Salute 14 settembre 2017

80° Congresso Nazionale SIMLII, la medicina del lavoro dalla ricerca alla professione

Dibattiti, confronti, corsi di aggiornamento specifici e linee guida su tutte le tematiche inerenti la medicina del lavoro: ecco le tematiche che verranno affrontate durante l’incontro

L’80° Congresso Nazionale Simlii – Società Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale si svolgerà quest’anno a Padova Fiere dal 20 al 22 settembre. La frase guida dell’evento – organizzato dal Simlii e dall’Università degli Studi di Padova – sarà “La Medicina del Lavoro dalla ricerca alla professione” che riprende la storica espressione di Galileo Galilei, prestigioso docente della stesso Ateneo: «Misura ciò che è misurabile, e rendi misurabile ciò che non lo è».

Il tema principale del Congresso, “I valori guida nella valutazione del rischio“, è una problematica sulla quale si discute da tempo e l’incontro degli specialisti sarà proprio occasione  per presentare i risultati ottenuti. Sarà affrontato anche il delicato tema “Allergie e lavoro”, argomento molto caro alla Società anche perché a Padova è stata istituita una delle prime Scuole di Specializzazione in Allergologia.

Non mancheranno dibattiti su altre questioni di grande interesse per la medicina del lavoro, con i quali i medici del settore dovranno confrontarsi sempre di più nel prossimo futuro: “Le Linee Guida dopo l’approvazione della legge sulla responsabilità professionale” e “La dimensione di genere in medicina del lavoro”.

Il Congresso si aprirà la mattina del 20 settembre, preceduto da due corsi di aggiornamento specifici: “Il corso di Spirometria” e “Idoneità nel settore dei trasporti”. Successivamente, sarà organizzato in 5 sessioni plenarie sui temi principali dell’evento a cui si alterneranno sessioni parallele che tratteranno specifici argomenti di attualità.

Al Prof. Gaetano Thiene, anatomopatologo e studioso di fama internazionale nel campo delle patologie cardiache, è affidata la lettura magistrale della seduta inaugurale che riguarderà l’Origine del Metodo Scientifico e della Medicina moderna all’Università di Padova nel XVI-XVIII secolo.

Per consultare IL PROGRAMMA

Articoli correlati
Clownterapia, Andrea Tudisco Onlus: perché una casa e un sorriso sono come una medicina
I Clown Dottori della Onlus Andrea Tudisco operano nei reparti pediatrici e specialistici degli ospedali romani. Il loro compito? Sdrammatizzare le pratiche sanitarie e trasformare paura, rabbia e tristezza in fiducia e speranza
Carenza medici in GB: dopo la Brexit la formazione potrebbe essere più breve
Le regole europee impongono agli aspiranti medici un percorso formativo di almeno cinque anni. Una volta che la Gran Bretagna se ne sarà liberata con la Brexit, potrà decidere di accorciare il periodo di formazione necessario per poter esercitare la professione. Sarebbe questa, secondo quanto riportato dal Telegraph, una delle possibili soluzioni cui il Regno […]
Sapienza, la formazione universitaria cambia passo ed entra nel futuro. Rettore Gaudio: «Cambiamento epocale per i nostri medici»
Tre laboratori ad alta tecnologia per simulare pratiche mediche in situazioni di crisi o emergenza e la Biblioteca automatizzata di Architettura. Questi gli interventi di potenziamento della didattica realizzati alla Sapienza grazie al sostegno della Fondazione Roma
Osservatorio Ois, Bartolo: «Migranti e poveri, tanti progetti in cantiere. Il Papa ci segue passo passo»
Il medico, membro del direttivo della onlus, spiega i progetti futuri: «Saremo vicini agli ultimi, ai più deboli». Tra i progetti realizzati “Il Giardino” a Palermo, che coinvolge 60 bambini e 30 ragazzi, pensato per ridurre la povertà educativa dei minori coinvolti attraverso sport, arte e musica
Fondazione Ime, la protesta dei lavoratori: «Chiusura ingiustificabile. A rischio anche il diritto alle cure di molti pazienti da tutto il mondo»
“Ricollocazione”: è questa la richiesta unanime dei professionisti dell’Istituto Mediterraneo di Ematologia che, dopo 15 anni di prestigiosa attività di cooperazione sanitaria internazionale, rischia la chiusura. Lavoratori chiedono un incontro con le Istituzioni
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM, dal 2019 scattano i controlli. Anelli (FNOMCeO): «Valuteremo inadempienze». Coletto (Agenas): «Stop a ‘infiltrati’, serve verifica»

È a metà strada il triennio ECM 2017-2019: in aumento il numero di medici e operatori in regola, ma rimangono molti camici bianchi inadempienti. Controlli dal 2019. INTERVISTE AD ANELLI (FNOMCEO) E ...
Salute

Aggressioni al personale sanitario, Flori Degrassi (Asl Roma 2): «Operatori in trincea, minacciati anche con pistole»

«Abbiamo dovuto mettere le barriere al Pronto soccorso del Pertini ma l’interfono ostacola il rapporto tra paziente e operatore sanitario. E, nel nostro lavoro, la comunicazione è fondamentale», ...
Lavoro

Tasse e contributi, come non sbagliare la dichiarazione. La guida completa alla compilazione del Modello D

Entro il 31 luglio i camici bianchi che hanno svolto attività libero professionale nel 2017 devono compilare nell’area riservata Enpam il Modello D. Ecco come scegliere le aliquote, come calcolare ...