15 Marzo 2019

Vittorio Contarina

Presidente di Federfarma Lazio

Vittorio Contarina sarà il nuovo presidente di Federfarma Lazio. La nomina è arrivata dall’ultima seduta del Consiglio del sindacato regionale, che ha deciso di assegnare a Contarina (presidente di Federfarma Roma e vicepresidente del sindacato nazionale dei titolari) la carica rimasta vacante dopo la dolorosa scomparsa di Osvaldo Moltedo. Al quale è andato il primo pensiero del […]

Vittorio Contarina sarà il nuovo presidente di Federfarma Lazio.

La nomina è arrivata dall’ultima seduta del Consiglio del sindacato regionale, che ha deciso di assegnare a Contarina (presidente di Federfarma Roma e vicepresidente del sindacato nazionale dei titolari) la carica rimasta vacante dopo la dolorosa scomparsa di Osvaldo Moltedo.

Al quale è andato il primo pensiero del nuovo presidente regionale: «È impossibile sostituire Osvaldo – ha dichiarato infatti Contarina – ma proverò a fare del mio meglio sulla base dei suoi preziosi insegnamenti di questi anni. Ce la metterò tutta anche per lui».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti
Lavoro

Pronta reperibilità, ecco perché il nuovo contratto dei medici potrebbe violare la direttiva europea sulle 11 ore di riposo

L’ipotesi di CCNL dei medici, all’articolo 27, sembra derogare dalla direttiva Ue 88 del 2003 che sancisce le 11 ore di riposo consecutive. Sindacati sul piede di guerra. I casi di Francia, Spagna...
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone