Meteo 29 novembre 2016

Toscana. Ritardi nelle consegna di farmaci, la risposta di Estar

Denuncia dei sindacati per i ritardi nella consegna di farmaci negli ospedali dell’area fiorentina, dovuta al cambio di sede del magazzino dell’Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale). “L’Estar tranquillizza gli operatori degli ospedali fiorentini che la consegna di farmaci avverrà con tempi corretti. L’avvio del nuovo magazzino di Calenzano ha avuto dei normali ritardi, […]

Denuncia dei sindacati per i ritardi nella consegna di farmaci negli ospedali dell’area fiorentina, dovuta al cambio di sede del magazzino dell’Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale).
“L’Estar tranquillizza gli operatori degli ospedali fiorentini che la consegna di farmaci avverrà con tempi corretti. L’avvio del nuovo magazzino di Calenzano ha avuto dei normali ritardi, che stiamo velocemente recuperando. Oggi abbiamo consegnato, in accordo con la farmacia della Asl Toscana centro, l’80% dei prodotti sanitari, garantendo tutte le urgenze che ci sono state segnalate dalle varie strutture sanitarie”.
Una risposta arriverà anche dalla direzione della Asl Toscana centro.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

La lettera di un medico stressato: «Il mio lavoro sta prosciugando la mia umanità»

«L’ultimo tuo contatto umano, poco prima che le tue condizioni peggiorassero velocemente e morissi, è stato con un medico stressato e distaccato, che ha interrotto il tuo ricordo felice. Ti chiedo...
Lavoro

Ex specializzandi: nel 2018 dallo Stato rimborsi per oltre 48 milioni e nuovi ricorsi sono pronti per il 2019

La "road map dei risarcimenti" regione per regione: Lazio in testa con 9 milioni, sul podio Lombardia e Sicilia. Più di 31 milioni al centro-sud con la Sardegna in forte crescita. Pronta la nuova azi...
Mondo

Da Messina alla Nuova Zelanda, la storia del fondatore di Doctors in Fuga: «Così aiuto giovani medici ad andare all’estero»

Stipendi più alti, maggiore attenzione al merito, assenza di contenziosi legali grazie ad una migliore comunicazione tra medici e pazienti. Davide Conti è in Nuova Zelanda da nove anni e non ha alcu...