Sanità eccellente 20 Dicembre 2021 15:50

Sanità Eccellente

Un anno fa ha subìto una gravissima ustione corneale per lo scoppio di un petardo ma grazie all’innesto di un farmaco con cellule staminali è riuscito a recuperare la vista.
È la storia di un ragazzo romano di 26 anni a cui è stato impiantato l’unico farmaco al mondo per riparare ustioni corneo congiuntivali a base di cellule staminali autologhe coltivate in laboratorio.
Approvato nel 2015 dall’Agenzia Europea del Farmaco e reso disponibile e prescrivibile dalle strutture del SSN in Italia dal 2017, è prodotto presso la cell factory del Centro di Medicina Rigenerativa di Modena.
L’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma è, ad oggi, l’unica struttura pubblica del SSN autorizzata, in Italia, all’uso del farmaco.
Ad operare il ragazzo, il Direttore dell’UOC Oculistica della AOSGA Augusto Pocobelli e il suo staff che ha descritto l’intervento a Sanità Informazione.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Approvato in Consiglio dei Ministri il “decreto anziani”. Normata anche la figura del Caregiver

Approvato in via preliminare il Decreto Legislativo sulle politiche in favore delle persone anziane in attuazione della Legge Delega n. 53 del 23 marzo 2023. Stanziamenti per 500 milioni di euro nel b...
di CdRR
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...