4 giugno 2018

Drago Vuina

General Manager & Corporate Vice President di Novo Nordisk Italia

Vuina, 50 anni, croato, laureato presso la facoltà di farmacia e biochimica dell’università di Zagabria, con un master in biochimica medica, ha accettato questa nuova sfida dopo 23 anni di lavoro sempre per l’azienda danese leader nel settore del diabete, dove ha acquisito una solida esperienza nel campo farmaceutico. Ha iniziato nel 1995 il suo […]

Immagine articolo

Vuina, 50 anni, croato, laureato presso la facoltà di farmacia e biochimica dell’università di Zagabria, con un master in biochimica medica, ha accettato questa nuova sfida dopo 23 anni di lavoro sempre per l’azienda danese leader nel settore del diabete, dove ha acquisito una solida esperienza nel campo farmaceutico.

Ha iniziato nel 1995 il suo percorso professionale nell’affiliata croata di Novo Nordisk come informatore scientifico e, nel corso della sua carriera, ha ricoperto con successo ruoli di sempre maggiore responsabilità, ricevendo i Premi Novo Nordisk “European General Manager of the Year 2008” e “Global Sales Manager of the Year 2009”.

Nel 2011 è stato nominato Vice President di Novo Nordisk Europa dell’Est che comprende 17 Paesi diversi.

«Credo fermamente che il valore di un’azienda si basi sulle persone», sostiene Drago Vuina. «Il mio impegno in Novo Nordisk è quello di mettere il paziente al centro con l’ambizione di aiutarlo a vivere una vita migliore, più longeva e, un giorno, poter sconfiggere il diabete e altre malattie croniche», conclude.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...