Salute 12 ottobre 2017

Dynamo Rock Challenge: via al talent musicale per sostenere associazione che accoglie bambini malati gravi o cronici

Il 23 ottobre protagonista della prima serata la JC Band, il gruppo rock composto da dipendenti Janssen Italia, farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson, guidati dal frontman Massimo Scaccabarozzi

Immagine articolo

JC Band prenderà parte il prossimo 23 ottobre presso il Blue Note in via Pietro Borsieri 37 a Milano, alla serata di apertura della “Dynamo Rock Challenge”, la competizione musicale e di raccolta fondi promossa da Dynamo Camp per quatto lunedì consecutivi. Un’iniziativa benefica per sostenere l’Associazione che aiuta tanti bambini e le loro famiglie che affrontano quotidianamente la grande sfida di combattere contro malattie gravi e croniche.

Tra i partecipanti della prima serata, che si sfideranno non solo nella competizione musicale, ma soprattutto in quella solidale di raccolta fondi, la JC Band, il gruppo rock interamente composto da dipendenti Janssen Italia, farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson, guidati dal frontman Massimo Scaccabarozzi, voce e chitarra, Presidente e Amministratore Delegato dell’azienda e Presidente di Farmindustria. Insieme a lui, si esibiranno i musicisti-colleghi: Maurizio Lucchini al basso; Orazio Zappalà e Francesco Mondino alle chitarre elettriche, Antonello Caravano alle tastiere e Antonio Campo alla batteria.

«È bello tornare ancora una volta a suonare per beneficienza nel capoluogo lombardo, città che ci accoglie sempre con grande affetto e passione – afferma Massimo Scaccabarozzi -. Questa volta a stimolarci c’è un aspetto in più: una bella competizione tra Rock Band che ha come scopo principale, oltre alla buona riuscita della performance, la possibilità di raccogliere più fondi possibili per sostenere le preziose iniziative messe in campo da Dynamo Camp in favore dei bambini meno fortunati, affetti da patologie gravi e croniche. Un aspetto che ci regala tutta la carica necessaria per vincere questa gara di solidarietà e continuare a sostenere, come già fatto con iniziative simili in passato, un’associazione fatta da giovani e straordinari volontari».

Dynamo Camp è il primo camp di terapia ricreativa in Italia che accoglie gratuitamente per periodi di vacanza e svago bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni, affetti da patologie gravi e croniche, principalmente oncoematologiche, neurologiche e diabete. I bambini provenienti da tutta Italia e in parte da paesi esteri, sono accolti in modo gratuito. Dynamo Camp è situato a Limestre (Pistoia), in un’oasi di oltre 900 ettari affiliata al WWF. L’Associazione Dynamo Camp Onlus, inoltre, propone programmi di terapia ricreativa a bambini gravemente malati anche fuori dal Camp, in numerose città di tutta la penisola, con il progetto Outreach, in ospedali, case famiglia e a bordo del truck Dynamo Off Camp. Dal 2007 ad oggi, sono oltre 30.0000 bambini e genitori che hanno goduto dei programmi di Terapia Ricreativa di Dynamo Camp.

La forza di Dynamo Camp è il lavoro di squadra, allo stesso modo il concetto di Band all’interno della Rock Challenge rappresenta il cuore della kermesse, rendendo protagonisti i gruppi musicali partecipanti. Sono previste 4 Band per ciascuna delle prime tre serate, per un totale di 12 band. La Giuria valuterà sia l’esibizione musicale sia i fondi raccolti da ogni gruppo.

Per sostenere Dynamo Camp attraverso la JC Band è possibile effettuare una donazione con carta di credito sulla piattaforma MY Dynamo all’indirizzo https://my.dynamocamp.org/campagne/massimo-scaccabarozzi-jcband/ o con bonifico bancario (Associazione Dynamo Camp Onlus, Banca Prossima S.p.A – IBAN IT73E0335901600100000005639 – Causale: rock challenge_JCBand).

Per partecipare alle serate e, nello specifico, a quella di apertura del prossimo 23 ottobre, è necessario sostenere l’evento facendo una donazione “consigliata” di 20 euro. Il sostenitore dovrà, quindi, mandare una richiesta all’indirizzo email: rockchallenge@dynamocamp.org specificando il numero di posti che si intendono riservare.

Articoli correlati
Scaccabarozzi (Farmindustria): «Medicine innovative e App, binomio vincente per la rivoluzione farmaceutica»
I nuovi scenari del settore farmaceutico illustrati dal presidente di Farmindustria: «Il progresso garantisce longevità: ogni tre mesi ne guadagniamo uno in più di vita»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi: 62 milioni di euro di rimborsi. Ma arriva la prescrizione…

Lavra (OMCeO Roma): «Felice per i colleghi rimborsati, Consulcesi patriottica». Andrea Tortorella (Ad Consulcesi): «Cifra emblematica, consigliamo a tutti i camici bianchi di muoversi prima della p...
Lavoro

Medici di famiglia, Lorenzin: «Sono le nostre braccia sul territorio. Più risorse da Def e fondi regionali»

«Investiamo sul capitale umano, i nostri medici di famiglia sono l’anello forte della catena» così il Ministro Lorenzin intervistata al 74° Congresso Nazionale Fimmg. Ecco le ultime novità su D...
Lavoro

Enpam: «Pronti da subito a pagare pensioni in cumulo. Ora il problema sono i tempi»

Prime reazioni alla pubblicazione della circolare Inps che dà operatività al cumulo contributivo gratuito. «Resta il problema di quando queste pensioni saranno pagate» precisa la Fondazione