9 Novembre 2018 17:42

Gianni Gruppioni

Presidente ANAP

Gianni Gruppioni è stato rieletto alla presidenza dell’ANAP, l’Associazione nazionale audioprotesisti professionali. La nomina è stata formalizzata domenica 28 ottobre a Rimini, nella giornata conclusiva del XIX Congresso FIA, tre giorni di dibattiti e confronti sul futuro del comparto audioprotesico internazionale, iniziati il 26 ottobre e ospitati nell’elegante cornice del Palacongressi. L’ANAP, fondata nel 1965 […]

Gianni Gruppioni è stato rieletto alla presidenza dell’ANAP, l’Associazione nazionale audioprotesisti professionali. La nomina è stata formalizzata domenica 28 ottobre a Rimini, nella giornata conclusiva del XIX Congresso FIA, tre giorni di dibattiti e confronti sul futuro del comparto audioprotesico internazionale, iniziati il 26 ottobre e ospitati nell’elegante cornice del Palacongressi. L’ANAP, fondata nel 1965 oggi riunisce e rappresenta oltre 2.500 iscritti, praticamente la totalità dei tecnici audioprotesisti abilitati e in attività e è l’unica rappresentante ufficiale della categoria degli audioprotesisti nei rapporti con gli Enti e le Istituzioni, così come stabilito con Decreto del 19 giugno 2006 del Ministero della Salute.

Per Gruppioni, personalità storica nel settore, si tratta di una riconferma in quanto è alla guida dell’ANAP dal 1996. «Come sempre porterò avanti il mio lavoro con serietà e dedizione – assicura il Presidente -. La nostra professione negli anni ha compiuto passi da gigante e oggi più che mai dobbiamo prepararci, tutti insieme, a progettare il nuovo presente e i nuovi scenari. La nostra Associazione ha saputo creare attorno a sé credibilità e affidabilità e continueremo ad essere un punto di riferimento per tutti gli audioprotesisti».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 27 settembre 2022, sono 615.555.422 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.538.312 i decessi. Ad oggi, oltre 12.25 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Covid-19, che fare se...?

Se risulto negativo al test ma ho ancora i sintomi posso contagiare gli altri?

Sintomi come febbre e tosse possono durare più della positività al test antigenico rapido. Gli scienziati si stanno interrogando quindi sulla durata della contagiosità. L'ipotesi ...
Covid-19, che fare se...?

Quanto durano i sintomi del Long Covid?

La durata dei sintomi collegati al Long Covid può essere molto variabile: si va da qualche settimana fino anche a 24 mesi