Formazione 19 ottobre 2016

Giovani medici, Presenti (Cic): «Puntare sull’innovazione per garantire formazione ai giovani»

Il presidente del Collegio Italiano Chirurghi, Luigi Presenti, ai microfoni di Sanità Informazione: «Ben venga l’obbligo dei crediti che sensibilizza sulla necessità dell’aggiornamento. Percorsi formativi innovativi per il medico del futuro, per i giovani fondamentale aggiornarsi per inserirsi nel mondo del lavoro»

Innovazione fa spesso rima con aggiornamento, in particolare con aggiornamento ECM. Qual è la situazione e soprattutto quali gli sviluppi?

«L’innovazione richiede aggiornamento e quest’ultimo garantisce formazione e preparazione. In questi ultimi 25 anni la chirurgia ha fatto cambiamenti epocali e la necessità di aggiornare i medici sulle nuove tecnologie è uno dei temi focali che le società scientifiche e il mondo sanitario hanno dovuto affrontare e portare avanti. Il sistema ECM ha rimesso in gioco l’importanza della formazione, acquisire crediti formativi  e stare al passo con i tempi, ha rimesso in discussione il medico accrescendo la sua sensibilità in relazione all’attualità. Il sistema ECM ha permesso ai medici di ricominciare».

Eppure non si riesce a capire con esattezza quanti sono i medici che rispettano l’obbligo formativo, le percentuali risultano oscillanti, qual è la sua impressione?

«Probabilmente il problema più rilevante è l’accesso alla formazione. Il medico spesso non ha molto tempo a disposizione e frequentare i corsi non è sempre fattibile. Quindi ben venga la formazione a distanza che rappresenta un’opportunità per tutti di aggiornamento. Inoltre segnalerei anche i problemi derivanti dalla registrazione dei crediti, il registro non è sempre aggiornato e spesso il medico non ha la possibilità di capire la sua situazione formativa complessiva. In ogni caso l’importante è una formazione di qualità, questa la cosa fondamentale, non si può aderire a politiche di credito tout court, la formazione soprattutto in questa fase storica, deve garantire un percorso di crescita professionale assoluto. In questa ottica l’aggiornamento ECM deve essere di qualità e garantire percorsi formativi che abbiano dati tecnici ma anche non tecnici. Con questi elementi il medico del presente può trasformarsi in medico del futuro. Dunque, metterei l’accento sull’importanza del dossier formativo ECM, questo deve essere personalizzato per ogni categoria e per ogni livello di responsabilità. Infatti ci sono giovani medici che necessitano di formazione tecnica perché non l’hanno ancora acquisita, mentre i medici più strutturati, più anziani, hanno bisogno di elementi formativi più approfonditi».

A proposito di giovani medici, lei ha fatto riferimenti a ECM differenziati per fasce di età, ci sono iniziative in campo per favorire il loro inserimento nel mondo del lavoro, mi riferisco a tutele gratuite, aggiornamento gratuito, può essere una soluzione per cominciare la professione?


«
La formazione dei giovani è il target principale delle società scientifiche. Non c’è discussione se non c’è formazione, se non c’è qualità professionale anche l’inserimento nel mondo del lavoro è problematico. Il fenomeno del precariato oggi è un grande problema per i giovani, soprattutto in ambito chirurgico rispetto ad altre specialità. Dobbiamo garantire ai nostri giovani medici un percorso formativo e lavorativo valido per loro ma che sia anche di garanzia per la popolazione, la gente paga il Servizio Sanitario e vuole che sia di qualità».

Articoli correlati
Morti materne, Federazione nazionale ostetriche: lavorare su casi evitabili con assistenza adeguata e specializzata
Tra il 2013 ed il 2016 si sono verificate in Italia 88 morti materne, entro i 42 giorni dall’esito della gravidanza. È questo uno dei primi risultati dello studio dell’Istituto Superiore di Sanità che ha raccolto i dati regionali resi noti nel corso del convegno “I progetti Iss-Regioni per migliorare l’assistenza alla nascita in Italia: un […]
Fiaba Onlus, al via il concorso fotografico “Obiettivo Terra 2018”. Per il vincitore maxi-affissione a Roma
L’organizzazione Fiaba Onlus – che ha come obiettivo quello di promuovere l’eliminazione di tutte le barriere fisiche, culturali, psicologiche e sensoriali per la diffusione della cultura delle pari opportunità –  promuove da sempre presso le istituzioni pubbliche e private e nell’opinione pubblica l’idea della Total Quality, la qualità totale che, se applicata all’intera società, permette di […]
Come ti curo il malato virtuale. La svolta della formazione ECM e la valutazione delle competenze mediche
É una due giorni interamente dedicata alla formazione e alla valutazione delle competenze cliniche dei medici quella organizzata a Roma, al Ministero della Salute, dalla Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti), con la collaborazione di Fism, ISS e SDA Bocconi
Lorenzin: «Vaccini e salute della donna le mie vittorie più belle»
Con Sanità Informazione un ampio bilancio del mandato del Ministro della Salute più “duraturo” della storia repubblicana: dalle battaglie contro il pensiero anti-scientifico alla sostenibilità del Ssn, dalla Legge sulle professioni sanitarie al mancato rinnovo del contratto dei medici. Le cose fatte, quelle ancora da fare e alcune anticipazioni: «Scuole di Medicina e borse di studio per le specializzazioni, stiamo studiando un metodo nuovo per cambiare completamente approccio…»
‘Brilliant radiology’: a Terni Big Data protagonisti dell’assistenza ospedaliera
«Una miniera d’informazioni per diminuire tempi di attesa, ripensare orari di svolgimento esami, bilanciare livelli di utilizzo delle apparecchiature» così Maurizio Dal Maso, Direttore Generale del Santa Maria di Terni
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

INTERVISTA ESCLUSIVA: «Ecco come prevederemo il cancro con una semplice analisi del sangue»

L'intervista alla Professoressa Paterlini – Bréchot: «Il metodo ISET permette di riscontrare la presenza di cellule tumorali in chi ha avuto un tumore e chi è a rischio molto prima rispetto ai me...
Salute

Centrifugati, verdure e succhi di frutta “veri”. I consigli della pediatra per salvare i bambini dall’influenza con la natura

La dottoressa Ricottini, ai microfoni di Sanità Informazione, spiega quali sono i migliori rimedi naturali per combattere e prevenire i sintomi dell’influenza. E sui “dolori della crescita”…
Politica

Firmato contratto per gli statali. Dal 2018 aumenti e tutele sanitarie aggiuntive

Incassata la prima sigla per il rinnovo dei contratti della PA: per 250mila dipendenti sono in arrivo moltissime novità tra cui tutele sanitarie aggiuntive. Si tratta di un risultato storico perché...