Lavoro 21 febbraio 2018

Ostetriche, rinnovati i vertici della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione (FNOPO)

Le Presidenti dei 66 Ordini della Professione Ostetrica hanno votato per il rinnovo del Comitato centrale e il Collegio dei revisori dei conti della Federazione Nazionale FNOPO (ex FNCO)

Le Presidenti dei 66 Ordini della Professione Ostetrica hanno votato per il rinnovo del Comitato centrale e il Collegio dei revisori dei conti della Federazione Nazionale FNOPO (ex FNCO). Sono 22mila i professionisti italiani che i neo eletti rappresenteranno per il triennio 2018-2020.

Il nuovo Comitato centrale, composto da 7 membri, risulta così costituito: Coluzzi Marilisa, Rinaldi Iolanda, Vaccari Silvia Maria Vicario, (tutte riconfermate alla carica della FNOPO), Di Matteo Cinzia, Masé Caterina e Traupe Martha, queste ultime new entry.

Per il Collegio dei revisori dei conti sono stati eletti quali membri effettivi: Taverna Rosaria, Trinchese Michele e Turazza Gianna (riconfermata). Infine, la supplente Summa Maria (riconfermata).

«La riconferma della nostra squadra, che ha diretto la FNCO e traghettato la Federazione alla sua nuova denominazione FNOPO, non può che renderci felici – hanno commentato a caldo le componenti del Comitato centrale riconfermate -. Siamo certe che il nuovo Comitato centrale nato da queste elezioni sarà in grado di lavorare in maniera coesa per rispondere ai bisogni delle donne, delle coppie e della comunità, oltre che rappresentare le 22mila ostetriche italiane. Il prossimo triennio sarà una preziosa occasione per continuare a lavorare e portare a termine quanto già iniziato con la piena collaborazione dei tre nuovi componenti».

«Siamo emozionate per questo risultato – hanno detto le nuove elette ai vertici della FNOPO, Comitato centrale e Collegio dei revisori dei conti -. Per noi inizia da subito una lunga sfida durante la quale cercheremo di fare al meglio quello per cui siamo stati eletti come componenti del Comitato centrale e di revisori dei Conti. Infine un grazie a chi ci ha votato per la fiducia che ci è stata dimostrata».

Articoli correlati
Ostetricia: quando gli uomini sono una minoranza. Le storie di due professionisti al vertice di un mestiere ‘rosa’
Elio Lopresti e Michele Trinchese sono 2 dei 300 ostetrici italiani a fronte di 22mila donne che svolgono la professione. «Una scelta in controtendenza ma non ci sentiamo discriminati, anzi»
di Isabella Faggiano
Osteopati, IV Congresso ROI: centrale la ricerca con le altre professioni sanitarie
A tessere le fila del Congresso il tema delle “prove di efficacia”, in particolare di come le evidenze scientifiche possano diventare parte della pratica clinica quotidiana e contribuire alla costruzione di un rapporto con il paziente basato sull'informazione e la trasparenza
Ostetricia, Vicario (Fnopo): «Revisionare percorso formativo. Vogliamo un corso di laurea quinquennale»
«Nel mondo del lavoro sostituire il modello organizzativo attuale misto (ostetriche- infermiere) con uno a totale conduzione ostetrica». Le proposte di Maria Vicario, presidente Fnopo, in occasione della Giornata internazionale delle Ostetriche.
di Isabella Faggiano
Endometriosi, Fnopo: “Le ostetriche sentinelle nell’intercettare sintomi di una patologia pericolosa per le donne”
L’endometriosi rappresenta una delle patologie femminili più strettamente correlate all’infertilità: caratterizzata dalla presenza di mucosa tipica dell’endometrio all’esterno della cavità uterina, ha tra i suoi effetti principali l’infiammazione e il dolore. La Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica è consapevole dei danni che questa patologia purtroppo riesce a determinare ancora oggi nella salute delle […]
Morti materne, Federazione nazionale ostetriche: lavorare su casi evitabili con assistenza adeguata e specializzata
Tra il 2013 ed il 2016 si sono verificate in Italia 88 morti materne, entro i 42 giorni dall’esito della gravidanza. È questo uno dei primi risultati dello studio dell’Istituto Superiore di Sanità che ha raccolto i dati regionali resi noti nel corso del convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia: un […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Dal corso MMG a Montecitorio, la storia di Rosa Menga (M5S): «Noi medici di famiglia portavoce dei pazienti in Parlamento»

È uno dei più giovani parlamentari della XVIII Legislatura e frequenta il corso di formazione in medicina generale: «Serve una visione meno ospedalocentrica dell’assistenza sanitaria. Telemedina ...
Diritto

Consenso informato, l’avvocato Pittella: «Per medico meno responsabilità civile o penale»

«I giudici in caso di contenzioso chiedono al paziente se è stato correttamente informato. Ma come si fa a saperlo? Un video, un audio, un consenso scritto in presenza dei testimoni? Questo è quell...
Salute

Stop alla Cannabis Light? Ma l’Italia punta su quella terapeutica

Efficace nel trattamento di un grande numero di patologie, la cannabis terapeutica si sta ritagliando un ruolo fondamentale nel mondo sanitario. Negli ultimi anni la domanda è impennata ma l’obiett...