Salute 24 Aprile 2019

Festival della Scienza Medica, a Bologna scienziati e premi Nobel per parlare dell'”intelligenza della Salute”

Quattro giorni di eventi, lezioni, conferenze, incontri per tutte le età, con scienziati di fama internazionale. Tra gli invitati il premio Nobel John Gurdon che per primo ipotizzò la clonazione

Immagine articolo

Il Festival della Scienza Medica dedica la sua quinta edizione all’“intelligenza della Salute”. La manifestazione in programma a Bologna dal 9 al 12 maggio, come ogni anno, raccoglie premi Nobel e scienziati di fama internazionale in diversi campi della ricerca e dell’innovazione, con l’ambizioso obiettivo di avvicinare e rendere accessibile al grande pubblico la cultura medico-scientifica e le sue sfide.

LEGGI: BOLOGNA, TRE PREMI NOBEL AL FESTIVAL DELLA SCIENZA MEDICA. IL DIRETTORE SCIENTIFICO CORBELLINI: «PAZIENTI INTERAGIRANNO CON INTELLIGENZE ARTIFICIALI»

Al centro del dibattito di questa edizione c’è il legame tra intelligenza e salute, con riflessioni che interessano ampie prospettive, di natura non solo sanitaria ma anche economica, sociale, etica. Dalle nuove frontiere scientifiche e tecnologiche della medicina come Big Data, piattaforme digitali per la raccolta di dati clinici e l’intelligenza artificiale in medicina, alla corretta informazione delle informazioni mediche, per non cadere nelle trappole delle false “credenze”.

LEGGI ANCHE: BLOCKCHAIN IN SANITÀ, LA FRONTIERA DELLE STAMINALI PER LA RICERCA. TOTTA (FUTURA STEM CELLS): «LA CATENA DEI BLOCCHI CERTIFICA LA CONSERVAZIONE DEI CAMPIONI»

Tra i premi Nobel presenti quest’anno: John Gurdon, Premio Nobel per la Medicina 2012, il primo ad intuire e dimostrare già negli anni Sessanta che la clonazione era una prospettiva realistica, ragionerà sul delicato equilibrio tra conquiste scientifiche ad essa legate e questioni etiche; Aaron Ciechanover, biologo e genetista, premiato con il Nobel per la Chimica nel 2004, affronterà le questioni bioetiche legate alla medicina di precisione, che tramite la profilazione molecolare e biochimica individuale invade il campo della privacy.
Il professor Tomas Lindahl, Nobel 2015 per la Chimica per i suoi studi sui meccanismi di riparazione del DNA, arriverà a Bologna il 14 giugno per la consueta lezione conclusiva del Festival.

Articoli correlati
Giornata internazionale igienisti dentali: «Non rinunciate alla prevenzione per paura del covid-19»
«Il messaggio che mandiamo è forte e chiaro - spiega la presidente Antonella Abbinante - davanti al Covid-19 bisogna saper evolvere, non abbandonare i controlli per la salute»
Giornata Mondiale della vista, l’80% dei casi di cecità sono prevenibili
Questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’evento a cui seguirà una maratona in diretta streaming sulla pagina Facebook di IAPB Italia. Stirpe (Fondaz. Bietti): «L’organizzazione della sanità dovrà contenere il rischio contagio e trattare le urgenze delle quali l’epidemia ha ritardato la cura». Mariotti (OMS): «Senza una buona vista si rischia tre volte di più di ammalarsi di depressione e di avere incidenti stradali»
Dalla cottura dei cibi a come affrontare i disturbi del sonno, il vademecum FIMMG per i corretti stili di vita
Marrocco (FIMMG): «I comportamenti quotidiani 'arma' importante per superare problematiche»
Covid-19, Rezza (Ministero Salute): «Quarantena e lockdown ristretti strumenti essenziali»
Dal Festival della Scienza Medica il direttore della prevenzione del Ministero della Salute ripercorre le fasi della pandemia in Italia, e aggiunge: «L’economia la deprime il coronavirus, non il lockdown»
di Tommaso Caldarelli
Covid-19, Brusaferro (ISS): «Le cinque cose che abbiamo imparato da questa epidemia»
Iniziata la sesta edizione del Festival della Scienza Medica: eventi online fino al 17 ottobre
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 23 ottobre, sono 41.705.699 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.137.333 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 23 ottobre: Ad oggi in I...
Contributi e Opinioni

«Tamponi Covid sui bambini: troppe prescrizioni che non tengono conto dei rischi intra-procedurali»

di prof. Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche all’Università degli Studi di Firenze
di Filippo Festini, Professore Associato di Scienze Infermieristiche generali, cliniche e pediatriche, Università di Firenze
Ecm

ECM, De Pascale (Co.Ge.APS): «Entro fine anno azzereremo posizioni arretrate e Ordini potranno certificare formazione»

Il presidente del Co.Ge.APS racconta a Sanità Informazione i mesi appena trascorsi e anticipa il cambiamento di forma giuridica che il Consorzio avrà dal prossimo anno. E sulla riforma del sistema E...