Salute 5 ottobre 2017

Rischio contaminazioni, spinaci e taleggio ritirati dal mercato

Il Ministero della Salute ha richiamato alcuni lotti di Spinaci Bonduelle per sospetta presenza di mandragora e di Taleggio Dop Carozzi per lysteria

Ritirati dal mercato taleggio e spinaci per contaminazioni di sostanze tossiche. Dopo il ricovero di una famiglia milanese per intossicazione alimentare, causata dall’ingestione di mandragora probabilmente presente nelle verdure consumate dalle persone intossicate, la Bonduelle ha deciso di richiamare, in via precauzionale, alcuni lotti dei suoi Spinaci Millefoglie. Come riferito in un comunicato, gli accertamenti della presenza della mandragora all’interno del prodotto sono ancora in corso, ma l’azienda ha deciso di adottare la massima precauzione. I consumatori sono quindi invitati a non consumare i prodotti appartenenti ai seguenti lotti: Spinaci millefoglie Bonduelle 15986504, scadenza: 08/2019 15986506, scadenza: 08/2019 15995174, scadenza: 08/2019 16008520, scadenza: 08/2019. La madragora è pericolosa per la presenza di sostanze dalle proprietà allucinogene. Oltre ad allucinazioni, delirio e tachicardia, può causare nausea, vomito, problemi intestinali, secchezza delle fauci e difficoltà a urinare.

La stessa sorte degli spinaci è capitata al formaggio Taleggio Dop Carozzi “piacere naturale”, lotto 04973, in cui si ritiene presente il batterio lysteria monocytogenes. Il Ministero della Salute, nella nota di richiamo, raccomanda di non consumare il prodotto e di riportarlo al punto vendita. Il batterio in questione causa gastroenterite con febbre, nelle donne in gravidanza può portare all’aborto o al parto prematuro e negli adulti con carenze nel sistema immunitario può provocare meningiti, encefaliti e gravi setticemie.

 

IL RICHIAMO DEGLI SPINACI DEL MINISTERO DELLA SALUTE

IL RICHIAMO DEL TALEGGIO DEL MINISTERO DELLA SALUTE 

Articoli correlati
Rischio intossicazione da tonno fresco di origine spagnola? Il Ministro risponde…
È stato diramato dal Ministero della Salute Spagnolo AECOSAN (Agencia Española de Consumo Seguridad Alimentaria y Nutrición) un comunicato in cui viene riportata l’insorgenza di focolai di sindrome sgombroide che, ad oggi, avrebbero coinvolto 105 persone. Questa nuova comunicazione aggiorna le informazioni della notifica 2017.0587, in seguito alla quale le Autorità sanitarie italiane avevano già […]
di Beatrice Lorenzin - Ministro della Salute
Pompa protonica, cos’è? Quali i rischi dei farmaci inibitori? Facciamo chiarezza…
I farmaci che contrastano l'acidità di stomaco sono potenzialmente pericolosi per la salute. Lo rende noto una ricerca dell’University College London e dell’Università scozzese di Dundee. Le persone che assumono questi farmaci hanno fino a quasi 4 volte più probabilità di essere colpiti da intossicazione alimentare
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi 1993-2006: «Riconosciuto diritto ad incremento triennale»

L’avvocato Marco Tortorella, uno dei massimi esperti della materia, spiega cosa cambia con le ultime sentenze del Tribunale di Roma: «La rivalutazione era prevista dalla normativa ma non era mai st...
Lavoro

Comparto sanità, sottoscritto in via definitiva il contratto. Sindacati soddisfatti, ma Nursing Up non firma

Se Sergio Venturi (Presidente del Comitato di Settore Regioni-Sanità) si dice contento del risultato e Serena Sorrentino (Segreteria generale Fp Cgil) è già al lavoro per il CCNL 2019/2021, Antonio...
Lavoro

Ex specializzandi, si riapre tutto: «La prescrizione non è mai scattata»

Il parere: «Senza normative e sentenze chiare e univoche, la prescrizione ad oggi non è decorsa». Consulcesi: «Pronta nuova azione collettiva»