Salute 28 febbraio 2014

Staminali, nuove applicazioni e maggiore accessibilità grazie alla ricerca

In fase sperimentale una tecnica che permette di ottenere con facilità cellule pluripotenti da staminali adulte

Immagine articolo

Molti dei progressi compiuti dalla ricerca medica e scientifica negli ultimi anni sono, in gran parte, ascrivibili agli ambiti di applicazione delle cellule staminali:un campo che ha ridisegnato i confini e aperto nuove frontiere per la medicina rigenerativa, spalancando le porte all’innovazione e alla sperimentazione terapeutica e regalando speranze prima d’ora inimmaginabili non solo ai pazienti affetti da patologie degenerative , ma anche, potenzialmente, a tutta l’umanità.

Un tema che richiede, per queste sue peculiarità, un approccio cauto e attento , sia da un punto di vista clinico che etico.

La rivista Nature, ad esempio, ha recentemente pubblicato, uno studio sulla sperimentazione di un metodo, condotta dai ricercatori dell’Università di Harvard, che permette di ottenere cellule simili alle staminali pluripotenti attraverso la riprogrammazione di normali cellule adulte, utilizzando del comune acido citrico.

Si tratta solo dell’ultimo, in ordine cronologico, dei passi da gigante compiuti dalla scienza sulle possibilità curative offerte da questa enorme risorsa. Sono all’ordine del giorno, ormai, le innovazioni e le sperimentazioni sull’utilizzo delle staminali, in alcuni casi ad un passo dalla distribuzione su larga scala che permetta l’uso terapeutico sull’essere umano. Molteplici le applicazioni terapeutiche: dalla cura della cecità al morbo di Alzheimer, dalla distrofia muscolare alla cura delle principali patologie ereditarie, da strumento di correzione genetica alla creazione di prodotti di tipo tessuto-ingegneristico e organi da trapianto. Fondamentale, e propedeutica all’avanzamento della sperimentazione in questo senso, è la possibilità di effettuare la crioconservazione, sia presso strutture pubbliche sia anche presso biobanche private che oggi raggiungono altissimi livelli di qualità e affidabilità.

Da più fronti si muovono quindi passi decisi e rapidi in un percorso che potrebbe portare, in futuro, alla vera e propria produzione di organi in laboratorio. Un traguardo considerato, fino a poco tempo fa, quasi fantascientifico.

Articoli correlati
Forum della Leopolda: è il cancro la sfida del futuro
Il 29 e 30 settembre è andata in scena alla Leopolda di Firenze la seconda edizione del Forum della Sostenibilità e Opportunità nel Settore della Salute, lo spazio di confronto nazionale sul sistema sanitario italiano e sul suo futuro. L’evento è stato seguito da oltre 2.000 visitatori e 600 relatori in rappresentanza del settore sanitario, Istituzioni pubbliche, Associazioni di pazienti […]
Convegno apnee ostruttive nel sonno: tutto su sintomi, rischi e terapie
L’Associazione Apnoici Italiani Onlus organizza un convegno dal titolo: “Le Apnee Ostruttive nel Sonno”. L’evento avrà luogo mercoledì 4 ottobre 2017 presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro e il Senato della Repubblica, con il patrocinio della Facoltà di Medicina e Chirurgia -Università degli Studi di Roma Tor Vergata, l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri e […]
Ricciardi: «A Roma tutti indicatori di salute peggiorati»
L'incontro "Crescita vs Crisi" è stato occasione di confronto sui temi della salute dell'ambiente e dei cittadini tra esponenti del Governo, del mondo accademico, delle principali organizzazioni di categoria e di fondazioni ed organizzazioni no-profit che operano in ambito sanitario
Leopolda 2017: il “Futuro” della salute tra innovazione e nuove tecnologie
Il 29 e 30 settembre è in programma alla Leopolda di Firenze il Forum della Sostenibilità e Opportunità nel Settore della Salute, lo spazio di confronto nazionale sul sistema sanitario italiano e sul suo futuro. Conferenze, workshop e dialoghi per definire lo stato attuale e pianificare le nuove rotte di domani analizzando se e come il nostro sistema sanitario […]
Bambini disabili: lo sport giusto fa bene. Ma lo deve prescrivere il medico: dal tennis al nuoto, ecco i consigli
L’attività fisica è un elemento fondamentale nella crescita ed evoluzione psicofisica dei giovani. Bambini e adolescenti affetti da malattie croniche e disabilità non devono fare eccezione. I consigli dello specialista esperto per la scelta delle attività più indicate nelle differenti situazioni patologiche
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Ex specializzandi: 62 milioni di euro di rimborsi. Ma arriva la prescrizione…

Lavra (OMCeO Roma): «Felice per i colleghi rimborsati, Consulcesi patriottica». Andrea Tortorella (Ad Consulcesi): «Cifra emblematica, consigliamo a tutti i camici bianchi di muoversi prima della p...
Lavoro

Medici di famiglia, Lorenzin: «Sono le nostre braccia sul territorio. Più risorse da Def e fondi regionali»

«Investiamo sul capitale umano, i nostri medici di famiglia sono l’anello forte della catena» così il Ministro Lorenzin intervistata al 74° Congresso Nazionale Fimmg. Ecco le ultime novità su D...
Lavoro

Enpam: «Pronti da subito a pagare pensioni in cumulo. Ora il problema sono i tempi»

Prime reazioni alla pubblicazione della circolare Inps che dà operatività al cumulo contributivo gratuito. «Resta il problema di quando queste pensioni saranno pagate» precisa la Fondazione