Speciale del 22 February 2019

Professioni sanitarie

Dai dietisti ai fisioterapisti, le sfide e i problemi che devono affrontare le professioni sanitarie: formazione, lotta all’abusivismo, Lea, ricerca e responsabilità professionale sono solo alcuni dei temi affrontati a un anno dall’approvazione della legge Lorenzin

Tecnici ortopedici, Guidi (Antoi): «Attenzione agli abusivi: circa la metà esercita senza averne i titoli»

Ronchetti (Fioto): «Revisionare i Lea: hanno standardizzato la disabilità e l’assistenza protesica dequalificando il professionista di riferimento, il tecnico ortopedico. Ogni disabile ha bisogno di una risposta funzionale specifica per la sua patologia»

di Isabella Faggiano

Professioni sanitarie, Bortone (Conaps): «In 20 anni vera rivoluzione culturale. Ora la sfida è la formazione»

Il presidente del Coordinamento Nazionale Associazioni Professioni Sanitarie traccia un bilancio a 20 anni dalla legge che ha segnato un passaggio decisivo: «Le nuove generazioni oggi hanno un panorama professionale completamente diverso. Mi riferisco soprattutto ai giovani: assistere a questo momento celebrativo significa anche conoscere la storia, conoscere il presupposto di quello che oggi si è»

Dietisti: «Ecco chi siamo e cosa vogliamo». Tonelli (Andid): «Formazione quadriennale e più spazio nel SSN»

Il presidente Andid: «Approvati 5 nuovi master. La ristorazione collettiva è un ambito in grandissima espansione: elaborare menù per la collettività, per sani e malati, significa erogare salute»

di Isabella Faggiano

Fisioterapisti, Tavarnelli (Aifi): «No ad elenchi speciali: nel nuovo albo entra solo chi ha i requisiti»

Ecco tutte le novità per i professionisti, il presidente Aifi: «Proporremo un nuovo modello professionale: il fisioterapista di Comunità. Trasformeremo l’Aifi in associazione tecnico-scientifica per sviluppare la “scienza della fisioterapia”. In arrivo per la categoria importanti master specialistici»

di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 giugno, sono 543.612.507 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.329.069 i decessi. Ad oggi, oltre 11,65 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali