23 ottobre 2017

Tiziana Frittelli

Presidente ad interim di Federsanità ANCI

Dopo le dimissioni del Presidente Angelo Lino Del Favero, Federsanità ANCI procede a grandi passi verso il Congresso.  L’Esecutivo, riunitosi a Roma lo scorso 17 ottobre, ha deliberato la Convocazione dell’Assemblea congressuale, entro il mese di dicembre, per eleggere il nuovo Presidente e rinnovare gli organi sociali. A guidare la Confederazione, in questa fase, sarà […]

Dopo le dimissioni del Presidente Angelo Lino Del Favero, Federsanità ANCI procede a grandi passi verso il Congresso.  L’Esecutivo, riunitosi a Roma lo scorso 17 ottobre, ha deliberato la Convocazione dell’Assemblea congressuale, entro il mese di dicembre, per eleggere il nuovo Presidente e rinnovare gli organi sociali. A guidare la Confederazione, in questa fase, sarà Tiziana Frittelli, vice presidente vicario di Federsanità e attuale direttore generale del Policlinico Tor Vergata di Roma.

«Con il Congresso – ha dichiarato Frittelli – inizia un periodo di consolidamento e ulteriore rilancio e rinnovamento, attraverso percorsi già intrapresi sotto la guida del Presidente Del Favero, che ha fatto della Confederazione uno strumento tecnico al servizio di Anci, consentendole di crescere e diventare un importante interlocutore per le Istituzioni centrali e territoriali in tema di integrazione sociosanitaria».

«In un momento così complesso per l’assistenza socio-assistenziale dei pazienti più fragili – aggiunge Frittelli – Federsanità si pone quale interlocutore tecnico del mondo più strettamente politico, rappresentato da Anci, forte dei valori di solidarietà, competenza, innovazione, etica nell’utilizzo delle risorse pubbliche, valori che vuole incarnare con sempre maggiore consapevolezza e determinazione, per metterli al servizio degli operatori e degli utenti».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...