20 Gennaio 2020 13:52

Mauro Mazzoni

Coordinatore Nazionale FASSID

Nella Segreteria di sabato 18 gennaio è stato nominato Coordinatore Nazionale FASSID Mauro Mazzoni. Al suo quinto coordinamento, succede a Corrado Bibbolino, come previsto nello statuto della FASSID, che vede governare a rotazione i Segretari Nazionali delle sigle afferenti AIPaC, AUPI, SIMeT, SiNaFO, SNR. FASSID rappresenta oggi la più grande organizzazione sindacale della medicina dei servizi, […]

Nella Segreteria di sabato 18 gennaio è stato nominato Coordinatore Nazionale FASSID Mauro Mazzoni. Al suo quinto coordinamento, succede a Corrado Bibbolino, come previsto nello statuto della FASSID, che vede governare a rotazione i Segretari Nazionali delle sigle afferenti AIPaC, AUPI, SIMeT, SiNaFO, SNR.

FASSID rappresenta oggi la più grande organizzazione sindacale della medicina dei servizi, nei quali sono presenti tutti dirigenti medici e sanitari pubblici. Mazzoni, Segretario Nazionale dei medici del territorio SIMET, già direttore UOC SIAN, esperto di sicurezza alimentare, svolge docenze in temi di igiene e prevenzione ed è sindacalista di lungo corso. Al centro del suo impegno in FASSID il monitoraggio e la corretta applicazione del  contratto appena siglato in tutto il territorio nazionale, nei tempi e nei modi previsti: «Questo contratto, il primo contratto unico della dirigenza sanitaria e medica, rappresenta un caposaldo. Non accetteremo diverse applicazioni, monitorando un approccio uniforme su tutto il territorio nazionale e pari dignità di trattamento  per tutti i dirigenti. E ci aspettiamo chiarezza nella gestione dei concorsi, senza piccole, improbabili sortite né scappatoie fuori dalla storia, come quelle di richiamare al lavoro i pensionati. Mancano i medici. E’ tempo di aprire ai giovani» ha affermato il nuovo coordinatore.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 marzo, sono 115.618.088 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.569.422 i decessi. Ad oggi, oltre 275,84 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolt...
Diritto

Se l’operatore sanitario non è vaccinato può essere licenziato? E in caso di contagio sul lavoro, l’INAIL paga? Le risposte dell’esperto

La campagna vaccinale contro il Covid-19 continua tra mille difficoltà. Cosa succede al lavoratore che rifiuta di vaccinarsi? L’azienda può prendere provvedimenti? Parla l’av...