Salute 14 Giugno 2017

Sportivi e artisti in gara a ‘Giochi senza Barriere’. C’è anche Bebe Vio

Gioco, colori, emozioni e una grande partecipazione di pubblico che ha gremito un’intera gradinata del maestoso stadio dei Marmi al Foro Italico. Come previsto, Roma risponde presente per la settima edizione di “Giochi senza Barriere“, l’evento organizzato dall’associazione Art4Sport Onlus della campionessa paralimpica azzurra Bebe Vio. Una manifestazione sportiva ma anche uno scenografico e divertente spettacolo, presentato dal Trio Medusa, all’insegna dell’integrazione tra persone con disabilita’ e normodotate. Sulla falsariga di ‘Giochi senza Frontiere’, il programma televisivo che ha furoreggiato in tutta Europa negli anni ’60 e ’70 e poi negli anni ’90, a confrontarsi otto squadre provenienti da diverse regioni italiane e composte ciascuna da 20 giocatori bambini e adulti. A capitanarle ospiti d’eccezione provenienti dal mondo dello sport e dello spettacolo, tra cui gli ex calciatori Marco Tardelli, Marco Materazzi e Demetrio Albertini, l’ex rugbista azzurro Martin Castrogiovanni, e poi Dj Ringo e le cantanti Alessandra Amoroso ed Emma Marrone. Numerose anche le presenze istituzionali, dal ministro dello Sport, Luca Lotti, al presidente del Coni, Giovanni Malago’, a quello del Cip Luca Pancalli, all’Assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia. “Lo sport e’ gioco e abbatte tutte le barriere. Il prossimo anno faremo qualcosa insieme, perche’ il ministero dello Sport e’ a disposizione di iniziative come questa”, ha annunciato Lotti. “Vogliamo contagiare il maggior numero di ragazzi disabili del nostro paese”, ha aggiunto il numero uno del Cip Pancalli

Articoli correlati
Fondazione Don Gnocchi, la testimonianza controcorrente di un dipendente: «Esempio di buona sanità»
Antonio Spinelli, da 33 anni professionista nel sociale, racconta i momenti più difficili della pandemia
di Federica Bosco
Disabile e caregiver durante il lockdown, la storia di Leda e i consigli dello psicologo per superare l’isolamento
Leda, disabile e caregiver per sua madre con demenza senile, ha affrontato un'esperienza durissima durante il lockdown e ora teme di ripeterla. Lo psicoterapeuta Biella spiega cosa si può fare
di Federica Bosco
Disabilità e sesso, il film “Hand in the cap” vince il festival “Uno sguardo raro”
Conclusa con la cerimonia di premiazione alla Casa del Cinema di Roma la quinta edizione dell’unico festival internazionale dedicato alle malattie rare. A Violante Placido il premio per la migliore interpretazione. Overesxposed di Andrea Minoglio premiato dalla giuria popolare
AIFI: «Dopo il caso Zaniolo la tutela degli atleti passa da una nuova alleanza»
Dall’Associazione Italiana Fisioterapisti una lettera aperta ai media, agli sportivi ed alle società
Caregiver, Senatrici Pd: «Da Commissione Diritti umani sostegno a Ddl»
Le senatrici del Pd Valeria Fedeli, Monica Cirinnà, Vanna Iori e Assuntela Messina sottolineano anche l'approvazione all'unanimità della risoluzione riguardante le politiche sulla disabilità, che impegna il governo ad adottare ed attuare misure importanti a tutela delle persone disabili
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 27 novembre, sono 60.997.052 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.432.299 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 27 novembre...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli