Diritto 31 marzo 2015

Ex specializzandi, Lala (OMCeO Roma): “L’accordo con lo Stato è improrogabile”

Altri 60 milioni consegnati nella capitale. Sentenze favorevoli e rimborsi milionari: è un’onda senza fine

Immagine articolo

Una vera e propria patata bollente, che rischia di “scottare” seriamente le casse dello Stato: è la questione dei medici ex specializzandi ’82 – 2006, che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico nel corso degli anni di scuola post-laurea frequentati, e che ora stanno avendo la loro rivincita.

Continuano infatti a piovere dai Tribunali di tutta Italia sentenze favorevoli nei loro confronti, che sfociano in rimborsi da capogiro. Pochi giorni fa, nella sede dell’OMCeO di Roma, c’è stata “l’ultima ondata” – in ordine cronologico – di altri 60 milioni di euro consegnati ai medici tutelati da Consulcesi, e l’annuncio di altri 10 in arrivo. Ad oggi, ai medici Consulcesi sono stati già riconosciuti oltre 373 milioni di euro. Una cifra record destinata a salire ancora e in fretta, considerando la grande mole di ricorsi presentati e la straordinaria velocità alla quale arrivano ormai le sentenze.

Lo Stato, infatti, mai come adesso paga spontaneamente e subito già dopo la notifica della sentenza positiva, per risparmiare su spese e interessi. Il rischio concreto per le casse pubbliche è di dover sborsare oltre 4 miliardi di euro. Sul tema, Consulcesi ha già ottenuto la presentazione di tre Ddl, ad un passo dall’approvazione, volti a garantire il diritto dei medici ed evitare allo Stato un esborso eccessivo. “E’ diventata un’esigenza improrogabile per lo Stato raggiungere un accordo con i medici specialisti, per riportare la giustizia e l’equità nel sistema.” commenta perentorio Roberto Lala, presidente dell’OMCeO di Roma, e aggiunge: “Ormai è un continuo di sentenze positive per i medici che fanno ricorso: è un’onda, cresciuta piano piano ma che ora è inarrestabile. Si avverte l’esigenza per lo Stato – conclude il presidente – di trovare una transazione sia per ridurre l’esborso economico sia per liberare le aule dei Tribunali, ormai ingolfate”.

Gli fa eco Marco Tortorella, legale Consulcesi ed esperto del tema rimborsi: “È necessario che la questione esca dai Tribunali per tornare nella sua sede più congeniale: quella legislativa. Magari approvando i Ddl al momento presenti in Parlamento per trovare un accordo transattivo”. “La prossima azione di rimborso è prevista per il 10 aprile. Sono già tanti gli OMCeO, gli Enti e le Società scientifiche che hanno aderito – ha affermato l’Avv. Sara Saurini, responsabile dell’Area Legale di Consulcesi Group – ma sono migliaia i professionisti ancora in attesa di vedersi rimborsare ciò che è loro diritto ricevere”. Ma è ormai evidente che la strada è ben spianata, e che nessun medico resterà a bocca asciutta.

Per ulteriori informazioni Consulcesi mette a disposizione il numero verde 800.122.777 ed il sito www.consulcesi.it

Articoli correlati
«L’Ordine diventerà la casa dei medici e dei cittadini». Intervista ad Antonio Magi, il nuovo Presidente OMCeO Roma
Giovani, territorio, comunicazione medico-paziente e formazione sono alcune delle priorità esaminate dal Presidente nell’intervista esclusiva rilasciata a Sanità Informazione
Cerveteri, incontro tra OMCeO Roma e sindaco Pascucci
«Come da preciso impegno preso nel nostro programma elettorale, iniziamo da subito a portare in maniera capillare l’Ordine sul territorio di nostra competenza, per essere a contatto diretto non soltanto con i medici che vi operano ma anche con i cittadini e le istituzioni locali». Così Antonio Magi, neo presidente dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici-Chirurghi […]
OMCeO Roma, neopresidente Magi: «Ordine diventerà punto di riferimento per tutti i medici»
«Queste votazioni per l’Ordine di Roma, il più grande d’Italia e di tutta Europa sono state una grande prova d’unità del gruppo della lista “Medici Uniti”» dichiara Antonio Magi, Segretario generale del SUMAI fresco della nomina alla presidenza dell’Ordine dei Medici di Roma. «Ora si tratta di realizzare il nostro programma – prosegue il neopresidente – […]
Antonio Magi è il nuovo Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma
Pier Luigi Bartoletti sarà il Vicepresidente con delega nazionale alla FNOMCeO; Segretario è stato nominato Claudio Colistra, mentre Luisa Gatta sarà la Tesoriera. «Ringrazio il Consiglio per la fiducia – sono state le prime parole di Magi –. Il mio impegno è ora quello di portare l’Ordine ad essere il punto di riferimento indipendente di tutta la categoria e riaffermare la nostra voce all’interno delle Istituzioni».
Omceo Roma, trionfa lista “medici uniti”: Bartoletti il più votato
La lista “Mediciuniti”, appoggiata anche dalla Fimmg, ha trionfato alle elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine provinciale di Roma dei Medici chirurghi e odontoiatri per il triennio 2018-2020.  Pier Luigi Bartoletti, capolista insieme ad Antonio Magi, ha raccolto il maggior numero delle preferenze con 3.501 voti. Dopo di lui proprio Magi, con 3.442. Poi Cristina Patrizi con 3.431, Claudio […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

INTERVISTA ESCLUSIVA: «Ecco come prevederemo il cancro con una semplice analisi del sangue»

L'intervista alla Professoressa Paterlini – Bréchot: «Il metodo ISET permette di riscontrare la presenza di cellule tumorali in chi ha avuto un tumore e chi è a rischio molto prima rispetto ai me...
Salute

Centrifugati, verdure e succhi di frutta “veri”. I consigli della pediatra per salvare i bambini dall’influenza con la natura

La dottoressa Ricottini, ai microfoni di Sanità Informazione, spiega quali sono i migliori rimedi naturali per combattere e prevenire i sintomi dell’influenza. E sui “dolori della crescita”…
Politica

Firmato contratto per gli statali. Dal 2018 aumenti e tutele sanitarie aggiuntive

Incassata la prima sigla per il rinnovo dei contratti della PA: per 250mila dipendenti sono in arrivo moltissime novità tra cui tutele sanitarie aggiuntive. Si tratta di un risultato storico perché...