Sanità internazionale 16 aprile 2018

USA, la sanità sarà decisiva per le elezioni di metà mandato di novembre

La sanità avrà un ruolo fondamentale nelle elezioni americane di metà mandato del prossimo novembre. A rivelarlo, un sondaggio dell’HuffingtonPost/YouGov, secondo il quale per il 30% degli elettori la sanità è il settore ritenuto più importante per l’esito delle prossime elezioni. A seguire, economia, armi e immigrazione. Una buona notizia per i Democratici, visto che la […]

La sanità avrà un ruolo fondamentale nelle elezioni americane di metà mandato del prossimo novembre. A rivelarlo, un sondaggio dell’HuffingtonPost/YouGov, secondo il quale per il 30% degli elettori la sanità è il settore ritenuto più importante per l’esito delle prossime elezioni. A seguire, economia, armi e immigrazione.

Una buona notizia per i Democratici, visto che la maggioranza dell’opinione pubblica è a favore della riforma sanitaria voluta da Obama e che l’attuale Presidente Trump ha tentato più volte di smantellare. I Democratici intendono quindi puntare sulla sanità, che aveva invece contribuito alla disfatta del partito alle elezioni di medio termine del 2010. Adesso potranno invece additare i Repubblicani come i responsabili dell’aumento dei costi delle assicurazioni che sarà annunciato il prossimo autunno.

È interessante poi notare come il 34% di coloro che hanno scelto la sanità come tema fondamentale per le elezioni sia Democratico, mentre il 26% Repubblicano. Inoltre, è stato chiesto agli intervistati di scegliere i due temi che, secondo loro, sono stati maggiormente trattati dai due partiti nell’attuale campagna elettorale. La sanità ha ottenuto un 16% per i candidati Democratici ed un 8% per i Repubblicani. Secondo gli americani, i Democratici sono più focalizzati su armi (34%), i risultati della Presidenza Trump (24%) e immigrazione (18%), mentre i Repubblicani su immigrazione e riforma fiscale (entrambi al 24%), economia (22%) e armi (16%). Le priorità dei candidati rispecchiano quindi solo parzialmente quelle dei cittadini.

Ovviamente le elezioni di metà mandato, che rinnoveranno il Congresso, le assemblee elettive dei singoli Stati ed alcuni Governatori, sono ancora molto lontane e le possibilità che gli elettori cambino idea sono molto probabili. La campagna elettorale potrebbe virare su altre tematiche e lasciare la sanità in secondo piano. Inoltre, come sottolinea l’HuffPost, le elezioni di medio termine sono in genere influenzate più dall’appartenenza partitica che dai programmi elettorali. Ma chissà se i risultati di questo sondaggio influenzeranno i prossimi lunghi e torridi mesi e porteranno l’healthcare dove i cittadini vorrebbero: al centro della campagna elettorale.

LEGGI ANCHE: TRUMP VS HUNT: SCONTRO SULLA SANITÀ A COLPI DI TWEET

Articoli correlati
Ministro Grillo: «Priorità al personale. Assunzioni, borse per specialisti e contratto per contrastare liste d’attesa» | VIDEO
Primo incontro del nuovo titolare della Salute con gli Assessori della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. «Siamo arrivati in un ministero con tante zavorre, ce la metterò tutta», afferma il Ministro. Poi sul tema delle risorse: «Non ci faremo commissariare dal Mef»
Bambini strappati alle famiglie al confine USA-Messico: la condanna della SIPPS
«La SIPPS non può rimanere indifferente di fronte al grido di dolore di bambini separati dai genitori appena varcato il confine e considerati erroneamente minori migranti non accompagnati, come sta avvenendo nella zona tra il Messico e gli Stati Uniti». E’ quanto dichiara il Dottor Leo Venturelli, membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di […]
Vaccini, il Ministro Grillo: «Mai stata contro. Sono presidio fondamentale di prevenzione»
«Qualunque titolo di giornale che abbia riportato il contrario ha detto il falso», chiarisce l’esponente M5S. Sulle liste d’attesa: «Ordinare materia per farla funzionare»
Sanità, le sfide di Paola Boldrini (PD): «Medicina di genere e malattie rare tra le priorità. Ministro Grillo difenda salute pubblica»
La senatrice democratica annuncia una proposta di legge sulla fibromialgia. E si dice pronta ad un’opposizione costruttiva sui temi sanitari: «Quando c’è un problema da risolvere si devono superare anche i colori politici»
ECM, il Presidente FNOMCeO Anelli: «Ordini sollecitino iscritti su formazione. Verifica dei crediti del triennio 2014-2016 comincerà dal 2019»
Il Presidente della Federazione degli Ordini dei Medici, in una nota, ribadisce che «l’aggiornamento professionale resta un dovere di ogni medico» e annuncia le prossime scadenze in materia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

È Giulia Grillo il nuovo Ministro della Salute: ecco come la pensa su vaccini, liste d’attesa e intramoenia

Il medico, nato a Catania il 30 maggio di 43 anni fa, è stata indicata per il dicastero della Salute del Governo Conte. Spesso presente in prima linea alle iniziative sindacali unitarie dei medici, t...
Politica

Corruzione in sanità, Sileri (M5S): «Toglie risorse a pazienti, combatterla sarà priorità del governo Conte»

«La lotta alla corruzione fa parte del contratto di governo. Io come medico vivo la corruzione in sanità che mangia gran parte del fabbisogno destinato ad i pazienti» così il chirurgo e senatore d...
Salute

Leucemia infantile, tra le cause anche la mancata esposizione ai microbi. La ricerca pubblicata su Nature

Il Professor Greaves, autore dello studio: «L’incidenza della leucemia linfoblastica acuta infantile è maggiore nei Paesi sviluppati, non a causa di onde elettromagnetiche o agenti chimici, ma deg...