Salute 13 settembre 2018

Numero chiuso, irregolarità? Avvocato Saurini (Consulcesi): «Vogliamo realizzare sogno di tanti giovani»

«Violazioni dell’anonimato, utilizzo di telefonini: tutti gli anni purtroppo si ripetono difformità materiali e burocratiche, ecco cosa fare» così Sara Saurini, legale del network di riferimento per la tutela dei medici

Da un po’ di anni a questa parte il test medicina  è sempre più terreno di ricorsi. Colpa delle irregolarità che spesso gli studenti denunciano e che rendono ancora più amara l’eventuale delusione per non aver superato la prova. Utilizzo dei cellulari, domande con risposte sbagliate, scarsi controlli e addirittura in alcuni casi il mancato accertamento dell’identità degli aspiranti medici: sono questi alcuni dei fenomeni più segnalati dagli aspiranti camici bianchi. Ne abbiamo parlato con Sara Saurini, legale di Consulcesi, network di riferimento per la tutela dei medici.

Avvocato, voi siete qui di fronte alla sede del test di Medicina per accogliere eventuali irregolarità che i ragazzi possono aver rilevato. Quali sono quelle a cui i ragazzi dovrebbero stare più attenti?

«Ovviamente ci sono tutta una serie di violazioni che riguardano la parte materiale del test come la violazione dell’anonimato, l’utilizzo di telefonini e quant’altro. Poi valuteremo nell’ambito più generale quelle che potranno essere le problematiche: come sapete lo scorso anno ci sono stati problemi con le domande con domande già conosciute e presenti su diversi test per la preparazione, quindi oggi siamo di presidio perché oramai da anni rappresentiamo la categoria degli studenti per ottenere appunto la possibilità per i ragazzi di realizzare il loro sogno. Ovviamente recepiremo in questa sede, ma anche attraverso i nostri canali social e il nostro sito infonumerochiuso.it, tutte le segnalazioni che arriveranno».

LEGGI ANCHE: LO SPECIALE SUL NUMERO CHIUSO

La vostra è un’esperienza lunga di assistenza legale in questa materia, avete fatto riammettere migliaia di ragazzi perché questo esame, spesso contestato, presenta diverse irregolarità…

«Abbiamo dato la possibilità a migliaia di studenti di tutelarsi e di lottare per il loro sogno anche se sappiamo che questa non può essere la soluzione».

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

 

Articoli correlati
Numero chiuso, pubbliche graduatorie anonime. Idonei 40.447 candidati su 59.743, passa il 67,7% del totale
La percentuale di idonei più alta (78,47%) si è registrata a Pavia. Il punteggio più alto (84,3) è stato conseguito a Verona. Per i risultati nominali bisognerà attendere il 28 settembre
Numero chiuso, candidati: «Far emergere anomalie per evitare che si ripetano». E intanto pubblica graduatoria anonima
«Per i non ammessi alla facoltà di Medicina e Chirurgia la possibilità di presentare un ricorso è un diritto-dovere». La voce dei concorrenti dell’università Federico II di Napoli
di Isabella Faggiano
Test Medicina, i genitori contestano il numero chiuso: «Sia creato sbarramento durante il corso di studi»
Tanti i genitori degli aspiranti camici bianchi davanti l'Università Federico II di Napoli il giorno della prova. E c'è chi sottolinea: «Se un ragazzo è bravo deve avere la possibilità di poterlo dimostrare non in un test che dura poco più di un’ora»
di Isabella Faggiano
Contratto, parla Carlo Palermo (Anaao): «Per firmare va sbloccata Retribuzione Individuale di Anzianità. Ecco come fare…»
Dai nodi da scogliere per arrivare a sbloccare il contratto alle soluzioni per rispondere alla carenza di specialisti, passando per le “autodimissioni” dei medici ospedalieri fino al taglio delle pensioni d’oro: l’intervista a tutto tondo al segretario nazionale di Anaao Assomed
Test medicina, parlano i Testbusters: «Così prepariamo i candidati ad affrontarlo al meglio»
Trecentocinquanta studenti di medicina in tutta Italia trascorrono l’estate preparando gli aspiranti camici bianchi a superare il test d’ingresso più ambito e temuto. E il giorno della prova, li caricano e aiutano a combattere l’ansia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Autodimissioni medici, turni massacranti e poco personale. Leoni (FNOMCeO): «Ecco perchè si lascia ospedale»

Il vicepresidente della Federazione degli Ordini ha coniato il termine per spiegare la fuga dei camici bianchi dalle corsie: «Sono sempre più i medici ospedalieri che, per il basso livello della qua...
Diritto

Ex specializzandi, 16 miliardi a rischio per le casse dell’erario. Arriva Ddl per accordo Governo e camici bianchi

C’è una bomba ad orologeria nelle casse pubbliche: la vertenza tra gli ex specializzandi ’78-2006 e lo Stato. Gli aventi diritto ammontano a oltre 110mila medici e il contenzioso costerà all’e...
Lavoro

Tagli alle pensioni, a rischio i medici? Cavallero (Cosmed): «Penalizzato anche chi è a 3700 euro. Veri risultati si ottengono con lotta all’evasione»

Il segretario generale della Confederazione: «Dal taglio delle cosiddette “pensioni d’oro” si potranno distribuire meno di 4 euro al mese. Così si apriranno solo contenziosi per lo Stato. Chi ...