Formazione 9 giugno 2017

Emergenza Sorrisi, il decennale dell’organizzazione. Abenavoli: «Ci auguriamo altri dieci anni di sorrisi»

Ripercorrere le tappe di Emergenza Sorrisi dalla sua fondazione nel 2007 fino ad oggi, questo lo scopo del Convegno dal titolo “10 anni di cooperazione con Emergenza Sorrisi”, che si è svolto alla Camera dei Deputati

Ripercorrere le tappe di Emergenza Sorrisi dalla sua fondazione nel 2007 fino ad oggi, questo lo scopo del Convegno dal titolo “10 anni di cooperazione con Emergenza Sorrisi”, che si è svolto alla Camera dei Deputati, organizzato da Emergenza Sorrisi – Doctors for Smiling Children con il supporto dell’On. Ileana Argentin – Membro della Commissione Affari sociali alla Camera e con il Patrocinio della Camera dei Deputati, del Ministero Degli Esteri, del Ministero Della Salute e dell’Istituto Italiano della Donazione.

«Abbiamo voluto condividere con i nostri amici e sostenitori quello che abbiamo fatto in questi dieci anni e quello che in questi prossimi dieci anni speriamo di ottenere» dichiara il Presidente di Emergenza Sorrisi, chirurgo plastico, Dottor Fabio Massimo Abenavoli, che ha raccontato anche la storia dell’organizzazione, fondata con l’obiettivo di ridare il sorriso e la dignità ai bambini e ai pazienti nel mondo che non hanno accesso alle cure mediche specialistiche.

Si è parlato non solo di amore come motore delle azioni dei volontari, ma anche di tutti coloro che sono vicini all’Associazione e che in questi 10 anni l’hanno sostenuta in modi diversi, come le numerose aziende e partner istituzionali da sempre al fianco dei progetti di Emergenza Sorrisi. Tra queste Consulcesi Onlus, che per voce del Responsabile delle Relazioni Istituzionali Marco Blefari, ha dichiarato: «Consulcesi si occupa di informazione scientifica, formazione medica e da alcuni anni è al fianco di Emergenza Sorrisi con un progetto importante di comunicazione che si concretizzerà nella prossima missione in Senegal in autunno con la realizzazione di un docu-film di cui è stata proiettata un’anteprima».

Ad intervenire anche l’Onorevole Ileana Argentin, membro affari sociali alla Camera: «Non guardate chi sta male con tenerezza, la nostra vita è bellissima. Sono vicina a Emergenza Sorrisi da sempre e continuerò a farlo perché ho visto il bene di cui sono capaci». «Apprezzo l’impegno di Emergenza Sorrisi e la esorto ad ampliare il proprio lavoro in altri paesi, perché i bambini sono i soggetti più vulnerabili e hanno bisogno del nostro aiuto» ha spiegato  S.E. Mohamed Chérif Diallo, Ambasciatore della Repubblica di Guinea in Italia S.E.

Presente anche Waheed Omer, Ambasciatore della Repubblica dell’ Afghanistan: «Nessun bambino può sorridere alla vita e ammirarsi felice allo specchio se affetto da una grave malformazione. Per questo ringraziamo Emergenza Sorrisi per il lavoro che svolge in Afghanistan a beneficio dei nostri bambini e soprattutto della formazione dei nostri medici. Sono degli eroi».

Il Professor Foad Aodi fondatore dell’Amsi (Associazione medici di origine straniera in Italia dell’UMEM (Unione Medica Euro Mediterranea) e del Movimento UNITI PER UNIRE nella chiusura del Convegno ha ribadito l’importanza del lavoro di Emergenza Sorrisi che è il braccio operativo e delegato dei movimenti nella cooperazione internazionale. «Noi professionisti della sanità – ha dichiarato – tutti insieme possiamo dare la cura migliore ed il farmaco più efficace contro il terrorismo e la radicalizzazione, curando chi è in difficoltà e salvare in tempo chi si avvicina alla zona grigia per problemi psicologici. Ormai nel mondo ci sono due partiti: da una parte il populismo ed i costruttori di muri e dall’altra parte chi crede nel dialogo e la solidarietà ed i costruttori di ponti».

Infine Francesco Pezzulli, attore e doppiatore, testimonial e voce di Emergenza Sorrisi, ha narrato la storia di un bambino nato con labio – palatoschisi, suscitando nei presenti emozioni e sentimenti che si sono legati alle migliaia di storie vissute dai bambini e dai medici in questi anni, cogliendo appieno il senso di amore, solidarietà e gratitudine che si prova nel donare un sorriso ma anche nel riceverlo.

Articoli correlati
Dissezione su cadavere, l’eccellenza all’università di Bologna: 400 metri quadri al servizio di studenti, chirurghi e ricercatori
L’Italia ferma ad un Regio Decreto del 1933. Ad ottobre 2018, Pierpaolo Sileri (M5S) ha presentato un disegno di legge in tema disposizione del proprio corpo e dei tessuti post mortem a fini di studio, di formazione e di ricerca scientifica
di Isabella Faggiano
Accademia dei pazienti-Eupati Italia, il paziente “esperto” affianca il medico nel percorso terapeutico
Informazione, formazione e competenza: un paziente preparato e consapevole supporta il professionista sanitario con la sua esperienza diretta di malattia, veicola le necessità degli altri ed aiuta ad arginare il fenomeno della disinformazione in salute
San Valentino, le tecniche antistress che salvano l’amore: una vita di coppia sana passa anche dalla regola delle tre “C”
La dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista: «Consapevolezza, conoscenza e coscienza per stare bene con se stessi e con il partner. Così lo stress da nemico diventa alleato». On line il primo ebook "Antistress: teoria e pratica”
Ecco il guanto sensorizzato che insegna ad operare, valuta la funzionalità della mano e traduce la lingua dei segni
Sembra uscito da un film di supereroi, il guanto ‘sensorizzato’ inventato dal professor Giovanni Saggio dell’università Tor Vergata di Roma. A vederlo sembra un guanto comune, ma è l’unico in grado di misurare i movimenti della mano, valutando ogni singola articolazione delle dita. Può pilotare a distanza una mano robotica e controllare oggetti virtuali, può […]
Formazione, Vanja Ciolli (CeOR): «Aggiornamento fondamentale, tecnico ortopedico responsabile sicurezza dispositivi e qualità processi di produzione»
«Il tecnico ortopedico è obbligato da norme regionali e nazionali ad aggiornarsi al passo con l’evoluzione continua in medicina e a rispondere ai crediti formativi necessari» dichiara Vanja Ciolli (Amministratore Ce.OR) a Sanità Informazione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Taglio pensioni e quota 100, che succede ai medici iscritti all’Enpam? Parla il vicepresidente Malagnino

Ad agosto le prime uscite dei dipendenti pubblici con 62 anni di età e 38 di contributi. Secondo i sindacati, saranno circa mille i medici che ogni anno approfitteranno della riforma pensionistica, c...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...
Mondo

Da Messina alla Nuova Zelanda, la storia del fondatore di Doctors in Fuga: «Così aiuto giovani medici ad andare all’estero»

Stipendi più alti, maggiore attenzione al merito, assenza di contenziosi legali grazie ad una migliore comunicazione tra medici e pazienti. Davide Conti è in Nuova Zelanda da nove anni e non ha alcu...