4 Ottobre 2017 12:40

Adriana Cordova

Presidente della Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre)

Adriana Cordova, docente di Chirurgia Plastica all’Università di Palermo, è stata scelta per ricoprire il ruolo di Presidente della Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre) per il biennio 2017/2019. E’ la prima donna alla guida di una Società di chirurgia italiana. Tra gli obiettivi che intende raggiungere nel corso del suo mandato, […]

Adriana Cordova, docente di Chirurgia Plastica all’Università di Palermo, è stata scelta per ricoprire il ruolo di Presidente della Società italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (Sicpre) per il biennio 2017/2019. E’ la prima donna alla guida di una Società di chirurgia italiana. Tra gli obiettivi che intende raggiungere nel corso del suo mandato, il rafforzamento dell’attività scientifica, prestando particolare attenzione alla qualità della formazione e dell’aggiornamento e facilitando la possibilità di fruizione dei corsi FAD, l’adeguamento alle novità introdotte dalla Legge Gelli, intensificando i rapporti tra SICPRE e istituzioni, e l’adozione di un manifesto etico con le buone pratiche da seguire negli interventi di chirurgia estetica.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 luglio, sono 550.055.526 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.340.167 i decessi. Ad oggi, oltre 11,76 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...