Meteo 12 gennaio 2018

Senigallia, apre l’ambulatorio solidale. Cure gratis a chi ha bisogno

Gestito da Caritas, aperto a italiani e stranieri in difficoltà.  Senigallia avrà un nuovo ambulatorio solidale nel Centro di solidarietà Caritas di piazza della Vittoria che lo gestirà. La presentazione ufficiale avverrà sabato 13 gennaio, alle 17, al Teatro La Fenice. Offrirà una serie di servizi sanitari gratuiti a persone in difficoltà, in rete con […]

Gestito da Caritas, aperto a italiani e stranieri in difficoltà.  Senigallia avrà un nuovo ambulatorio solidale nel Centro di solidarietà Caritas di piazza della Vittoria che lo gestirà. La presentazione ufficiale avverrà sabato 13 gennaio, alle 17, al Teatro La Fenice. Offrirà una serie di servizi sanitari gratuiti a persone in difficoltà, in rete con le istituzioni sanitarie pubbliche e private, ma anche con realtà associative e del terzo settore. Per la città è importante anche a livello simbolico, perché sarà intitolato a Paolo Simone, medico pediatra e figura di spicco del volontariato e associazionismo senigalliese morto il 6 agosto 2017 dopo una caduta con il parapendio.

L’ambulatorio sarà uno studio multidisciplinare totalmente gratuito: vi potranno accedere cittadini italiani e stranieri, questi ultimi con e senza permesso di soggiorno, iscritti o non iscritti al Servizio sanitario nazionale, ma tutti accomunati da condizioni di povertà e di bisogno socioeconomico. Vi hanno già aderito 30 medici tra generici e specialisti e quasi 20 infermieri, ma lo scopo è di allargare sempre di più la rete per poter ampliare gli orari di apertura. A febbraio partiranno i corsi di formazione per gli operatori; a marzo la struttura sarà operativa, per almeno cinque mattine e due pomeriggi a settimana. L’accesso all’ambulatorio generalistico sarà selezionato individualmente dagli operatori di Fondazione Caritas attraverso il Centro di ascolto o tramite prescrizione del medico curante. L’ambulatorio sarà punto di riferimento sanitario anche per gli ospiti del Centro di solidarietà Caritas.

Articoli correlati
Foad Aodi (Amsi): «È nata la “Rete delle Università italiane per il Corno d’Africa” su impulso del Vice Ministro Emanuela Del Re
L’Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi), le Comunità del mondo arabo in Italia (Co-Mai) insieme al Movimento internazionale interprofessionale “Uniti per Unire“, con tutte le proprie associazioni aderenti, plaudono all’iniziativa coraggiosa, concreta, prestigiosa della “Rete delle Università Italiane per il Corno D’Africa”, che agisce nel nome della solidarietà. L’iniziativa è indetta dal Vice Ministro […]
Malata di leucemia, tutta la classe si vaccina per farla tornare a scuola
Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti si è detto fiero dei bambini della scuola di Faenza (Ravenna) dove una classe di quarta elementare si è vaccinata contro l’influenza per permettere a una compagna malata di leucemia di poter tornare a scuola sicura. «Voglio ringraziarli, insieme ai loro genitori e ai loro insegnanti, per la sensibilità e la prontezza che […]
Napoli, in tremila in fila per aiutare Alex
Oltre 1650 tamponi salivari e 340 prelievi di sangue. È stata questa la grande risposta della città di Napoli all’appello sui social della famiglia di Alessandro Maria Montresor, un bambino che soffre di una rara malattia ed ha urgente bisogno di un trapianto di midollo. La famiglia del piccolo è alla ricerca un donatore di midollo osseo compatibile: la […]
Violenza di genere, Roberto Carlo Rossi (OMCeO Milano): «C’è bisogno di fatti concreti, pochi si impegnano davvero per risolvere il problema»
L’OMCeO Milano, il Comune di Milano, la Regione Lombardia, il Policlinico Ca’ Granda e Club Medici scendono in campo insieme per contrastare il fenomeno. Al via il 27 ottobre la nuova edizione del corso di formazione ECM "Violenza sulle donne, violenza di genere” di Club Medici
Reddito di Cittadinanza, Foad Aodi (Amsi): «No a cittadini di serie A e B, difendiamo l’uguaglianza e i diritti universali»
«Con la presente dichiarazione chiediamo al Governo Italiano di rivedere la sua decisione di escludere gli stranieri dal reddito di cittadinanza visto che siamo in un paese civile e democratico che difende da secoli i diritti umani e universali e l’uguaglianza. Dividere i cittadini in serie A e Serie B sicuramente non aiuta l’integrazione anzi […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Sanità internazionale

La lettera di un medico stressato: «Il mio lavoro sta prosciugando la mia umanità»

«L’ultimo tuo contatto umano, poco prima che le tue condizioni peggiorassero velocemente e morissi, è stato con un medico stressato e distaccato, che ha interrotto il tuo ricordo felice. Ti chiedo...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...