Salute 14 Giugno 2017

Sportivi e artisti in gara a ‘Giochi senza Barriere’. C’è anche Bebe Vio

Gioco, colori, emozioni e una grande partecipazione di pubblico che ha gremito un’intera gradinata del maestoso stadio dei Marmi al Foro Italico. Come previsto, Roma risponde presente per la settima edizione di “Giochi senza Barriere“, l’evento organizzato dall’associazione Art4Sport Onlus della campionessa paralimpica azzurra Bebe Vio. Una manifestazione sportiva ma anche uno scenografico e divertente spettacolo, […]

Gioco, colori, emozioni e una grande partecipazione di pubblico che ha gremito un’intera gradinata del maestoso stadio dei Marmi al Foro Italico. Come previsto, Roma risponde presente per la settima edizione di “Giochi senza Barriere“, l’evento organizzato dall’associazione Art4Sport Onlus della campionessa paralimpica azzurra Bebe Vio. Una manifestazione sportiva ma anche uno scenografico e divertente spettacolo, presentato dal Trio Medusa, all’insegna dell’integrazione tra persone con disabilita’ e normodotate. Sulla falsariga di ‘Giochi senza Frontiere’, il programma televisivo che ha furoreggiato in tutta Europa negli anni ’60 e ’70 e poi negli anni ’90, a confrontarsi otto squadre provenienti da diverse regioni italiane e composte ciascuna da 20 giocatori bambini e adulti. A capitanarle ospiti d’eccezione provenienti dal mondo dello sport e dello spettacolo, tra cui gli ex calciatori Marco Tardelli, Marco Materazzi e Demetrio Albertini, l’ex rugbista azzurro Martin Castrogiovanni, e poi Dj Ringo e le cantanti Alessandra Amoroso ed Emma Marrone. Numerose anche le presenze istituzionali, dal ministro dello Sport, Luca Lotti, al presidente del Coni, Giovanni Malago’, a quello del Cip Luca Pancalli, all’Assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia. “Lo sport e’ gioco e abbatte tutte le barriere. Il prossimo anno faremo qualcosa insieme, perche’ il ministero dello Sport e’ a disposizione di iniziative come questa”, ha annunciato Lotti. “Vogliamo contagiare il maggior numero di ragazzi disabili del nostro paese”, ha aggiunto il numero uno del Cip Pancalli

Articoli correlati
Giornata malato oncologico, De Lorenzo (FAVO): «Spesa aggiuntiva per le famiglie di 40mila euro l’anno, cresce il disagio»
È quanto risulta dall’11esimo Rapporto della FAVO sulla condizione assistenziale dei malati oncologici presentato oggi in Senato. «Fino a 400-450 euro all'anno sono spesi in farmaci non coperti dal SSN» dichiara il presidente Francesco De Lorenzo ai nostri microfoni
Medicina dello sport, salute e società: ruolo preventivo e sociale
di Prof. Francesco Maria Manozzi - Docente UTV Roma/CTU Tribunale di Roma
di Prof. Francesco Maria Manozzi - Docente UTV Roma/CTU Tribunale di Roma
“Una Città senza barriere: comunicare l’inclusione”: il 17 aprile a Roma la consegna dei premi
Si svolgerà mercoledì 17 aprile 2019 dalle 10:00 alle 12:00 a Roma (Sala Auditorium WeGil, Largo Ascianghi 5) l’evento finale della prima edizione del concorso “Una Città senza barriere: comunicare l’inclusione”, indetto da CoReCom Lazio e ANCI Lazio, in collaborazione con Fiaba onlus, per promuovere le migliori iniziative di comunicazione che i Comuni laziali hanno realizzato per pubblicizzare […]
Contratto medici, sentenza Corte costituzionale: «Oneri contrattazione collettiva sono a carico delle regioni»
La Consulta ha respinto il ricorso del Veneto per l'assistenza in favore dell’autonomia degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali
Ecco la verità sugli integratori: business o vera salute? Facciamo chiarezza con Alessandro Mugelli (Presidente Società Italiana Farmacologia)
Cosa c’è dietro al boom inarrestabile e miliardario degli integratori alimentari? «Con uno stile di vita corretto ed un’alimentazione varia e completa non c’è nessun motivo di usare integratori di cui non abbiamo prove di efficacia, meglio spendere quei soldi in attività fisica e prevenzione» dichiara Mugelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

ECM, finisce a Striscia la Notizia il caso dei medici non in regola. FNOMCeO: «Dal 2020 sanzioni per chi non sarà in regola»

Anche la popolare trasmissione di Canale 5 punta i riflettori sul caso dei tanti medici che non rispettano l’obbligo di legge sull’aggiornamento continuo in medicina. Gerry Scotti: “Pazienti pre...
Formazione

Obbligo ECM, Rosset (OMCeO Aosta): «La formazione tutela la salute pubblica. Con sentenza si esce dall’ambiguità»

«Il rispetto della formazione, la tutela della salute e l’obbligo di rispondere a quanto viene dettato dal legislatore, quindi a osservare la legge, sono cose assolutamente imprescindibili e che re...
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Salute

Guarire dalla balbuzie si può: Chiara Comastri, psicologa ed ex balbuziente, ci spiega come agisce il metodo Psicodizione

Da balbuziente ad esperta di linguaggio: la psicologa Chiara Comastri si racconta a Sanità Informazione e rivela: «Con un approccio di tipo cognitivo comportamentale e un percorso preciso si possono...