Contributi e Opinioni 18 Aprile 2017

Una formazione inclusiva da FIABA…Onlus!

FIABA dal 2003 svolge un’azione diffusa sull’intero territorio italiano, si adopera per la rimozione di tutte le barriere architettoniche e interviene sugli ostacoli sociali e culturali che impediscono alle persone di vivere pienamente l’ambiente in tutte le sue forme. Per raggiungere questo obiettivo promuove la fruibilità universale e la progettazione di ambienti completamente accessibili, secondo […]

di Fiaba Onlus

FIABA dal 2003 svolge un’azione diffusa sull’intero territorio italiano, si adopera per la rimozione di tutte le barriere architettoniche e interviene sugli ostacoli sociali e culturali che impediscono alle persone di vivere pienamente l’ambiente in tutte le sue forme. Per raggiungere questo obiettivo promuove la fruibilità universale e la progettazione di ambienti completamente accessibili, secondo i principi della TOTAL QUALITY e dell’Universal Design, la “progettazione per tutti”, finalizzando la sua azione all’inclusione sociale e all’uguaglianza nel rispetto della diversità umana.

Per questo, primaria importanza hanno le attività di formazione: rivolte ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, dirigenti e personale scolastico sul tema della rimozione degli ostacoli fisici, mentali e culturali. Formati a partire dalle fasi iniziali del percorso di studio e aggiornati in itinere, i docenti assumono oggi, infatti, l’importantissimo ruolo di facilitatori, chiamati a dare risposte concrete per la creazione di una scuola inclusiva e coraggiosa, aperta e innovativa nei riguardi di tutte le diversità presenti. E i formatori dei formatori, o delle professioni che hanno una funzione essenziale nella società, come i medici, devono essere avanguardie delle nuove metodiche, delle buone pratiche e dell’aggiornamento continuo.

Per questo il Dipartimento Scuola di FIABA partecipa al dibattito politico e culturale: di recente ha presentato una proposta sulla legge delega sull’inclusione scolastica che muove verso la ridefinizione del ruolo dell’insegnante di sostegno ed insiste sulla necessità di abbattere le differenze tra docenti, tutti ugualmente preparati e formati alla didattica. La formazione ai docenti, attualmente offerta da FIABA attraverso il Comitato Tecnico Scientifico del Dipartimento Scuola, si avvale di figure professionali di comprovata esperienza nel campo scolastico, esperti di legislazione, di mediazione culturale e di dialogo interreligioso, docenti universitari e comunicatori. Grazie ad un Protocollo d’Intesa, firmato la prima volta da FIABA e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nell’anno 2003, poi rinnovato nel 2007, 2010 ed infine siglato, per il periodo in corso, il 24 luglio 2014, è stato sin qui possibile attuare iniziative congiunte, di interesse nazionale e di elevato spessore formativo e culturale.

Ad oggi, in collaborazione con il MIUR, sono stati indetti quattro concorsi nazionali rivolti agli studenti e ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado sui temi dell’abbattimento delle barriere architettoniche, sociali e culturali. Sono state inoltre intraprese iniziative d’individuazione delle eccellenze tra gli studenti delle Scuole Secondarie di II grado (Concorso ‘I futuri geometri progettano l’accessibilità’) che hanno proposto, lungo cinque edizioni consecutive, le migliori soluzioni tecniche e innovative per favorire la fruibilità degli ambienti scolastici e delle aree cittadine destinate ad attività socio-culturali, artistiche e sportivo-ludiche. Il concorso ha anche portato all’emanazione della Prassi di Riferimento 24:2016/Uni “Riprogettazione del costruito in ottica Universal Design”.

Per l’A.S. 2016/2017 FIABA propone, autorizzati dal MIUR, corsi nazionali in presenza, in modalità E-Learning e mista di elevato spessore culturale e formativo sui temi della comunicazione educativa, orientamento scolastico, mediazione culturale e scuola 2.0:

  • “L’ insegnante va in scena: comunic-azione educativa e didattica delle emozioni attraverso il teatro”: data di inizio 29 Marzo presso la sede di Roma dell’associazione “Segni di Ripartenza” (metro Colli Albani)
  • “Il docente come orientatore: Strategie per la motivazione allo studio e la  riduzione della dispersione scolastica”: data inizio 30 marzo presso “Segni di Ripartenza”
  • “Project Management nella scuola – Ruolo Project Manager” interamente fruibile online dal 19 Aprile prossimo, presso la piattaforma “FiabaFormazione”
  • “Privacy policy, social networks e nuove tecnologie: dagli strumenti del web per l’inclusione al cyberbullismo”: data inizio 27 marzo, online, presso la piattaforma “FiabaFormazione”
  • Scuola, orientamento e lavoro: la didattica orientativa nella progettazione educativa”: data di inizio 5 aprile 2017 – Aula Magna Liceo ‘Virgilio’, Roma
  • Lavorare insieme per lavorare meglio”: dal prossimo 27 marzo presso
  • Metodi e pratiche  della mediazione culturale in ambito scolastico conoscenza e dialogo”: durante Festival del Benessere a Sanremo.
Articoli correlati
Carenza medici e formazione ECM, Magi a Codici: «Pronti al confronto e a certificare»
Il presidente Omceo Roma, Antonio Magi risponde alle accuse lanciate dall’associazione Codici riguardo ad un “allarmismo bluff” da parte della categoria dei medici. Dalla carenza di personale all’aggiornamento professionale, la replica dei camici bianchi
Dialisi peritoneale a domicilio, l’Aou Sassari forma i pazienti
Un incontro educativo dedicato ai pazienti che svolgono la dialisi peritoneale a domicilio e ai familiari che ne condividono l’esperienza, mirato ad una migliore conoscenza della malattia renale cronica avanzata e alla gestione del trattamento. È stato questo il tema centrale della riunione organizzata nei giorni scorsi dalla struttura complessa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto […]
Nuovo codice deontologico degli infermieri. Mangiacavalli (FNOPI): «Strumento di guida per la professione»
Nel testo un intero articolo è dedicato all’ECM, l’Educazione Continua in Medicina. Barbara Mangiacavalli, presidente della FNOPI: ««Abbiamo anche voluto rimarcare che l’infermiere adempie agli obblighi previsti»
Formazione post-laurea, Minerva (Als): «Non è stata adeguatamente programmata, servono 2090 borse in più»
«Non abbiamo più specializzati e gli ospedali corrono il rischio del crash», spiega il presidente dell'Associazione libero specializzandi. «Ci sono diverse migliaia di medici che vorrebbero entrare in questo percorso ma non riescono, si tratta di quasi 10mila studenti» aggiunge Minerva
Il Decreto Calabria arriva in Senato, Carlo Palermo (Anaao): «Sblocco assunzioni è punto importante»
Previsto per martedì 18 giugno l'esame del testo in Senato. Secondo il segretario Anaao Assomed, Carlo Palermo, grazie al decreto si «allarga enormemente la platea dei medici che possono essere assunti nel sistema»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Lo psicologo di famiglia è un diritto riconosciuto dalla legge. Alle Regioni il compito di trovare accordi con gli MMG

La norma inserita nel Dl Calabria. Lazzari (Cnop): «Gli psicologi saranno al servizio dei cittadini anche nell’ambito delle cure primarie, accanto ai medici di medicina generale ed ai pediatri di l...
di Isabella Faggiano