Salute 16 febbraio 2016

Sanità informazione su Twitter corre veloce: «Ecco un canale diretto tra i medici e le istituzioni»

In due mesi superati i mille follower: «Alto il livello di interazione tra camici bianchi e referenti politici sindacali e istituzionali»

Da 0 a 1000 in poco più di due mesi. Una crescita notevole per il profilo Twitter di Sanità informazione. Sbarcato sul social il 24 novembre scorso, in poche settimane si è imposto come un importante punto di riferimento a disposizione della classe medica per restare sempre informati sulle principali questioni relative al mondo medico e sanitario. Non solo. Grazie a Twitter, Sanità informazione può dare ai propri lettori un nuovo spazio in cui essere protagonisti nel dialogo con referenti politici, sindacali e istituzionali.

Perché se da un lato il format del periodico rappresenta, per i lettori, un appuntamento fisso ormai irrinunciabile con l’approfondimento medico, dall’altro la rapidità, nei tempi del giornalismo online, resta fondamentale. Ed è per questo che Sanità informazione è sbarcata su Twitter: per tenere i lettori sempre al corrente, in tempo reale anche grazie alle dirette (con foto e video in esclusiva), di tutto quel che c’è di importante da sapere in tema di iniziative politiche, diritti violati, responsabilità professionale, sentenze, assicurazioni, proteste e molto altro ancora. Ma anche per dare ai lettori un punto di contatto più veloce e pratico di una semplice casella di posta.

Perchè il profilo Twitter di Sanità informazione è uno strumento diverso dal giornale vero e proprio, che con esso si integra alla perfezione per dare al lettore un quadro sempre più completo del mondo in cui vive e lavora. Da un lato, dunque, l’approfondimento proprio della testata periodica; dall’altro, la rapidità dei social. Il tutto al servizio del lettore.

Articoli correlati
Vamping, Nobili (neuropsichiatra): «Attenti alle luci del pc, alterano melatonina»
«In aumento gli adolescenti deprivati di sonno, incapaci di affrontare gli impegni quotidiani». Così Lino Nobili, responsabile del centro di Medicina del Sonno dell’ospedale Niguarda di Milano
di Isabella Faggiano
#SpecializzazioneMG: Protesta a colpi di tweet dei futuri medici di famiglia
Il percorso accademico proposto delle Regioni bloccato da Ministero e Intersindacale. Il SIGM: «Così ancora meno qualità, meno tutele e diritti oltre a borse sempre più leggere».
Grafica rivoluzionata e nuovi contenuti, ecco come cambia Sanità Informazione
Più spazio alla sanità territoriale, maggiore interazione con i lettori e dialogo con gli Ordini sempre più diretto. Così Sanità Informazione si rifà il look…
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM, dal 2019 scattano i controlli. Anelli (FNOMCeO): «Valuteremo inadempienze». Coletto (Agenas): «Stop a ‘infiltrati’, serve verifica»

È a metà strada il triennio ECM 2017-2019: in aumento il numero di medici e operatori in regola, ma rimangono molti camici bianchi inadempienti. Controlli dal 2019. INTERVISTE AD ANELLI (FNOMCEO) E ...
Salute

Aggressioni al personale sanitario, Flori Degrassi (Asl Roma 2): «Operatori in trincea, minacciati anche con pistole»

«Abbiamo dovuto mettere le barriere al Pronto soccorso del Pertini ma l’interfono ostacola il rapporto tra paziente e operatore sanitario. E, nel nostro lavoro, la comunicazione è fondamentale», ...
Salute

Autismo e nuovi Lea, Marino (Fia): «Ancora due anni per attuazione, ma autistici diventeranno una categoria protetta»

«Grazie ai nuovi Lea i pazienti autistici potranno finalmente ricevere l’assistenza adeguata alla propria patologia, così come prescritto dalle Linee Guida per l’Autismo. Necessario mezzo miliar...
di Isabella Faggiano