Speciale del 01 agosto 2019

Integratori alimentari

Dai probiotici ai ‘botanicals’, il mondo degli integratori alimentari vive un periodo di boom. Non necessitano di prescrizione medica ma non sempre sono necessari e qualche volta possono anche avere effetti collaterali. Per prendere quello giusto serve il consiglio dell’esperto

Integratori, Picardo (dermatologo): «No a “sentito dire” o “fai da te”. Servono prove scientifiche»

«Se suggeriamo di assumere integratori ai pazienti va dimostrato che hanno una capacità biologica, fisiopatologica, di interferire con i processi dell’organismo. Così Mauro Picardo, direttore del dipartimento clinico sperimentale dell’Istituto dermatologico San Gallicano di Roma

Integratori a base di erbe, Colombo (Univ. Torino): «Leggere bene le etichette, possono esserci effetti collaterali»

La docente di Biologia Vegetale e di Botanica Farmaceutica spiega: «Quasi il 50% degli integratori presenti sul mercato sono a base vegetale». E aggiunge: «Per consigli rivolgersi al farmacista o a un erborista laureato, non c’è obbligo di prescrizione medica»

di Giovanni Cedrone e Viviana Franzellitti

Probiotici, un valido alleato dell’intestino. Ma in alcuni casi meglio rivolgersi al medico

Il termine “probiotico” deriva dall’unione della preposizione latina pro (“a favore di”) e dal nome greco bios, ossia vita. Marina Elli, spin off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore: «Su una persona sana che non ha particolari patologie è assolutamente possibile acquistare ed utilizzare i probiotici»

di Diana Romersi e Viviana Franzellitti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Cause

Ex specializzandi, Di Amato: «Scorrette le sentenze contrarie basate su prescrizione»

Dal convegno organizzato dall’università Luiss Guido Carli e Sanità Informazione, le ultime novità in tema di inadempimento del diritto UE da parte dell’Italia in ambito sanitario. Parlano i pr...
Salute

Super batterio New Delhi, nuova vittima in Toscana. Rezza (ISS): «Colonizza l’intestino, fondamentale rispettare prassi igienico-ospedaliere»

L’epidemia si sta allargando nella Regione. «Tra novembre 2018 e agosto 2019 è stato isolato nel sangue di 75 pazienti. Letale nel 40% dei pazienti con sepsi» specifica l’Ars Toscana. Rezza (Is...
Università

Test medicina 2019, l’attesa è finita. La graduatoria è online

Il Miur ha pubblicato la graduatoria ufficiale nominativa nazionale e di merito che stabilisce chi ha superato la prova d’accesso ed è riuscito ad accedere alla Facoltà di Medicina. Per i tanti ch...