Sanità eccellente 09 Febbraio 2023 11:54

Sanità eccellente

Primo trapianto di polmone da vivente in Italia al Papa Giovanni XXXIII di Bergamo

Lo scorso 17 gennaio all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo è stato eseguito il primo trapianto di polmone da donatore vivente in Italia dall’équipe del professor Michele Colledan, direttore del Dipartimento di insufficienza d’organo e trapianti e dell’Unità di Chirurgia generale 3 trapianti addominali. Si tratta di un caso di sanità eccellente eseguito raramente in Europa, più di frequente in Giappone e negli Stati Uniti. A rendere ancor più eccezionale il trapianto è il fatto che si tratta del secondo organo donato ad un bambino di cinque anni dal papà. Infatti, qualche anno  fa, il piccolo aveva ricevuto il midollo osseo per superare una malattia genetica del sangue. Proprio il precedente trapianto però aveva determinato un rigetto verso gli organi del ricevente, danneggiando i polmoni e rendendo necessario il secondo trapianto. In bambino oggi estubato si sta avviando verso la guarigione.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Mieloma multiplo. Aspettativa di vita in aumento e cure sul territorio, il paradigma di un modello da applicare per la prossimità delle cure

Il mieloma multiplo rappresenta, tra le patologie onco-ematologiche, un caso studio per l’arrivo delle future terapie innovative, dato anche che i centri ospedalieri di riferimento iniziano a no...
Salute

Parkinson, la neurologa Brotini: “Grazie alla ricerca, siamo di fronte a una nuova alba”

“Molte molecole sono in fase di studio e vorrei che tutti i pazienti e i loro caregiver guardassero la malattia di Parkinson come fossero di fronte all’alba e non di fronte ad un tramonto&...
di V.A.
Advocacy e Associazioni

Oncologia, Iannelli (FAVO): “Anche i malati di cancro finiscono in lista di attesa”

Il Segretario Generale Favo: “Da qualche anno le attese per i malati oncologici sono sempre più lunghe. E la colpa non è della pandemia: quelli con cui i pazienti oncologici si sco...