana Podologi, Aip, commenta le novità introdotte dalla legge Lorenzin, uno dei temi al centro del XXXII Congresso Aip “Dal traguardo degli Ordini la partenza per una nuova crescita culturale”, conclusosi in questi giorni a Roma.

«L’abusivismo in podologia – ha continuato Ponti – è una vera e propria piaga: ha sempre un pò contraddistinto la nostra professione. In Italia c’e chi ancora confonde il  podologo con l’estetista o il vecchio pedicure. Chiaramente, grazie all’istituzione dell’Ordine si avrà una maggior tutela del professionista, ma soprattutto del cittadino».

Con la comparsa degli ordini professionali si andrà verso la scomparsa delle associazioni: «La nostra, l’Aip – ha spiegato il presidente – è una delle due associazioni maggiormente rappresentativa dei podologi, ma è stata l’unica ad ottenere il riconoscimento di società tecnico-scientifica in podologia. Di conseguenza, i suoi membri andranno a riempire le commissioni d’albo, che poi avranno l’effettivo compito di guidare l’attività professionale».

LEGGI ANCHE: MAXI ORDINE PROFESSIONI SANITARIE, LAILA PERCIBALLI (MOVIMENTO CONSUMATORI): «STRUMENTO FONDAMENTALE PER COMBATTERE ABUSIVISMO»

Il 2018 è stato un anno di importanti cambiamenti non solo per chi è già entrato nel mondo del lavoro, ma anche per coloro che stanno ancora affrontando il percorso formativo. «Dopo 15 anni di attesa, è stato raggiunto un grosso traguardo – ha commentato Ponti -. Abbiamo ottenuto l’approvazione di tre master professionalizzanti in podologia dello sport, del piede diabetico e in onicopatia (patologie delle unghie, ndr). Si tratta di percorsi post- laurea tutti esclusivi per la professione di podologo, che si affiancano a quelli già esistenti, di tipo multidisciplinare. Una risposta importante  – ha aggiunto il presidente Aip – alla richiesta sempre maggiore di un’assistenza podologica qualificata, capace di fronte all’aumento di malattie cronico-degenerative ed alla necessità di prevenzione, a partire dal paziente pediatrico».

Per raggiungere questo duplice obiettivo – di cura e diagnosi precoce – il presidente Aip ritiene doveroso «imparare a dialogare sia con i medici che con tutto il personale delle varie professioni sanitarie, creando cosi una rete di lavoro multidisciplinare. Dal momento che oggi siamo anche associazione tecnico scientifica – ha concluso – ci rimboccheremo le maniche per garantire una crescita culturale e professionale, offrendo al paziente un operatore sanitario sempre più pronto a rispondere alle sue esigenze».

 

Articoli correlati
Giornata malattie rare, l’approccio multiprofessionale della FNO TSRM PSTRP a sostegno dei pazienti
Tra le varie iniziative in cantiere sul tema delle malattie rare la FNO TSRM PSTRP ha in programma per il prossimo 29 giugno un evento formativo in occasione della Giornata mondiale della Sclerodermia
Professioni Sanitarie, Ordine TSRM PSTRP di Milano lancia corso per costruire la dirigenza del futuro
L'Ordine di Milano ha inaugurato un corso sul management delle professioni sanitarie. «Capacità di osservazione, curiosità e spirito di iniziativa sono le fondamenta su cui costruire la Dirigenza del futuro» ha spiegato il presidente Diego Catania
Ordine TSRM PSTRP Roma, gli obiettivi della Lista “Sinergia”
Al centro del progetto «una rappresentanza politica delle professioni sul territorio, tale da costituire una presenza attiva e costante in tutti i contesti comunali». Le elezioni si svolgeranno il 16, 17, 18 e 19 dicembre
Simulazione in formazione, ecco come la realtà virtuale prepara i farmacisti ad affrontare le sfide reali
Dalla “clean room” alla ricerca clinica, fino a capitolati di gara e interazione con il paziente, Zanon (SIFO): «La figura del farmacista è poliedrica e, per questo, anche la sua formazione, compresa quella post laurea, deve essere altrettanto variegata. L’utilizzo della simulazione ha segnato un punto di svolta importante nei processi formativi»
UNID, Luperini nuovo presidente. Dai Quaderni dell’Igienista dentale al Progetto Grazia, le iniziative in corso
Maurizio Luperini sostituisce Domenico Tomassi, alla guida per tre anni. «Vogliamo dedicarci alla formazione, avremo una sessione ad hoc dedicata a ricerca e sviluppo»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Il caldo è arrivato! Ecco i suggerimenti di AIFA per conservare e utilizzare correttamente i medicinali

Con il caldo, prima della partenza per le vacanze, è bene osservare alcune semplici accortezze
Salute

Gioco patologico, in uno studio la strategia di “autoesclusione fisica”

Il Dipartimento di Scienze cliniche e Medicina traslazionale dell'Università Tor Vergata ha presentato una misura preventiva mirata a proteggere i giocatori a rischio di sviluppare problemi leg...
Advocacy e Associazioni

Cirrosi epatica, i pazienti chiedono meno burocrazia e maggior accesso al teleconsulto

Nella nuova puntata di The Patient Voice, Ivan Gardini (EpaC Ets), Ilenia Malavasi (Affari Sociali) e Francesca Ponziani (Pol. Gemelli)
Advocacy e Associazioni

“Una Vita Senza Inverno”: conoscere l’Anemia emolitica autoimmune da anticorpi freddi attraverso il vissuto dei pazienti  

Nato da una iniziativa di Sanofi in collaborazione FB&Associati, e con il contributo di Cittadinanzattiva e UNIAMO, oltre alle storie dei pazienti racconta anche quelle dei loro caregiver, mettendo in...