Stop Ingiustizie Bancarie 29 Settembre 2015

Banche, indagine shock: anomalie nel 99% dei conti

Non solo mutui irregolari, in 71 casi su cento imposti ai correntisti tassi di interesse superiori a quelli consentiti dalla legge

Immagine articolo

Non solo mutui irregolari, il 99% dei conti correnti presenta anomalie ed è a rischio usura. È questo il dato shock che emerge dal primo rapporto nazionale sull’usura praticata dagli istituti bancari.


Secondo gli autori dello studio, ciò che è emerso negli ultimi anni in maniera sempre più forte è un fenomeno imponente e devastante, ancora troppo poco conosciuto in Italia. La ricerca infatti dimostra come il 71% dei conti correnti presenti tassi di interesse superiori a quelli consentiti dalla legge. In particolare, di ogni 100 euro pagati alla banca per “commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e spese, escluse quelle per imposte e tasse, collegate alla erogazione del credito”, una grande percentuale non è dovuta. Le fenomenologie studiate riguardano l’usura oggettiva, l’usura soggettiva e l’anatocismo nei valori trimestrali.

Questo studio segue quello diffuso nei giorni scorsi, questa volta incentrato sulla categoria degli operatori sanitari, che ha evidenziato come l’86% dei camici bianchi operanti in Italia abbia chiesto almeno un mutuo o un prestito per l’attività lavorativa o la vita privata, contro un povero 28% degli intervistati che si dichiara a conoscenza del fatto che tre mutui su quattro risultano irregolari. Dall’indagine è emerso anche che il 31% dei medici non è a conoscenza della possibilità di recuperare (o risparmiare) tutte le somme indebitamente date alla propria banca per i mutui o i finanziamenti erogati. In aggiunta, dal sondaggio appare chiaro come una maggioranza schiacciante (il 92% degli intervistati) non è a conoscenza della possibilità di poter ricorrere alla magistratura per ottenere la restituzione di quanto ingiustamente sottratto. In particolare, non sanno che è possibile recuperare, in caso di vittoria, fino ad 80mila euro per ogni 200mila erogati.

Ed in effetti, secondo un altro recente studio, i casi di irregolarità registrati negli ultimi anni sono numerosi: nove conti correnti su dieci che hanno concesso lo scoperto bancario (dal 2001 ad oggi) hanno fatto e fanno registrare episodi di usura, mentre in oltre la metà dei mutui (circa il 60%) sono state riscontrate clausole non regolari.

Tornando alla ricerca relativa al mondo medico, è emerso altresì che il 93% del campione si dichiara all’oscuro del fatto che, stando ai più recenti dati diffusi dal Ministero della Giustizia, nel caso di contenzioso tra correntista e banca, nel 45,8% dei casi si evita di andare in tribunale perché gli istituti cercano un accordo stragiudiziale che si risolve in media tra i 6 e gli 8 mesi. il 72% dei camici bianchi intervistati, infine, vorrebbe ricevere una consulenza relativa alla propria situazione, in modo da poter valutare con cognizione di causa l’eventualità di un ricorso contro la propria banca.

Articoli correlati
Lockdown, per 3 minori su 4 impatto psicologico importante. Disturbi del sonno, ansia e irritabilità i sintomi più comuni
I risultati di uno studio del Gaslini di Genova sugli effetti psicologici e comportamentali della pandemia su bambini e adolescenti. Zampa: «Comportamento esemplare dei ragazzi. Da questa prova usciranno più forti»
Epilessia e lockdown, problemi per il 40% dei pazienti. L’indagine LICE
Dal sondaggio condotto dalla lega italiana contro l’epilessia, emerge che su circa 1000 persone, di cui la metà affetti da epilessia, quasi 2 pazienti su 10 hanno manifestato il peggioramento dei propri sintomi durante la quarantena. Visite bloccate e difficoltà di gestire il follow-up della propria malattia per quasi 1 paziente su 2
Coronavirus, parte l’indagine sulle condizioni di lavoro dei medici della Continuità Assistenziale. Maio (Fimmg): «È ora di conoscere la verità»
Al via la più imponente indagine sulle condizioni di lavoro per i medici della Continuità Assistenziale. Tommasa Maio: «A due mesi dalle nostre diffide è ora di conoscere la verità»
Ansia da lockdown: al via il “Barometro della Salute Mentale”
L’Ordine degli Psicologi del Lazio, in collaborazione con Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza e con l’ENPAP, l’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza degli Psicologi, dà il là a un progetto nazionale per misurare lo stato del benessere psicologico degli italiani
Covid-19, Aie: «La pandemia si affronta sul territorio. Urge potenziare azione dei servizi di epidemiologia e prevenzione»
Il monito dell’AIE: «Si passi subito all’isolamento selettivo dei casi individuati per spezzare le catene di trasmissione virale e impedire l’insorgenza di nuovi focolai, soprattutto nelle Regioni dove in atto l’incidenza dei contagi è più bassa»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 25 settembre, sono 32.234.685 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 983.042 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 25 settembre: Ad oggi in...
Salute

Covid, Cavanna: «Casi severi in aumento, riabilitare l’idrossiclorochina. Pazienti vaccinati sembrano avere prognosi migliore»

L’oncologo famoso in tutto il mondo per le sue cure anti Covid a domicilio spiega: «Estate tranquilla ma ora qualcosa è cambiato». Presto sarà pubblicato uno studio sulla sua metodologia di cura...
Formazione

Test di Medicina 2020, ecco come è andata: la cronaca dalle università di Roma, Firenze, Milano, Napoli e Bari

Oltre 66 mila candidati per 13.072 posti disponibili. Tra speranze, sogni, proteste e irregolarità, anche quest’anno il Test di medicina ha fatto parlare di sé. Pubblicate le risposte corrette al ...