Salute 30 Novembre 2023 16:09

La SIME attiva un infopoint gratuito per i pazienti fragili. La medicina sociale al servizio della comunità con specialisti dedicati

Al fine di vivere al meglio le ripercussioni estetiche e cutanee di radio e chemioterapia, la Medicina Estetica può aiutare a migliorare la percezione dell’immagine e il benessere generale, per il mantenimento di una buona qualità di vita, accompagnando il paziente nel percorso di cura

La SIME attiva un infopoint gratuito per i pazienti fragili. La medicina sociale al servizio della comunità con specialisti dedicati

Presentato presso la sala stampa della Camera dei Deputati l’INFOPOINT SIME, uno strumento fondamentale per avvicinare i pazienti più fragili a una migliore prevenzione grazie alla medicina sociale.
“L’attività della Medicina Estetica è oggi più che mai a fianco di quei pazienti che vivono un momento di forte stress e disagio, umano e
sociale, non più legato esclusivamente all’inestetismo” – afferma Emanuele Bartoletti Presidente SIME – “Si pensi ai pazienti
oncologici o alle vittime di soprusi e violenze”. Un argomento che va approfondito e diffuso tra i pazienti perché in maniera consapevole e
libera possano attivare dei percorsi di cura.

Bartoletti (Pres. SIME): Un medico estetico in ogni Breast Unit

Il contributo della Medicina Estetica in Oncologia è importante in tutte le fasi del percorso oncologico. Gli avanzamenti scientifici e le
nuove terapie, infatti, hanno migliorato molto la sopravvivenza legata alle patologie oncologiche. Ma se le nuove terapie da una parte
favoriscono il superamento della malattia, dall’altra si accompagnano ad una varietà di tossicità dermatologiche che hanno conseguenze
cutanee sui pazienti.
Al fine di vivere al meglio le ripercussioni estetiche e cutanee di radio e chemioterapia, la Medicina Estetica può aiutare a migliorare la percezione dell’immagine e il benessere generale, per il mantenimento di una buona qualità di vita, accompagnando il paziente nel percorso di cura.

L’attività della SIME in Oncologia si fa forte dell’esperienza ventennale del Servizio di Medicina Estetica in Oncologia presso l’Ospedale Isola Tiberina – Gemelli Isola. Si è, infatti, rilevato come la gestione medico estetica (diagnostica e di normalizzazione e protezione cosmetica) del paziente oncologico, abbia permesso di ridurre di molto le complicanze cutanee da chemio e radioterapia, consentendo ai pazienti una maggiore adesione alle terapie non dovendo sospendere il protocollo previsto.

L’info point della SIME

Seguendo l’esperienza del Servizio di Medicina Estetica in Oncologia presso l’Ospedale Isola Tiberina – Gemelli Isola, La SIME sta costruendo inoltre una rete di medici estetici con preparazi one dedicata che,  a titolo assolutamente gratuito, seguiranno i pazienti oncologici per la prevenzione cosmetica delle complicanze cutanee da chemio e radioterapia in accordo con gli specialisti di riferimento.
Nell’attesa che l’iniziativa prenda corpo si è attivato pertanto un Infopoint quale importante strumento di supporto messo a disposizione dellaSIME per i pazienti fragili affinché tutti possano trovare medici esperti per chiarire dubbi e chiedere informazioni concrete sulla Medicina Estetica scrivendo a infopoint@lamedicinaestetica.it

 

Trocchi (Vicepres. SIME): Dai medici estetici un supporto ai pazienti fragili

 

Petrone (SIME): Medicina estetica per l’aderenza alle terapie oncologiche

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

World Obesity Day: oltre un miliardo di obesi nel mondo, quadruplicati in 30 anni i bimbi oversize

L'analisi pubblicata su ‘Lancet’: la quota di 'oversize' fra gli adulti è più che raddoppiata nelle donne e quasi triplicata negli uomini dal 1990 al 2022, nell'arco di una t...
di I.F.
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Advocacy e Associazioni

Screening oncologici, da Pazienti e Clinici la richiesta di un’azione più incisiva per ampliare l’offerta e aumentare l’adesione dei cittadini

Tra le proposte degli esperti: introdurre la prevenzione come materia di insegnamento nelle scuole, digitalizzare i processi di invito allo screening, promuovere un’informazione costante e capil...
di I.F.
Lavoro

Nasce “Elenco Professionisti”, il network digitale di Consulcesi Club dedicato agli specialisti della Sanità

L’obiettivo è aiutare il professionista a migliorare la sua visibilità all’interno della comunità medico-scientifica e facilitare i contatti tra operatori. Simona Gori...