31 Ottobre 2017 11:27

Stefania Gori

Presidente AIOM - Associazione Italiana di Oncologia Medica

Stefania Gori, oncologa di Negrar (Verona) è la prima Presidente donna dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM). Dopo aver lavorato nell’Oncologia medica di Perugia, Gori dirige dal 2013 il Dipartimento oncologico della struttura sanitaria veronese e dal 2007 è componente del Consiglio direttivo nazionale Aiom. Con lei sono stati eletti Roberto Bordonaro come segretario nazionale e Saverio Cinieri […]

Stefania Gori, oncologa di Negrar (Verona) è la prima Presidente donna dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM). Dopo aver lavorato nell’Oncologia medica di Perugia, Gori dirige dal 2013 il Dipartimento oncologico della struttura sanitaria veronese e dal 2007 è componente del Consiglio direttivo nazionale Aiom. Con lei sono stati eletti Roberto Bordonaro come segretario nazionale e Saverio Cinieri come tesoriere. Il direttivo nazionale AIOM è ora composto da Giuseppe Procopio, Nicla La Verde, Sergio Bracarda, Silvia Novello, Antonio Russo, Giuseppe Aprile, Lucia del Mastro e Daniele Falci.

 

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Approvato in Consiglio dei Ministri il “decreto anziani”. Normata anche la figura del Caregiver

Approvato in via preliminare il Decreto Legislativo sulle politiche in favore delle persone anziane in attuazione della Legge Delega n. 53 del 23 marzo 2023. Stanziamenti per 500 milioni di euro nel b...
di CdRR
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...