Formazione 14 aprile 2015

Formazione a Distanza, le nuove frontiere dell’Allergologia Molecolare

La parola al dottor Adriano Mari, direttore scientifico di un innovativo corso FAD

Immagine articolo

La branca dell’allergologia molecolare sta riscuotendo, a causa dei suoi recenti sviluppi, una particolare e rinnovata attenzione nel mondo medico.

Sanità Informazione ha approfondito il tema insieme al dottor Adriano Mari, specialista in Allergologia e Immunologia, e forte sostenitore dell’innovazione nel settore. “Negli ultimi vent’anni, nel nostro campo, stiamo assistendo ad una vera e propria rivoluzione – sostiene  Mari – ed il merito è della biologia molecolare, che ci ha permesso di ‘varcare il confine’ dello studio della fonte allergenica per giungere all’analisi delle singole molecole allergeniche. Così, abbiamo scoperto che il mondo è un po’ diverso, se lo si esamina davvero nel dettaglio”. In tal senso informarsi e formarsi su queste pratiche si rivela spesso indicativo per il medico stesso: “E’ un po’ come entrare in una biblioteca – spiega il dottore – e scoprire di averne sempre percorso i corridoi sapendo già che i libri erano divisi per argomenti. Con l’allergologia molecolare, invece, è come guardare ogni libro, uno per uno, per poi leggerlo e catalogarlo. Per farlo – aggiunge – ci vuole una formazione di massimo livello”.

In quest’ottica si inserisce questo nuovo progetto, un corso di Formazione a Distanza dalle caratteristiche innovative, di cui Mari è Direttore scientifico: “Il corso  – continua il dottor Mari – parte da una prima, necessaria introduzione agli elementi di base: non si può infatti prescindere da alcune nozioni fondamentali che riguardano la struttura delle proteine, le molecole, e la loro interazione con gli anticorpi specifici, cioè le IgE. Dopodiché, naturalmente, si esamineranno tutti gli strumenti che abbiamo messo a punto nel tempo per poter esplorare questo mondo, che è in continua espansione: quanto più si entra nel dettaglio, tanto più aumenta la quantità di informazioni da acquisire. Anche per questo – conclude il dottore – abbiamo attinto alle nuove tecnologie, le cosiddette Information and Communication Technology (ICT), che possono fornire un valido supporto al professionista che voglia addentrarsi in un settore così ricco di spunti”.

Articoli correlati
Congresso CIMO a Firenze, il sondaggio tra i medici: «Basta burocrazia, #Liberalaprofessione»
Tra scienza medica e medicina amministrata, una sanità in costante evoluzione tecnologica ma in crisi di valori e di risorse. Questo lo spunto per l’assise del sindacato degli ospedalieri dal 21 al 24 settembre che eleggerà al Gran Hotel Mediterraneo a Firenze anche il nuovo Presidente
Anelli (Omceo Bari): «Per ECM servono qualità, indipendenza e innovazione. Puntare su casi simulati e nuove tecnologie»
Sergio Bovenga (FNOMCeO): «Sempre più il sistema giudiziario e delle assicurazioni porranno la loro attenzione sullo stato di aggiornamento dei professionista eventualmente coinvolto in un contenzioso professionale e farsi trovare impreparati, ovvero non in regola con le norme Ecm, non aiuterà di certo". Un motivo in più per fare formazione e tenersi sempre aggiornati
80° Congresso Nazionale SIMLII, la medicina del lavoro dalla ricerca alla professione
Dibattiti, confronti, corsi di aggiornamento specifici e linee guida su tutte le tematiche inerenti la medicina del lavoro: ecco le tematiche che verranno affrontate durante l'incontro
Link Campus University: «Oltre 200 borse di studio per il futuro dei figli dei medici e non solo…»
«Professori insieme a professionisti, la teoria insieme alla pratica: per questo la collaborazione con aziende come Consulcesi è preziosa per un’offerta formativa completa» l’intervista a Cristiana D’Attorre, Direttore della Scuola Post Graduate Link Campus University di Roma che lancia il bando per oltre 200 borse di studio finanziate dall'Inps e dall'Ateneo
Specializzazioni, la rabbia dei giovani. ANAAO e FIMMG: basta ritardi pronti a manifestazione
Gli ultimi aggiornamenti che pervengono dal MIUR lasciano presagire ulteriori ritardi per l’emanazione del bando di concorso per l’accesso alle specializzazioni mediche
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ESCLUSIVA ǀ Scuole di specializzazione in medicina: «Ecco il perché delle bocciature»

Intervista a Roberto Vettor, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Formazione Medica Specialistica
Lavoro

ESCLUSIVA | Oliveti, Enpam: la grande sfida della Sanità italiana, diventare motore di sviluppo e ripresa

Cumulo contributivo, c’è la copertura finanziaria. Ma attendiamo esplicazione del Governo. Numero chiuso, università, sviluppo e ripresa, cure territoriali, welfare e patto generazionale: tutto q...
Lavoro

«Ritardi e penalizzazioni, no a Italia senza medici» parla Noemi Lopes (FIMMG Giovani), in piazza il 28 settembre

«Un ricambio generazionale sempre più ingessato, una fuga di cervelli sempre più massiccia, crollo della medicina generale: ecco il futuro del comparto medico italiano». Bando per l’accesso alle...