Salute 15 luglio 2016

Una culla termica per l’elisoccorso neonatale. Il regalo di Federfarma Roma agli ospedali del Lazio

Alla presenza dei ministri Lorenzin e Pinotti e del governatore Zingaretti, il presidente Contarina dona 40mila euro raccolti dai farmacisti per l’acquisto della innovativa tecnologia per il Policlinico Umberto I

Ogni anno al mondo sono 15 milioni i bambini che nascono prima dei tempi naturali. Di questi, un milione circa non sopravvive, ma basterebbero dei semplici interventi cost-effective, ovvero efficienti ed economicamente vantaggiosi, per salvarne molti più della metà.

Uno degli strumenti di intervento più efficaci in questo senso è senza dubbio l’ unità di terapia intensiva neonatale mobile di ultima generazione: si tratta di una culla termica che permette interventi rapidi (attraverso il trasporto tramite elisoccorso) ed efficaci (la culla mantiene stabili e a livelli ottimali i parametri vitali del piccolo).

Federfarma Roma ha deciso di regalare al Policlinico Umberto I di Roma, e dunque all’intero sistema sanitario regionale, proprio una di queste culle termiche, attraverso un finanziamento di 40mila euro raccolto nel corso dell’evento di beneficenza “Farma & Friends”. Si tratta di un’apparecchiatura unica nel suo genere in Italia per tecnologia e funzionalità, ed è stata presentata nel corso dell’inaugurazione del servizio di elisoccorso alla presenza del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Uno strumento necessario, in un Paese in cui ogni anno nascono oltre 40mila neonati pretermine, ovvero prima della 37esima settimana di età gestazionale.

«Abbiamo donato questa culla ad uno degli ospedali più importanti d’Italia – ha spiegatoVittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma – mossi dalla volontà di dare il nostro aiuto alle istituzioni sanitarie nella gestione di emergenze delicate come quelle che vedono come sfortunati protagonisti i neonati, ma anche dalla speranza che questo progetto venga replicato nel resto d’Italia. Si tratta, in sostanza, di un piccolo reparto di rianimazione portatile per neonati che permetterà agli operatori sanitari di intervenire tramite elisoccorso in tempi strettissimi, mantenendo a livello ottimale tutti i parametri vitali del piccolo. Lo strumento è già in funzione, pronto a salvare vite».

«Grazie a Federfarma Roma – ha spiegato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – possiamo salvare vite umane, in particolare quella dei bambini appena nati. L’apporto tecnologico aggiunto alla professionalità degli operatori sanitari si inserisce alla perfezione in quel rapporto di collaborazione che, anche in questo caso, permette di realizzare quei piccoli miracoli che avvengono, ogni giorno, negli ospedali di tutta Italia». «Le forze armate – ha aggiunto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti – assicurano una disponibilità estrema, a 360 gradi, per rispondere alle esigenze dei cittadini. Ci siamo messi immediatamente a disposizione per il servizio di emergenza neonatale in elisoccorso, così come da sempre collaboriamo con il Ministero della Salute per tutte le esigenze e le emergenze sanitarie». Anche il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha manifestato la sua soddisfazione nei confronti del gesto compiuto dai farmacisti della Capitale: «Ora siamo leader in Italia per il servizio dell’elisoccorso: grazie all’iniziativa di Federfarma Roma, da oggi, sarà possibile raggiungere la struttura ospedaliera più appropriata della rete regionale, saranno sufficienti appena 30 minuti. Questa è l’ennesima dimostrazione che stiamo cambiando il sistema sanitario regionale: stiamo uscendo dalle difficoltà del commissariamento e possiamo garantire servizi di sempre maggiore qualità ai cittadini».

Articoli correlati
S.S. Lazio, B-Academy, AMSI; UMEM e FIMMG Roma: nasce l’alleanza prevenzione e aggiornamento in medicina sportiva
Con la  supervisione del Prof. Ivo Pulcini, Direttore Sanitario della SS Lazio calcio, sono stati effettuati esami cardiologici ai calciatori della SS Lazio col nuovo Modulo Sudden Death Screening (SDS), uno strumento unico per la prevenzione della morte cardiaca improvvisa, principale causa di morte nei giovani atleti. Per il massimo comfort, il modulo SDS è […]
Calcio e solidarietà, quando lo sport “ha a cuore la vita”. Federfarma Roma regala 15 defibrillatori a società sportive della capitale
Martedì 18 luglio il Comitato provinciale romano del Centro Sportivo Italiano concluderà la stagione associativa con una partita di calcio a 5 tra la nazionale femminile delle parlamentari e la rappresentativa delle giornaliste
di Federfarma Roma
Farma & Friends, Contarina (Federfarma Roma): «Serata di beneficenza per bimbi del San Camillo»
«Una cena di beneficenza, quella che gli americani chiamano charity dinner, ovvero una serata da passare tra amici e colleghi, in questo caso farmacisti, facendo al tempo stesso qualcosa per gli altri». Così Vittorio Contarina, Presidente di Federfarma Roma e Vicepresidente di Federfarma Nazionale, spiega la serata conclusiva di “Farma & Friends”, iniziativa benefica che […]
Zingaretti presenta il nuovo piano per abbattere le liste d’attesa nel Lazio
Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha presentato il piano 2016-2018 volto a raggiungere l’obiettivo di erogare entro i tempi stabiliti il 90% delle prestazioni, nelle strutture più vicine ai cittadini. Il piano prevede innanzi tutto la differenziazione delle prestazioni tra il primo accesso e le successive visite di controllo. I primi accessi verranno […]
La Lazio al Santa Lucia. Felipe Anderson, Murgia e Lotito dai bambini della Fondazione. Partita l’asta di solidarietà
«Vogliamo regalare un sorriso e la voglia di combattere» un Lotito commosso si stringe intorno ai ragazzi del Centro Neuroriabilitativo. In occasione dell'evento, il Presidente della Fondazione Santa Lucia inaugura l'asta online con i gadget della Lazio. Il ricavato sarà devoluto ai piccoli pazienti
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ESCLUSIVA ǀ Scuole di specializzazione in medicina: «Ecco il perché delle bocciature»

Intervista a Roberto Vettor, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Formazione Medica Specialistica
Lavoro

ESCLUSIVA | Oliveti, Enpam: la grande sfida della Sanità italiana, diventare motore di sviluppo e ripresa

Cumulo contributivo, c’è la copertura finanziaria. Ma attendiamo esplicazione del Governo. Numero chiuso, università, sviluppo e ripresa, cure territoriali, welfare e patto generazionale: tutto q...
Formazione

Test medicina: proteste davanti atenei. Ben 124 i posti in meno rispetto al 2016, arriva interrogazione parlamentare

Anche quest’anno al via i test d’ingresso per le facoltà a numero chiuso. Ad aprire le danze Medicina e odontoiatria con 67mila domande d’iscrizione e 124 posti in meno rispetto al 2016. Intant...