Salute 15 luglio 2016

Una culla termica per l’elisoccorso neonatale. Il regalo di Federfarma Roma agli ospedali del Lazio

Alla presenza dei ministri Lorenzin e Pinotti e del governatore Zingaretti, il presidente Contarina dona 40mila euro raccolti dai farmacisti per l’acquisto della innovativa tecnologia per il Policlinico Umberto I

Ogni anno al mondo sono 15 milioni i bambini che nascono prima dei tempi naturali. Di questi, un milione circa non sopravvive, ma basterebbero dei semplici interventi cost-effective, ovvero efficienti ed economicamente vantaggiosi, per salvarne molti più della metà.

Uno degli strumenti di intervento più efficaci in questo senso è senza dubbio l’ unità di terapia intensiva neonatale mobile di ultima generazione: si tratta di una culla termica che permette interventi rapidi (attraverso il trasporto tramite elisoccorso) ed efficaci (la culla mantiene stabili e a livelli ottimali i parametri vitali del piccolo).

Federfarma Roma ha deciso di regalare al Policlinico Umberto I di Roma, e dunque all’intero sistema sanitario regionale, proprio una di queste culle termiche, attraverso un finanziamento di 40mila euro raccolto nel corso dell’evento di beneficenza “Farma & Friends”. Si tratta di un’apparecchiatura unica nel suo genere in Italia per tecnologia e funzionalità, ed è stata presentata nel corso dell’inaugurazione del servizio di elisoccorso alla presenza del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Uno strumento necessario, in un Paese in cui ogni anno nascono oltre 40mila neonati pretermine, ovvero prima della 37esima settimana di età gestazionale.

«Abbiamo donato questa culla ad uno degli ospedali più importanti d’Italia – ha spiegatoVittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma – mossi dalla volontà di dare il nostro aiuto alle istituzioni sanitarie nella gestione di emergenze delicate come quelle che vedono come sfortunati protagonisti i neonati, ma anche dalla speranza che questo progetto venga replicato nel resto d’Italia. Si tratta, in sostanza, di un piccolo reparto di rianimazione portatile per neonati che permetterà agli operatori sanitari di intervenire tramite elisoccorso in tempi strettissimi, mantenendo a livello ottimale tutti i parametri vitali del piccolo. Lo strumento è già in funzione, pronto a salvare vite».

«Grazie a Federfarma Roma – ha spiegato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – possiamo salvare vite umane, in particolare quella dei bambini appena nati. L’apporto tecnologico aggiunto alla professionalità degli operatori sanitari si inserisce alla perfezione in quel rapporto di collaborazione che, anche in questo caso, permette di realizzare quei piccoli miracoli che avvengono, ogni giorno, negli ospedali di tutta Italia». «Le forze armate – ha aggiunto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti – assicurano una disponibilità estrema, a 360 gradi, per rispondere alle esigenze dei cittadini. Ci siamo messi immediatamente a disposizione per il servizio di emergenza neonatale in elisoccorso, così come da sempre collaboriamo con il Ministero della Salute per tutte le esigenze e le emergenze sanitarie». Anche il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha manifestato la sua soddisfazione nei confronti del gesto compiuto dai farmacisti della Capitale: «Ora siamo leader in Italia per il servizio dell’elisoccorso: grazie all’iniziativa di Federfarma Roma, da oggi, sarà possibile raggiungere la struttura ospedaliera più appropriata della rete regionale, saranno sufficienti appena 30 minuti. Questa è l’ennesima dimostrazione che stiamo cambiando il sistema sanitario regionale: stiamo uscendo dalle difficoltà del commissariamento e possiamo garantire servizi di sempre maggiore qualità ai cittadini».

Articoli correlati
Zingaretti inaugura il nuovo centro dialisi dell’ospedale di Ostia
Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, visita il nuovo Centro Dialisi del CPO di Ostia che si trova all’interno del Centro Paraplegici “Gennaro De Rosa” di Ostia, una struttura sanitaria (parte integrante del Grassi), attiva dal 1957, che ospita un centro spinale, un reparto di riabilitazione di prossima riattivazione, una radiologia, un piano di […]
Forlanini, Zingaretti: «Più investimenti e finalità pubbliche»
«Ottimo e condivisibile l’Odg sul Forlanini approvato in Consiglio regionale – Lo scrive in una nota il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti -. Il Forlanini, grazie al lavoro di questi mesi, uscirà dallo stato di degrado e resterà pubblico. Grazie al rapporto costruito con lo Stato avremo proprietà pubblica e oltre 250 milioni di […]
ECM, anche farmacisti in ritardo: aggiornato solo il 40%. Procaccini (Unifaro): «Formazione baluardo professionalità»
Alfredo Procaccini Presidente dell’Unione Farmacisti Romani: «Certamente l’importanza di aggiornarsi è fondamentale per confermare il ruolo del farmacista nel panorama sanitario»
Vaccini, in dirittura d’arrivo l’accordo sul Piano. Niente scuola senza coperture: gli obblighi Regione per Regione
In dirittura d’arrivo l’accordo sul Piano Vaccini per rendere obbligatorie tutte le coperture. Molte le Regioni che si sono già mosse, ecco la mappa degli obblighi da nord a sud…
Movimento 5 Stelle fuori dal coro, Davide Barillari: «No vaccini obbligatori per motivi commerciali. Valutare casi»
Parla il Consigliere regionale M5S del Lazio: «Noi vogliamo vaccinare, dando però piena informazione alle persone che possono scegliere liberamente sulla base della storia clinica del singolo bambino»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Diritto

EX SPECIALIZZANDI – Accordo transattivo, Zanetti (Viceministro Economia): «Presto una soluzione»

Sempre più vicina la soluzione del lungo contenzioso tra Stato e camici bianchi sul rimborso degli anni di specializzazione. Brucia le tappe la discussione al Senato sul Ddl n°2400 che propone un ac...
Lavoro

Contratto dei medici: ecco le cifre e le date di un rinnovo in salita…

Dopo sette anni di stallo, è giunto il momento del rinnovo del contratto per medici e infermieri? È braccio di ferro tra sindacati e Governo sulle cifre
di Valentina Brazioli
Salute

È il fruttosio il killer dei nostri bambini. Nobili (Bambino Gesù): «Danni sul fegato. A 2 anni rischio obesità»

Uno studio dei ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù dimostra la correlazione tra consumo di alte quantità di fruttosio e sviluppo di malattie epatiche gravi. Valerio Nobili, specialis...