4 Giugno 2018 12:29

Drago Vuina

General Manager & Corporate Vice President di Novo Nordisk Italia

Vuina, 50 anni, croato, laureato presso la facoltà di farmacia e biochimica dell’università di Zagabria, con un master in biochimica medica, ha accettato questa nuova sfida dopo 23 anni di lavoro sempre per l’azienda danese leader nel settore del diabete, dove ha acquisito una solida esperienza nel campo farmaceutico. Ha iniziato nel 1995 il suo […]

Immagine articolo

Vuina, 50 anni, croato, laureato presso la facoltà di farmacia e biochimica dell’università di Zagabria, con un master in biochimica medica, ha accettato questa nuova sfida dopo 23 anni di lavoro sempre per l’azienda danese leader nel settore del diabete, dove ha acquisito una solida esperienza nel campo farmaceutico.

Ha iniziato nel 1995 il suo percorso professionale nell’affiliata croata di Novo Nordisk come informatore scientifico e, nel corso della sua carriera, ha ricoperto con successo ruoli di sempre maggiore responsabilità, ricevendo i Premi Novo Nordisk “European General Manager of the Year 2008” e “Global Sales Manager of the Year 2009”.

Nel 2011 è stato nominato Vice President di Novo Nordisk Europa dell’Est che comprende 17 Paesi diversi.

«Credo fermamente che il valore di un’azienda si basi sulle persone», sostiene Drago Vuina. «Il mio impegno in Novo Nordisk è quello di mettere il paziente al centro con l’ambizione di aiutarlo a vivere una vita migliore, più longeva e, un giorno, poter sconfiggere il diabete e altre malattie croniche», conclude.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

World Obesity Day: oltre un miliardo di obesi nel mondo, quadruplicati in 30 anni i bimbi oversize

L'analisi pubblicata su ‘Lancet’: la quota di 'oversize' fra gli adulti è più che raddoppiata nelle donne e quasi triplicata negli uomini dal 1990 al 2022, nell'arco di una t...
di I.F.
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...
Advocacy e Associazioni

Screening oncologici, da Pazienti e Clinici la richiesta di un’azione più incisiva per ampliare l’offerta e aumentare l’adesione dei cittadini

Tra le proposte degli esperti: introdurre la prevenzione come materia di insegnamento nelle scuole, digitalizzare i processi di invito allo screening, promuovere un’informazione costante e capil...
di I.F.
Lavoro

Nasce “Elenco Professionisti”, il network digitale di Consulcesi Club dedicato agli specialisti della Sanità

L’obiettivo è aiutare il professionista a migliorare la sua visibilità all’interno della comunità medico-scientifica e facilitare i contatti tra operatori. Simona Gori...