Meteo 14 novembre 2017

Imola, parrucca gratuita per donne che affrontano il cancro: arriva il “progetto Margherita”

Anche Imola aderisce al progetto targato Ior (Istituto oncologico romagnolo) dal nome “Margherita”: è il servizio che vede coinvolti volontari e parrucchieri della città nel fornire parrucche gratuite alle donne che affrontano la chemioterapia e la caduta dei capelli, un trauma estetico e psicologico. Come riportato da Repubblica, lo Ior definisce l’iniziativa come: «un incontro […]

Anche Imola aderisce al progetto targato Ior (Istituto oncologico romagnolo) dal nome “Margherita”: è il servizio che vede coinvolti volontari e parrucchieri della città nel fornire parrucche gratuite alle donne che affrontano la chemioterapia e la caduta dei capelli, un trauma estetico e psicologico.

Come riportato da Repubblica, lo Ior definisce l’iniziativa come: «un incontro durante il quale le signore scelgono una parrucca grazie al supporto di un parrucchiere e di un volontario, che mette a proprio agio la paziente offrendo ascolto e accoglienza». Solo durante il 2016 hanno aderito ben 358 pazienti, una risposta più che positiva che lascia intendere quanto questo servizio sia apprezzato e necessario, tanto da estenderlo alle sedi Ior di Cesena e Imola dopo Ravenna, Rimini e Forlì.

Per diffondere ed estendere il Progetto Margherita ad altre sedi dell’Emilia Romagna, è partita nelle scorse settimane una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Ginger, dal titolo “La mia mamma è bellissima”: in pochi giorni è stato raggiunta una grandissima adesione, il 40% dell’obiettivo fissato, pari a 10.000 euro, per aiutare 120 pazienti in più.

PER PRENOTAZIONI SEDE IOR: 0542/011600

Articoli correlati
Torino, al Sant’Anna disponibile una cuffia per non perdere i capelli durante la chemioterapia
Un piccolo aiuto e sostegno per dare forza alle donne affette da patologie oncologiche che devono sottoporsi a cicli di chemioterapia. Oltre alla malattia, infatti, è molto duro per loro accettare il fatto di perdere i capelli, un vero e proprio trauma che “conferma” visibilmente la patologia. Come riporta Repubblica, all’Ospedale Sant’Anna sarà possibile indossare, durante […]
L’8% delle donne rifiuta la chemio per paura di perdere i capelli
In occasione della riunione annuale del Board Scientifico di dermatologi e oncologi "Il Corpo Ritrovato", presentate nuove soluzioni all'alopecia
Chemio, segnalare disturbi on line al proprio medico allunga la vita
E’ quanto dimostrato da una ricerca condotta dall’università del North Carolina testando un sistema che consente ai pazienti di riportare in diretta al proprio medico gli effetti collaterali della chemioterapia. E i risultati sono sorprendenti: miglioramento della qualità della vita del malato, aumento della tolleranza della terapia, riduzione delle ospedalizzazioni e prolungamento della vita, di […]
Lotta al cancro, Lorenzin: «Prevenzione, formazione e film…»
Il tumore più frequente per le donne, nel 29% dei casi, è il tumore al seno. Il docureality 'Kemioamiche' accende i riflettori sul dramma della malattia. Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ai nostri microfoni: «Condividere è importante, insieme si affronta tutto con più coraggio. Importante fare controlli frequenti. Formazione medici è basilare»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Medici specializzandi, storica sentenza della Corte UE: «Risarcimenti triplicati e non scatta la prescrizione»

Simona Gori, (Direttore Generale Consulcesi): «Dopo 20 anni la Corte Ue conferma quanto abbiamo sempre sostenuto. Ora si apre una nuova giurisprudenza che i Tribunali dovranno recepire in tutti i gra...
Salute

Contratto medici, partita la trattativa. Sciopero revocato, ma l’aumento deve superare gli 85 euro

Partita all'Aran la trattativa per il rinnovo del contratto dei medici. Il primo effetto concreto è stato la revoca dello sciopero fissato per il 23 febbraio. Ma per arrivare alla agognata firma atte...
Lavoro

Scadenze fiscali: slitta all’8 febbraio il termine per invio dati tessera sanitaria. Ecco le altre date…

Stefano Rigo, Presidente della Commissione Fisco FIMMG: «Gli MMG hanno un’organizzazione fiscale semplice ma pagano lo scotto della posizione tra liberi professionisti e ‘pseudo-dipendenti’». ...